Immobili
Veicoli
keystone
Trump dopo la degenza in ospedale.
SVIZZERA
12.10.20 - 23:590

La cura di Trump non piace a Berna

Cocktail di farmaci e vitamine, la task-force federale sul Covid mette in guardia. Ma i nutrizionisti non sono d'accordo

BERNA - La "cura Trump" al Covid ha fatto discutere, nei giorni scorsi. E gli entusiasti non mancano, anche alle nostre latitudini. Ma la task-force federale mette in guardia.

Il presidente Usa durante la degenza in ospedale ha assunto un "cocktail" di farmaci e integratori: anticorpi policlonali sintetici, zinco, vitamina D, famotidina, tavolette di melatonina, e un'aspirina al giorno. Dopo la guarigione di The Doland, il beverone miracoloso sembra aver guadagnato sostenitori. Non solo sui social media ma anche negli ambienti scientifici. 

A Berna se ne parla da alcuni giorni. La Società Svizzera di Nutrizione (Ssn) assieme a un comitato di medici e ricercatori ha elaborato un rapporto ufficiale, che raccomanda alla popolazione l'assunzione di vitamina D e zinco per ridurre il rischio di contagio. 

Il "libro bianco" sul Covid è stato pubblicato sul sito della Ssn. E tra le autorità sanitarie c'è chi storce il naso. L'infettologo Manuel Battegay ha ricordato al Blick che «non è stato dimostrato un effetto di tali cocktail sui virus invernali e in particolare sul coronavirus». L'epidemiologo Marcel Tanner, membro della task force federale, ha dichiarato in due occasioni che i cocktail di vitamine «contribuiscono al rafforzamento generale della salute e della costituzione» ma «non sono trattamenti specifici per il Covid».  

Secondo la Ssn tuttavia in Svizzera si fa ancora troppo poco consumo di nutrienti vitaminici, e i quantitativi sul mercato sarebbero «insufficienti» secondo il rapporto. «Secondo i dati attuali, la popolazione svizzera non segue abbastanza queste raccomandazioni» si legge nel documento (non ancora disponibile in italiano). 

Di per sé «non c'è niente di sbagliato nei consigli nutrizionali» ha dichiarato sempre al Blick Didier Trono, virologo e membro della task force di Berna. «È tuttavia discutibile il collegamento diretto tra questi suggerimenti nutrizionali e la protezione dal coronavirus». Allo stato attuale delle conoscenze, sembra che «la nutrizione abbia un effetto limitato sulla possibilità di contrarre il virus». Meglio mantenere le distanze, e lavarsi sempre le mani, a scanso di dubbi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FRANCIA / SVIZZERA
9 ore
«Complice di crimini contro l'umanità». Socia di Holcim sotto accusa
Avrebbe versato diversi milioni nelle casse dello Stato Islamico e ad altre organizzazioni per un impianto di cemento
SVIZZERA
13 ore
Superata la soglia dei 50'000 profughi ucraini in Svizzera
Continua incessante l'esodo di persone in fuga dalla guerra. La SEM: «401 iscrizioni nelle ultime 24 ore».
SVIZZERA
17 ore
Black-out di guerra: ecco il piano
Interruzioni prolungate dell'elettricità avrebbero «conseguenze devastanti» sulla Svizzera. Il governo vuole prevenirle
SVIZZERA
18 ore
Acquisto F-35, Berna non perde tempo (e non aspetta il voto)
Il Consiglio federale, preoccupato del «deterioramento della situazione in materia di sicurezza», corre ai ripari.
FRIBURGO
20 ore
Certificati Covid: chi li regalava, chi li vendeva, chi se li teneva
Le persone interpellate lavoravano tutte al centro di depistaggio di Granges-Paccot.
SVIZZERA
21 ore
«Sorrisi e stereotipi per spingere gli svizzeri a mangiare carne»
L'associazione ambientalista Greenpeace denuncia «le tattiche pubblicitarie sporche» dell'industria della carne
BASILEA CAMPAGNA
21 ore
Trovato un pollice mozzato
Il dito è stato rinvenuto nel retro di un condominio con annesso ristorante. La sua provenienza è tuttavia ignota.
SVIZZERA
22 ore
«Va migliorata la comunicazione in tempo di crisi»
È una delle raccomandazioni del Consiglio svizzero della scienza che ha analizzato la gestione della pandemia
SVIZZERA
22 ore
Stato sociale? Aiuto allo sviluppo? «No, tocca all'esercito»
Per il consigliere agli Stati Werner Salzmann (UDC) l'esercito ha perso capacità negli ultimi anni.
BERNA
1 gior
Cassis tratta «gli scagnozzi di Putin» con i guanti?
La Svizzera non ha comunicato l'espulsione di alcun diplomatico russo. Ciò non vuol dire che siano ancora tutti qui
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile