Keystone
LUCERNA
06.10.20 - 14:360

Indagata per truffa, la rapper si scusa e paga

Loredana Zefi si è accordata con la parte lesa versando oltre 400mila franchi.

La 25enne era accusata di aver alleggerito di parecchie centinaia di migliaia di franchi, nel 2016, una coppia vallesana.

LUCERNA - Loredana Zefi, star della musica rap in ambito tedescofono, non sarà giudicata penalmente per truffa per mestiere. La Procura di Lucerna ha annunciato oggi di aver archiviato il procedimento dopo che la 25enne si è scusata per il suo comportamento e si è accordata con la parte lesa per un risarcimento.

Loredana era accusata, assieme a un fratello, di aver alleggerito di parecchie centinaia di migliaia di franchi una coppia vallesana. Un vicenda che risale al 2016, nel corso della quale - secondo alcuni media - il fratello avrebbe spillato 200'000 franchi e la ragazza 700'000. Lui spacciandosi come bisognoso di denaro per la madre malata e lei per avvocata che avrebbe aiutato a recuperare i soldi.

La procura pubblica lucernese ha ora fissato l'importo del reato a 430'000 franchi. Loredana ha rimborsato alla parte lesa una somma superiore a tale importo e si è scusata per il suo comportamento, riferisce un comunicato odierno degli inquirenti. Le parti hanno raggiunto un «accordo globale». Oltre al risarcimento, la 25enne ha pagato alla vittima anche le spese di parte e le spese della procedura penale.

La rapper di origine kosovara, che aveva ottenuto il suo primo successo nel 2018 con il titolo "Sonnenbrille" (Occhiali da sole), era stata temporaneamente arrestata dalla polizia di Lucerna nel 2019. Il Tribunale cantonale aveva anche concessi il blocco dei suoi conti. Era sospettata di truffa, estorsione, coazione e minaccia.

La decisione di archiviare il dossier penale è giuridicamente vincolante, ha sottolineato l'ufficio della procura. Una decisione simile è stata presa anche per il fratello di Loredana. E anche lui partecipa alla riparazione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
7 min
Ipoteche: le grandi banche rallentano mentre crescono quelle più piccole
Lo rivela un nuovo studio dell'Alta scuola di Lucerna che riporta una nuova importanza degli istituti cantonali
GRIGIONI
26 min
Caduta letale per un alpinista
Un 41enne è rimasto vittima di una caduta mentre saliva sul Piz Cambrena
FOTO E VIDEO
SVIZZERA
1 ora
Il prossimo sarà l'anno della civetta
Il piccolo rapace notturno è stato scelto come uccello del 2021 da BirdLife Svizzera.
SVIZZERA
1 ora
«Otto arresti in tre mesi: la minaccia resta elevata»
Qual è il ruolo delle donne negli attentati in Europa? Come mai ora gli attacchi avvengono anche in Svizzera?
SVIZZERA
2 ore
Gli effetti del Covid-19 sulla domanda di personale in Svizzera
Meno posti liberi, più persone in cerca e diversi settori ancora sguarniti nell'ambito tecnico e nella medicina
SONDAGGIO TAMEDIA
5 ore
Appuntamento alle urne: voi come avete votato?
Questo weekend siamo chiamati a esprimerci sulle imprese responsabili e sul materiale bellico
BERNA
13 ore
Uccise una donna a Frutigen, muore in carcere
La causa della morte non è stata ancora determinata.
FRANCIA / SVIZZERA
16 ore
Due anni all'autista per l'incidente del bus diretto in Svizzera
Al 44enne imputato di omicidio colposo e lesioni, è stato vietato di guidare per una durata di cinque anni.
FRIBURGO
16 ore
Christian Levrat positivo al Covid-19
L'ex presidente del PS svizzero resterà in isolamento fino alla prossima settimana
FRAUENFELD
18 ore
Decapitò la nonna, prosciolto
L'imputato 21enne è stato giudicato incapace di intendere. Il caso risale al 2018
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile