keystone
VALLESE
22.10.20 - 18:580

I club di fitness si oppongono alla chiusura

Sarebbe già pronto un ricorso di diritto amministrativo al Tribunale cantonale.

SION - I club di fitness indipendenti del Vallese francofono contestano la decisione del Consiglio di Stato di chiudere le palestre. Presenteranno un ricorso di diritto amministrativo al Tribunale cantonale.

Di fronte al rapido aumento dei casi di coronavirus nel cantone, il governo ha deciso un giro di vite. Tra le misure adottate vi sono il divieto di raduni con più di dieci persone in spazi pubblici e privati e la chiusura dei luoghi di intrattenimento e di svago, fra cui anche i fitness.

«Non mi vergogno a dirlo, ho pianto dalla rabbia. Vedo il nostro consigliere di Stato dire che per non compromettere la stagione invernale dobbiamo chiudere. Dice che siamo un hobby, ma non è vero! Facciamo parte del settore sanitario», ha dichiarato Ermino Pirali, proprietario di un centro fitness a Monthey, alla radio locale Rhône FM. Lui e altri club di fitness si opporranno e hanno fatto appello all'avvocato e consigliere nazionale Jean-Luc Addor per difendere i loro diritti.

Addor intende presentare un ricorso di diritto amministrativo al Tribunale cantonale, ha detto a Keystone-ATS. Chiederà inoltre il ripristino dell'effetto sospensivo che è stato revocato dal Consiglio di Stato per motivi di salute pubblica.

«Il Tribunale cantonale dovrà chiedersi se sia possibile proteggere la salute della popolazione con misure meno incisive, ad esempio adattando il numero di clienti ai metri quadrati disponibili», ha spiegato, precisando che i fitness «non mettono fondamentalmente in discussione le misure sanitarie». Addor chiede al governo cantonale di documentare il rischio prima di limitare i diritti e le libertà.

Un'argomentazione avanzata anche dalla Federazione svizzera dei centri fitness indipendenti. «I nostri sistemi di protezione funzionano e il nostro tracciamento è preciso perché le nostre aree sono aperte solo ai nostri clienti», ha detto Alain Amherd, responsabile della Svizzera romanda che sostiene «l'approccio vallesano al 100%».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
OBVALDO
1 ora
Un volo di duecento metri con il Pick-up
La strada innevata è molto probabilmente all'origine dell'incidente avvenuto ieri sera a Sachseln.
TURGOVIA
2 ore
In un bosco turgoviese è stato trovato un cadavere
La macabra scoperta è stata confermata dalla polizia
FOTO
SVIZZERA
3 ore
Da Mister Covid-19 a Mister umorismo
Il Festival Umoristico lo ha premiato «per il modo accattivante» con cui ha affrontato la prima ondata.
FRIBURGO
4 ore
Sei mucche investite e uccise da un treno
Nonostante una frenata d'emergenza, il macchinista non è riuscito a evitare l'incidente di ieri sera a Montet.
NEUCHÂTEL
5 ore
Brucia una palazzina: quattro feriti
L'incendio è divampato la scorsa notte a Cressier: un ferito versa in gravi condizioni.
VAUD
6 ore
Venduta la villa dell'ex dittatore
La tenuta di Savigny, appartenuta a Mobutu Sese Seko, era stata acquistata all'asta da UBS nel 2016.
SVIZZERA
7 ore
Vaccinazioni: mai così tante dosi contro l'influenza
In Svizzera ne sono state ordinate 1,95 milioni, mentre lo scorso anno erano 1,18 milioni
GRIGIONI
9 ore
Nel fiume col carrello elevatore: operaio ferito
L'incidente si è verificato ieri a Coira nell'ambito di un cantiere su un ponte pedonale
SOLETTA
18 ore
Stupratore di Olten. «Aveva un enorme problema di droga»
Il 37enne è in carcere, accusati di aver aggredito e accoltellato la 14enne trovata nel bosco Olten
SVIZZERA
22 ore
Stazioni sciistiche e shopping natalizio: ecco le risposte ai molti interrogativi
In viste delle Festività, il Consiglio federale ha rafforzato i provvedimenti contro il coronavirus.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile