KEYSTONE
I ghiacciai svizzeri hanno continuato a ritirarsi anche la scorsa estate.
SVIZZERA
16.10.20 - 11:230

Lo scioglimenti dei ghiacciai svizzeri è proseguito anche quest'estate, ma c'è una (piccola) buona notizia

Quasi il 2% del volume totale è andato perduto negli ultimi dodici mesi, secondo l'Accademia svizzera delle scienze

BERNA - I ghiacciai svizzeri hanno continuato a sciogliersi anche quest'estate, come avviene ormai da un decennio. Secondo l'Accademia svizzera delle scienze (SCNAT), il ritiro è però meno drammatico che tra il 2017 e il 2019.

Il declino rimane comunque massiccio e sta cambiando l'immagine delle Alpi, precisa la SCNAT in un comunicato. Le aree ghiacciate si stanno ritirando e si stanno formando piccoli laghi di montagna.

Ci sono differenze tra i ghiacciai pianeggianti a bassa quota e i ghiacciai d'alta quota del Vallese meridionale, del Ticino e dell'Engadina. I primi, come quello Tsanfleuron (VS), hanno registrato una riduzione media dello spessore del ghiaccio di due metri. Gli altri, come il ghiacciaio Findelen (VS) o quello del Basodino (TI), hanno perso circa mezzo metro.

Pioggia sotto i 1000 metri - Nel novembre 2019, secondo la SCNAT, le nevicate in montagna sono arrivate circa due settimane prima del solito. Sul versante meridionale delle Alpi si sono addirittura registrati record di neve fresca. L'inverno però è stato mite e sotto i 1000 metri le precipitazioni sono avvenute sotto forma di pioggia.

A maggio c'era neve sui ghiacciai, ma ha iniziato a sciogliersi presto. A settembre, sul ghiacciaio dell'Aletsch, vicino alla Jungfraujoch, è stato registrato il record negativo del livello d'innevamento dall'inizio delle misurazioni, un secolo fa.

A giugno, nuove precipitazioni hanno rallentato la scomparsa della neve, e in agosto ci sono state due nevicate fino a 2000 metri, a differenza degli ultimi due anni. Alla fine di settembre, sul versante nord delle Alpi sotto i 1000 metri sono stati registrati tra i venti e i trenta centimetri di neve fresca, cosa insolita in questo periodo dell'anno.

Quasi il 2% del volume totale dei ghiacciai è andato perduto in Svizzera negli ultimi dodici mesi. Dal 1960 i ghiacciai svizzeri hanno perso globalmente una quantità di acqua pari al volume del Lago di Costanza.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
50 sec
In Svizzera 9'571 nuovi contagi e 28 decessi in ventiquattro ore
Le unità di terapia intensiva sono piene all'80%. Il 31% dei letti è occupato da pazienti Covid
SVIZZERA
1 ora
Anziani, vaccinatevi!
È l'appello del Consiglio svizzero degli anziani
SVIZZERA
3 ore
Lunga vita alla radio FM
Una mozione chiede la disattivazione solo quando DAB e radio web avranno raggiunto una quota di mercato del 90%
SVIZZERA
6 ore
Il "certificato" sulla bocca di tutti
Si tratta del termine più significativo dell'anno elvetico. Al secondo posto "urgenza", seguita da "exploit"
Berna
17 ore
Test gratuiti: sì, ma non tutti
Il Consiglio degli Stati vuole escludere antigenici rapidi per uso personale e sierologici non ordinati dal cantone
SVIZZERA
18 ore
Due bambini rimpatriati dalla Siria
L'operazione è effettuata con il consenso della madre e in collaborazione con le varie autorità.
VALLESE
20 ore
Meteorite si schianta su un ghiacciaio vallesano
Grande quanto un mandarino, è precipitato sul ghiacciaio di Corbassère ma non è ancora stato trovato.
SVIZZERA
21 ore
Triage? «I vaccinati abbiano la precedenza in terapia intensiva»
Precedenza a chi ha ricevuto il vaccino? L'Accademia svizzera delle scienze mediche non ne vuole sentir parlare.
SVIZZERA
22 ore
Solo vaccinati e guariti al posto della mascherina? «I casi aumenteranno»
Discoteche e palestre puntano su vaccinati e guariti e schivano la mascherina obbligatoria.
LUCERNA
22 ore
Traffico di esseri umani, sotto accusa la ex gestrice di un bordello
La 54enne avrebbe costretto alla prostituzione almeno 29 donne thailandesi, sfruttando le loro difficoltà finanziarie.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile