Immobili
Veicoli
foto archivio/20minutes
GINEVRA
15.10.20 - 12:270
Aggiornamento : 14:41

Risvolti penali per una partita di 4a lega

Non c'è ancora la parola fine sulla rissa scoppiata durante l'incontro fra FC Versoix 2 e FC Kosova.

Due persone sono state rinviate a giudizio davanti al Tribunale correzionale di Ginevra. Una sarà processata per tentato omicidio intenzionale.

GINEVRA - Risvolti penali per una rissa durante una partita di calcio di 4a lega: il Ministero pubblico ginevrino ha condannato sette persone tramite decreto d'accusa, mentre due sono state rinviate a giudizio. Le violenze si erano consumate nel giugno 2018 durante la partita tra FC Versoix 2 e FC Kosova.

In totale erano 12 le persone sotto inchiesta, ma al termine delle indagini il procedimento è stato archiviato nei confronti di tre sospetti, indica in una nota odierna la procura cantonale.

Dei due rinviati davanti al Tribunale correzionale di Ginevra, uno sarà processato per tentato omicidio intenzionale, rissa, ingiuria, vie di fatto, entrata e soggiorno illegali, nonché attività lucrativa senza autorizzazione. Il secondo invece per rissa, lesioni semplici contro una persona incapace di difendersi e ripetute lesioni semplici.

Sette persone sono condannate tramite decreto d'accusa per rissa. Le pene variano da 40 aliquote giornaliere sospesa - più una multa - a 180 giorni di reclusione. La sentenza di ogni imputato è stata stabilita in base al suo personale coinvolgimento nella rissa e alla gravità della sua colpa, sottolinea il Ministero pubblico, precisando che alcuni di loro sono stati anche condannati per reati ai sensi della legge federale sugli stranieri.

La violenta bagarre era scoppiata fra il FC Kosova e il FC Versoix 2, il 10 giugno 2018, pochi istanti prima della fine della partita, determinante per l'attribuzione del titolo di campione ginevrino di 4a lega.

Una lite fra due giocatori era degenerata e i tifosi del FC Kosova erano penetrati nel campo di calcio. Due giocatori del FC Versoix 2 avevano riportato ferite gravi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
4 ore
«L'autista mi ha chiesto di fare sesso»
Uber nella bufera dopo lo sfogo su Instagram di un'utente molestata. Le testimoniante di altre quattro donne
SAN GALLO
5 ore
Si schianta in moto, muore 61enne
Incidente fatale questa sera a Eggersriet. La vittima è un cittadino italiano
VALLESE
6 ore
«Tra madre e figlio c'erano tensioni»
Tragedia familiare a Sierre. Il 14enne fermato sarebbe affetto da autismo
BASILEA
8 ore
Roche: tre kit diagnostici per il vaiolo delle scimmie
Sono disponibili nella maggior parte dei paesi e permettono d'identificare questi virus "d'importazione"
BASILEA CAMPAGNA
9 ore
Risolto il mistero del pollice mozzato
Il dito apparteneva a un operaio che se l'era reciso con una smerigliatrice.
BERNA 
11 ore
Berna vuole confiscare il ricco patrimonio di Yuriy Ivanyushchenko
I beni dell'oligarca ed ex parlamentare ucraino in Svizzera ammontano a oltre 100 milioni di franchi
VALLESE
12 ore
Un bimbo scomparso (e ritrovato) a stretto giro... di Posta
Il piccolo di sette anni era sfuggito al controllo della mamma per farsi un giro sull'Autopostale.
SVIZZERA
13 ore
Molestata dall'autista, Uber si scusa
È successo a una donna di Basilea. Dopo lo sfogo su Instagram, l'azienda ha preso provvedimenti
VAUD
14 ore
Suicidio collettivo a Montreux: il 15enne è fuori pericolo
Le condizione dell'adolescente sono stabili, rimane comunque sotto osservazione medica.
VALLESE
16 ore
Dramma familiare a Sierre: un morto
Durante la notte tra domenica 22 e lunedì 23 maggio, un adolescente ha ferito mortalmente la madre di 41 anni.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile