Deposit
SVIZZERA
14.10.20 - 14:000

Una nuova rete nazionale contro la tratta di esseri umani

«Nonostante i progressi effettuati, le vittime non sempre ricevono il sostegno e la protezione che necessitano»

BERNA - In occasione della Giornata europea contro la tratta di esseri umani, prevista il prossimo 18 ottobre, quattro organizzazioni hanno lanciato una nuova rete nazionale anti-tratta.

I membri fondatori della Piattaforma svizzera contro la tratta di esseri umani sono il servizio specializzato in materia di tratta e migrazione delle donne (FIZ), l'Associazione a Sostegno delle vittime di Tratta e Sfruttamento (ASTRÉE), il Centre Social Protestant (CSP) Geneva e l'Antenna MayDay Ticino.

Le ONG sostengono le vittime della tratta di esseri umani e pongono di conseguenza la protezione e i diritti delle vittime al centro del loro impegno.

«Nonostante i progressi effettuati, le vittime non sempre ricevono il sostegno e la protezione che necessitano» sostengono le organizzazioni, che denunciano anche «la difficoltà a far valere i propri diritti».

La nuova piattaforma invita così la Confederazione e i Cantoni ad adottare delle misure per proteggere meglio le vittime della tratta di esseri umani in Svizzera. Tra le richieste, si chiede di garantire che le organizzazioni specializzate siano coinvolte il più presto possibile, e che i loro servizi siano finanziati. Si domanda poi che le vittime fuggite in Svizzera abbiano accesso al sostegno nel nostro Paese, e si lamenta il fatto «che le espulsioni ai sensi del regolamento Dublino non dovrebbero essere effettuate nei casi di sospetta tratta».

Infine, secondo le organizzazioni coinvolte, sono necessarie «ulteriori risorse per sensibilizzare le istituzioni e l'opinione pubblica sul fenomeno della tratta di esseri umani», con l'accento su ciò che concerne «lo sfruttamento della forza lavoro».

La Piattaforma sulla tratta continuerà, nel frattempo, a difendere i diritti delle vittime della tratta di esseri umani e a colmare le lacune nella protezione delle vittime, nell'ambito delle proprie campagne di sensibilizzazione.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 ore
Epidemia di femminicidi in Svizzera: «I numeri parlano da soli»
I casi registrati nel 2021 sono ormai saliti a 23, in crescita significativa rispetto allo scorso anno.
SVIZZERA
3 ore
Migranti maltrattati: «Siamo intervenuti»
Sospesi 14 addetti alla sicurezza dei centri per richiedenti asilo. Ma per la Sem «sono casi circoscritti»
SAN GALLO
4 ore
Uccide la figlia e si toglie la vita
Un 54enne e una dodicenne sono stati trovati morti in un'abitazione di Rapperswil-Jona
SVIZZERA
5 ore
«Le accuse di tortura sono false e ingiustificate»
Secondo un'indagine esterna, i diritti dei richiedenti l'asilo nei centri federali vengono generalmente rispettati.
FOTO
BERNA
6 ore
«Un brivido mi scorre lungo la schiena»
Nella notte due bambini sono morti a Leuzigen a causa di un incendio.
SVIZZERA
6 ore
Nel weekend meno di 800 casi al giorno
Sono stati effettuati 63'205 tamponi. Il 3,7% è risultato positivo al coronavirus
SVIZZERA
7 ore
Pass o no? Sciatori nella nebbia
Certificato sì o no? Berna non ha ancora deciso. E gli operatori sciistici si infervorano
SAN GALLO
8 ore
«Il Consiglio federale ha tradito il paese»
Sotto la lente delle autorità le affermazioni che un granconsigliere UDC svittese ha fatto sabato a Rapperswil-Jona
GLARONA
10 ore
Omicidio di Netstal, il 27enne ha confessato
L'uomo si era consegnato alla polizia già ieri. Avrebbe ucciso una 30enne sparandole in un parcheggio.
BERNA
11 ore
Drammatico incendio a Leuzigen, morti due bambini
È successo nella notte. Le fiamme sono divampate in un'abitazione. Altre quattro persone sono riuscite a salvarsi.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile