Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
30.10.20 - 09:440

«L'intervento mirato deve essere pensato dai Cantoni»

Alain Berset resta convinto che in questa fase della pandemia il federalismo sia più efficace

«Abbiamo reagito. Quando la curva ha iniziato a salire, abbiamo immediatamente avviato misure aggiuntive. Ho contattato più volte i Cantoni e li ho esortati ad agire».

BERNA - La pandemia di coronavirus sta colpendo in maniera diversa i cantoni e le regioni: per questo motivo è importante agire in maniera differenziata con interventi mirati. Cambia quindi la politica del Consiglio federale, che a marzo era di stampo unitario. Lo indica il ministro della salute Alain Berset in un'intervista pubblicata oggi dalla Neue Zürcher Zeitung.

Le differenze sono notevoli, rileva il consigliere federale: il Vallese ha un'incidenza di nuovi casi sugli ultimi 14 giorni più di cinque volte superiore a quella di Soletta. Lo dimostra la situazione negli ospedali, molto più tesa nel Vallese che a Soletta. Per questo motivo sono benvenute tutte le decisioni adottate individualmente dai singoli cantoni.

Sollecitato in merito all'apparente mancanza di piani del governo, Berset nega che la Confederazione abbia perso il controllo della pandemia ma ammette che nell'ultimo mese la situazione è sensibilmente peggiorata.

«Abbiamo reagito e abbiamo seguito il piano che abbiamo preparato con i cantoni in estate. Quando la curva ha iniziato a salire, abbiamo immediatamente avviato misure aggiuntive. Ho contattato più volte i Cantoni e li ho esortati ad agire», prosegue il ministro della salute. Nel frattempo i Cantoni hanno provveduto ad aumentare notevolmente le loro capacità di contact tracing.

Già in agosto e settembre i casi erano raddoppiati, ma ciò avveniva lentamente, sull'arco di un mese. In ottobre il ritmo è aumentato e i raddoppi sono avvenuti a scadenza settimanale. Berset precisa di essere stato avvertito di questo cambio di marcia dalla Task Force il 16 ottobre. Due giorni dopo, il Consiglio federale ha annunciato il primo giro di vite.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
E se il 12 settembre diventasse festa nazionale?
Non solo il Primo d'agosto. In Svizzera bisognerebbe introdurre un nuovo giorno festivo. La proposta al governo
FOTO
ZURIGO
4 ore
Pompieri in azione a Zurigo
Intervento in Langstrasse per un incendio sviluppatosi in una cantina
SVIZZERA
4 ore
I dipendenti Swiss non vaccinati saranno lasciati a casa
Gli equipaggi dovranno essere vaccinati. Agli indecisi sarà concesso un periodo di riflessione di sei mesi
SVIZZERA
6 ore
La tappa svizzera del “treno europeo”
Si tratta dell'iniziativa “Connecting Europe Express” volto a promuovere la ferrovia nel continente
SVIZZERA
7 ore
Nessuno dovrebbe avere più di cento milioni di franchi in banca
Dopo la sconfitta dell'Iniziativa 99%, la Gioventù socialista si prepara a lanciare una nuova iniziativa
SVIZZERA
7 ore
Collegialità violata, il Governo opta per il "no comment"
Il presidente Guy Parmelin non ha preso posizione sulle asserzioni del suo collega (anche di partito) Ueli Maurer.
SVIZZERA
8 ore
Strage di Zugo, un minuto di silenzio
Era il 27 settembre di 20 anni fa. Un forsennato armato di un fucile d'assalto uccise 14 politici cantonali
SVIZZERA / FRANCIA
10 ore
Giudice malato, verdetto UBS posticipato
Continua a tenere banco il contenzioso fiscale tra la grande banca elvetica e la Francia.
SVIZZERA
10 ore
Fuoco incrociato su Berset e Maurer
Sarà un'ora delle domande infuocata quella di questo pomeriggio sotto la cupola di Palazzo federale.
SVIZZERA
11 ore
Nel weekend 3096 contagi in Svizzera
Sono 11 i decessi registrati dall'UFSP. Altre 49 persone sono state ricoverate
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile