Archivio Keystone
SVIZZERA
27.10.20 - 10:370
Aggiornamento : 11:46

Coronavirus: la gastronomia potrebbe perdere 100'000 posti di lavoro

È l'allarme lanciato oggi dal presidente di GastroSuisse. Si temono nuove restrizioni per il settore

ZURIGO - La pandemia di Covid-19 rischia di far piombare il settore svizzero della ristorazione in un periodo drammatico: se non si fa nulla, nell'immediato futuro il ramo potrebbe perdere fino a 100'000 posti di lavoro, ha avvertito oggi il presidente di GastroSuisse, Casimir Platzer, in una conferenza stampa a Zurigo.

Con il crescente numero di restrizioni imposte per motivi sanitari, le entrate sono crollate e molti stabilimenti hanno dovuto chiudere, ha detto Platzer. Circa due quinti potrebbero non superare l'inverno. «In molte realtà i crediti Covid sono finiti», ha continuato. «Numerosi imprenditori non hanno più alcuna prospettiva», dopo buoni mesi estivi, la seconda ondata ha fatto ripiombare le attività in una situazione molto difficile.

Difficoltà anche in campagna - Anche la consigliera nazionale Esther Friedli (UDC/SG), attiva nel settore, ha pochissimi clienti: «Ciò che abbiamo vissuto negli ultimi dieci giorni mi colpisce molto», ha detto. «La maggioranza delle persone evita i ristoranti. Il fatturato è crollato».

Non si tratta di un problema che riguarda solo le grandi città, ma anche le realtà di campagna. Le persone - ha sostenuto - continueranno a incontrarsi in ogni caso, ma semplicemente lo faranno a casa e non in locali pubblici.

Nuove misure - Per mercoledì sono attesi nuovi annunci del Consiglio federale riguardanti ulteriori misure di lotta all'epidemia di coronavirus e la ristorazione segue con attenzione l'evolvere della situazione, poiché potrebbe essere coinvolta direttamente.

Platzer è preoccupato: «Spero che il governo non affossi completamente il settore», ha detto, temendo in particolare un nuovo lockdown o una qualche versione di quest'ultimo in tono minore. Una tale situazione porterebbe a un'ondata di fallimenti. «Abbiamo comprensione per alcune misure», ha continuato, ma il pericolo di contagio nella gastronomia è irrisorio, ha sottolineato, affermando che i concetti di protezione funzionano.

Il ramo gastronomico chiede interventi di sostegno, un vero e proprio piano di salvataggio. Servono in particolare misure per i casi di rigore, così come un ampliamento del lavoro ridotto.

TOP NEWS Svizzera
FOTO E VIDEO
BERNA
51 sec
La polizia ha impedito «un possibile assalto a Palazzo federale»
Gli oppositori delle misure anti-Covid hanno tentato di sfondare una barriera davanti all'edificio governativo
GINEVRA
3 ore
«Volevano uccidermi perché non ho messo una canzone»
Tredici giovani ne hanno aggredito un altro per futili motivi durante la festa del digiuno ginevrino.
SVIZZERA
3 ore
La fine della pandemia? «La prossima primavera»
Gli esperti si dicono d'accordo sul fatto che la stagione invernale sarà difficile. Dipende tutto dalle vaccinazioni
SVIZZERA
9 ore
Ingresso in Svizzera solo con test (o certificato)?
Ecco cosa potrebbe decidere il Consiglio federale nella sua seduta di domani
SVIZZERA
11 ore
Aumentano i vaccinati "riluttanti"
Nei Cantoni rurali il tasso di vaccinazione è più basso. Ma sembra che l'obbligo del pass nei bar stia cambiando le cose
BERNA
11 ore
No Pass: migliaia in piazza a Berna e Bienne
Ancora manifestazioni questa sera contro le nuove misure introdotte dal Consiglio Federale
SVIZZERA
16 ore
La terza dose sotto la lente di Swissmedic
L'Istituto svizzero per gli agenti terapeutici sta valutando i dati clinici, «in termini di sicurezza ed efficacia»
ARGOVIA
17 ore
La 26enne ha ucciso il fratello, poi si è tolta la vita
La Polizia cantonale ha fornito nuovi dettagli sui due corpi trovati martedì mattina a Frick.
SVIZZERA
18 ore
Siamo il paese più caro d'Europa
Il nostro costo della vita è del 51% superiore a quello della Germania.
SVIZZERA
18 ore
I test potrebbero rimanere gratuiti
Il maggior partito svizzero lancia una mozione volta a mantenere il costo dei test a carico dello Stato.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile