keystone
SVIZZERA
28.10.20 - 10:360
Aggiornamento : 14:42

«Senza mascherina? Una multa da 250 franchi»

È la proposta avanzata dalla Conferenza dei procuratori svizzeri. «Occorre armonizzare le sanzioni a livello federale»

BERNA - La Conferenza dei procuratori della Svizzera (CPS) auspica una uniformazione delle multe per chi non rispetta le norme disposte per contrastare il coronavirus: secondo un'informazione della RTS una armonizzazione a livello nazionale è in corso di elaborazione. Per chi non porta la mascherina potrebbe per esempio essere prevista una sanzione di 250 franchi.

Attualmente esistono delle differenze tra i Cantoni. Per Fabien Gasser, procuratore generale del Cantone di Friburgo, ci sono sempre più tentazioni a non rispettare le norme sanitarie: si tratta prima di tutto di «armonizzare a livello svizzero» in modo che «le sanzioni siano coerenti», ha detto, interrogato dalla radio della Svizzera romanda (RTS).

«Si parla di multe dell'ordine di 250 franchi per le persone che non indossano la mascherina dove è obbligatoria e di sanzioni di 2000-2500 franchi per gestori od organizzatori che non rispettano le disposizioni sanitarie, in particolare nei ristoranti o durate gli incontri di club sportivi», ha sottolineato Gasser.

Da parte sua il comandante della polizia cantonale di Neuchâtel Pascal Lüthi ha sottolineato a RTS Info che le forze dell'ordine hanno il compito di far rispettare le direttive e le leggi e non di occuparsi di sanzioni, tuttavia ha riconosciuto che una armonizzazione potrebbe portare «chiarezza» e «semplificare il lavoro».

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
7 min
Coronavirus ed esercizi pubblici: un controllo su cinque rileva un'infrazione
Sono 17'586 le violazioni registrate, soprattutto in locali notturni
SVIZZERA
43 min
Al take-away con la gamella
Greenpeace esorta la popolazione a sostenere bar e ristoranti, ma prestando attenzione all'ecologia
SVIZZERA
1 ora
Ad aprile Swiss cancella 9'200 voli
Sono oltre 43'000 i passeggeri interessati dalla misura dovuta alla pandemia
Attualità
1 ora
«La Svizzera ha perso molto prestigio internazionale»
Lo dice l'ex presidente BNS Philipp Hildebrand, che invita la Confederazione a elaborare un piano d'azione
SVIZZERA
2 ore
Sarà un'estate di grandi eventi?
Il ministro della sanità Alain Berset intende autorizzarne lo svolgimento
SVIZZERA
2 ore
La Posta A continuerà a esistere
Il CEO della Posta: «Perché dovremmo tagliare un servizio apprezzato?»
SVIZZERA
3 ore
Per gli alberghi una stagione invernale da dimenticare
Il settore fa i conti con perdite milionarie. E al momento le prenotazioni per l'estate sono inferiori al 2019
FOTO
SAN GALLO
12 ore
«Mi hanno chiamato e mi hanno detto: “Ehi, la tua Ferrari sta bruciando”»
160mila franchi in fumo oggi sulla A13, il racconto del proprietario che... non era il conducente
ARGOVIA
15 ore
Arringa la folla di manifestanti anti restrizioni: docente cantonale licenziato in tronco
Per la direzione, non avrebbe dovuto presentarsi come insegnante. L'interessato: «Rifarei tutto».
FOTO
NEUCHÂTEL
16 ore
Manifestanti anti-misure in corteo a Neuchâtel
È già il secondo corteo quest'anno e c'erano circa 800 manifestanti
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile