Keystone (archivio)
SVIZZERA
14.10.20 - 13:580

Stop alla riconversione dell'aerodromo di Dübendorf

Il Consiglio federale ha deciso di bloccare la procedura per trasformarlo in un campo d'aviazione civile.

Messa in stand-by anche la pianificazione del parco delle innovazioni.

ZURIGO - A causa di nuovi dettagli emersi nel corso delle analisi della situazione, il Consiglio federale ha deciso di porre termine alla procedura per trasformare l'aerodromo militare di Dübendorf (ZH) in un campo d'aviazione civile. Stop anche alla pianificazione del parco delle innovazioni.

Nel 2014 il governo aveva deciso di destinare il comprensorio a un parco delle innovazioni, una base militare federale e un campo d'aviazione civile, ricorda un comunicato odierno. Nel corso degli approfondimenti sono però emerse questioni che hanno complicato le cose.

Le attività di volo di Dübendorf richiederebbero ad esempio un coordinamento molto più intenso con l'aeroporto di Zurigo di quanto supposto inizialmente. Il piano presentato è stato inoltre respinto dai Comuni di Dübendorf, Volketswil e Wangen-Brüttisellen, con riserve espresse anche dal Canton Zurigo.

Con una decisione emessa dal Tribunale amministrativo del Canton Zurigo lo scorso luglio, anche la pianificazione del parco delle innovazioni sul comprensorio ha subito una battuta d'arresto.

Rilancio della pianificazione - Il Consiglio federale ha ora incaricato i Dipartimenti interessati di partecipare ai lavori concettuali avviati dal Canton Zurigo per la trasformazione dell'aerodromo. Serve infatti un rilancio della pianificazione globale dell'area.

La Confederazione si dichiara ancora interessata alle tre utilizzazioni inizialmente previste. Sotto il profilo aeronautico, non viene però più considerata necessaria l'egida della Confederazione per la trasformazione in campo civile, mentre rimane fondamentale la presenza per la questione militare e quella del parco delle innovazioni. Alla la società Flugplatz Dübendorf, attiva fino a questo momento, non può essere garantito il rilascio di una concessione.

TOP NEWS Svizzera
LUCERNA
5 ore
Le sottrasse diversi milioni, condannata una guaritrice
Una 66enne di Glarona è stata ritenuta colpevole di una lunga serie di reati, tra cui l'appropriazione indebita.
SVIZZERA
6 ore
La percentuale dei non vaccinati in cure intense? Molto alta
Tra il 19 luglio e il 15 agosto erano l'89% del totale. C'è preoccupazione per i tanti giovani malati
SVIZZERA
7 ore
Verso l'estensione oltre i sei mesi del certificato Covid per chi è guarito
«Faremo certamente degli aggiustamenti» affermano dall'Ufficio federale della sanità pubblica
ZURIGO
10 ore
Nessun controllo dei certificati, piscina chiusa dalla polizia
All'ingresso della struttura coperta erano affissi dei cartelli indicanti che non vi sarebbe stato alcun controllo.
BERNA
13 ore
Berna ne ha abbastanza dei No-Vax
La Città federale ha deciso di vietare qualsiasi manifestazione contro le misure anti-Covid-19.
SVIZZERA
14 ore
«No alle pellicce ottenute con la sofferenza degli animali»
Il Parlamento ha ricevuto una petizione che chiede di vietare l'importazione di prodotti ottenuti in modo crudele.
ZURIGO
14 ore
«Vittima di una violenza brutale»
La polizia zurighese fornisce nuovi informazioni sul delitto: «La persona fermata è un 20enne e ha confessato».
BERNA
15 ore
La curva dei contagi continua a calare
Nelle ultime 72 ore 102 perone hanno necessitato di un ricovero in ospedale.
FOTO
SVIZZERA
18 ore
Università al via, tra Covid Pass e polemiche
Alcune centinaia di studenti si sono riuniti davanti a diversi atenei per protestare contro l'uso del certificato.
CONFINE
19 ore
Vaccinati o no? Al via i controlli al confine
Chi valica la frontiera in entrata, da oggi dovrà essere in possesso di "pass", e compilare un modulo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile