Keystone
SVIZZERA
25.10.20 - 09:040

È arrivata la seconda ondata, ma il personale è già esausto

Dopo gli applausi della scorsa primavera, il nulla. Turni da 12 ore al giorno, «ma ci sentiamo abbandonati».

La Società svizzera di medicina intensiva avverte: proprio nel momento in cui ci sarà particolarmente bisogno di loro, alcuni infermieri sono già allo stremo.

ZURIGO - Il personale attivo nei servizi di terapia intensiva si dice esausto, proprio nel momento in cui arriva la seconda ondata della pandemia. Lo riferiscono la SonntagsZeitung e Le Matin Dimanche, citando informazioni della Società svizzera di medicina intensiva (SSMI).

«La cosa più frustrante è il senso di abbandono», afferma un'infermiera citata dai domenicali. «Dopo averci applaudito, la popolazione ci ha dimenticato. Le autorità, invece, ci ignorano. Mi sento come se fossi stata sacrificata».

Un'altra operatrice descrive le settimane lavorative di 60 ore. «Il mio turno inizia alle 7 del mattino e termina alle 19.30, con una pausa di tre quarti d'ora a mezzogiorno. I compiti da svolgere si susseguono a rotta di collo».

La presidente della SSMI Franziska von Arx-Strässler condivide le preoccupazioni espresse dalla base. «Molti dicono che difficilmente potranno affrontare una seconda ondata di orari di lavoro straordinariamente lunghi», aggiunge.

Durante la prima ondata, in primavera, gli infermieri delle unità di terapia intensiva e dei reparti di coronavirus hanno lavorato fino all'esaurimento: non pochi dicono che si stanno ancora rigenerando da quel periodo, spiega Franziska von Arx-Strässler.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO GALLERY
SVIZZERA
5 ore
Incidenti e feriti: la Svizzera ancora sott'acqua
Il maltempo colpisce duro oltre Gottardo. Stazioni e negozi allagati, i pompieri lavorano senza sosta
SVIZZERA
9 ore
«Sui grandi eventi tante domande restano aperte»
La Taskforce Cultura si aspetta chiarezza su chi debba sostenere i costi per le infrastrutture dei test.
SVIZZERA
10 ore
«Ci aspettiamo una nuova ondata tra i non vaccinati»
Berset dopo l'incontro con i direttori cantonali della sanità: «La situazione è da tenere sotto controllo»
SVIZZERA
10 ore
La pandemia ha pesato di più sulle persone con un reddito basso
A sottolinearlo è un nuovo studio commissionato dalla Confederazione ed effettuato durante la prima ondata.
SVIZZERA
11 ore
Un anno di SwissCovid
Era il 25 giugno 2020 quando l'applicazione di tracciamento elvetica venne messa a disposizione della popolazione.
SVIZZERA
12 ore
Finisce la lezione e sparisce una sostanza radioattiva
Un campione di radio-226 è stato sottratto in una classe liceale che stava effettuando degli esperimenti.
SVIZZERA
13 ore
Contagi settimanali in calo del 47%
In sette giorni nel nostro paese sono stati registrati 1'235 casi. La variante Delta è al 3,8%
SVIZZERA
14 ore
Ci sono dieci vittime in più (ma non di oggi), i casi sono 120
Il totale degli ospedalizzati sale di 52, ma 40 provengono da registrazioni tardive. Il consueto bollettino dell'Ufsp
ZURIGO
16 ore
Colpo esplosivo a un bancomat di Eglisau
Nella notte i malviventi hanno preso di mira l'apparecchio, facendo saltare l'intera struttura in cui era installato
FOTO
SVIZZERA
16 ore
È il momento di dissotterrare le mutande mangiucchiate
In primavera Agroscope aveva chiesto d'interrarle in giardini e prati per valutare lo stato di salute del suolo.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile