Keystone
La presidente in mezzo ai ragazzi.
SVIZZERA
06.10.20 - 18:380

«Non abbiamo un gruppo su WhatsApp»

Simonetta Sommaruga ha risposto oggi ad alcune curiosità espresse da un gruppo di adolescenti.

La presidente ha rivelato che i consiglieri federali preferiscono andare a bere un caffè o una birra insieme. «Ma non svelo con chi bevo uno e con chi l'altra».

BERNA - La presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga oggi ha risposto alle domande di un gruppo di adolescenti e giovani adulti giunti da tutta la Svizzera al Centro dei media di Palazzo federale. Una delle cose che si sono scoperte è che il Consiglio federale non ha un gruppo di chat whatsapp.

I dieci intervistatori, di età compresa tra i 13 e i 23 anni, hanno partecipato all'incontro "Chiedi alla presidente della Confederazione", organizzato dalla Federazione svizzera dei parlamenti dei giovani (FSPG). Le questioni hanno riguardato soprattutto la politica climatica, la pandemia da coronavirus, il servizio militare che non è obbligatorio per le donne e il coinvolgimento dei giovani nella politica.

Su quest'ultimo argomento Sommaruga, favorevole a dare ai giovani maggiore voce in capitolo nei processi decisionali, ha sottolineato che i passi in tal senso devono essere accompagnati da una migliore educazione politica fornita dalle scuole, e non da ultimo da un buon apprendimento delle lingue nazionali.

La presidente ha incoraggiato i partecipanti ad avanzare le richieste ai politici nel quadro delle attività dei parlamenti dei giovani o delle sezioni giovanili dei partiti.

Sommaruga ha poi rilevato anche l'importanza della capacità di mettersi nei panni dell'avversario politico. Aiuta a capire gli argomenti dell'altra parte e ad ammettere: «Su questo punto ha effettivamente ragione». E inoltre occorre ricordarsi che bisogna sempre impegnarsi per le persone che non possono difendersi da sole.

Infine, alle domande sui social media, Sommaruga ha detto che due anni fa si è decisa a essere su Twitter e Instagram. Ma ha dovuto imparare a farlo. E poi che «il Consiglio federale non ha un gruppo di chat su Whatsapp». Ci si telefona e si va a prendere un caffè o una birra assieme la sera. Ma - ha aggiunto - «non svelo con chi bevo caffè e con chi bevo birra».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Pongo 1 anno fa su tio
non fidatevi...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Nuovi approcci per combattere il coronavirus
I ricercatori svizzeri sono al lavoro su nuove piste. Si va da uno spray nasale a un vaccino da somministrare oralmente.
SVIZZERA
1 ora
«La Svizzera giri al largo dal Consiglio di sicurezza dell’ONU»
Lorenzo Quadri ha presentato una mozione al Consiglio federale
SVIZZERA
2 ore
La delusione dei vaccinati
Le misure anti-Covid proposte da Berna toccano tutti. Secondo i politici, questo inciderà sul morale dei cittadini
SVIZZERA
2 ore
Omicron: anche i vaccinati devono fare la quarantena
Il motivo? «Una misura precauzionale finché non ne sappiamo di più», spiegano dall'Ufficio federale di Sanità Pubblica
SVIZZERA
2 ore
400 km in sella a favore dei malati di Parkinson
I responsabili del progetto "Temperature in sella" hanno donato 10'000 franchi all'Associazione Parkinson Svizzera
SVIZZERA
15 ore
Misure anti-Covid, i Cantoni si fanno sentire
Tra i contrari anche il Ticino, che boccia anche l'idea dei test nelle scuole.
SVIZZERA
17 ore
Tre morti in A3: condannato per omicidio intenzionale
Una manovra folle è costata cara a un 47enne alla guida di una Porsche. Ma ancora di più alle sue vittime
SVIZZERA
19 ore
Così Netflix spenna gli svizzeri
Lo streaming costa anche il 30 per cento in più rispetto ai paesi limitrofi. Ma c'è un modo per pagare meno
ZURIGO
20 ore
Le cure intense zurighesi sono piene
All'ospedale universitario è stato raggiunto un tasso di occupazione del 98%
SVIZZERA
21 ore
Si apre il mese con oltre 10mila casi e 22 decessi
Tensione a livello ospedaliero: i pazienti Covid occupano ora il 27% dei letti di cure intense.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile