Archivio Keystone
Una manifestazione dello scorso luglio contro le restrizioni stabilite dalla Confederazione.
SVIZZERA
06.10.20 - 11:400

«La politica è ostaggio dell'OMS e delle industrie farmaceutiche»

È partita la raccolta di firme per il referendum contro la legge Covid-19. Secondo i promotori «è una norma inutile»

BERNA - È iniziata oggi la raccolta firme per il referendum contro la legge Covid-19. Il comitato promotore vuole impedire che i poteri straordinari ottenuti dal Consiglio federale durante la pandemia vengano legittimati in maniera retroattiva e prolungati fino al termine del 2021.

Il referendum è stato lanciato dall'associazione “Amici della Costituzione”, che si è presentata oggi ai media a Berna. Marion Russek, vicepresidente dell'organizzazione, secondo la versione scritta del suo discorso ha dichiarato che con questo atteggiamento sempre meno persone prendono decisioni che sono di grande importanza per la popolazione. Questa tendenza deve essere invertita.

La Legge federale sulle basi legali delle ordinanze del Consiglio federale volte a far fronte all'epidemia di Covid-19 è una norma inutile, secondo Russek. La maggior parte del testo si concentrerebbe infatti su prestazioni finanziarie che si potrebbero decidere anche senza competenze speciali. In caso di recrudescenza dell'epidemia, sarebbe comunque possibile emettere nuovamente ordinanze di necessità.

Russek ci tiene ad avvisare del pericolo di un prolungamento del diritto d'urgenza. L'esperienza storica dal 1930 al 1945 dimostra che un ritorno al normale funzionamento democratico può rivelarsi difficoltoso.

Fra vaccinazioni e media - Gli “Amici della Costituzione” sostengono che con la legge Covid-19 si potrebbero rendere obbligatorie vaccinazioni testate in maniera non sufficiente. Anche farmaci potrebbero essere approvati con procedure accelerate. «Il popolo diventerebbe cavia da laboratorio» afferma Russek.

Oltre a questo, le nuove norme avrebbero altri difetti. Le sovvenzioni ai media sono ad esempio viste come fuori luogo, poiché la crisi del settore non è collegabile alla pandemia.

Particolarmente dure le parole del granconsigliere zurighese Urs Hans, che intravede un potere globale dei «manager della pandemia» dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS). «La politica ufficiale, grazie alla credibilità degli esperti, si trova ostaggio di OMS e industrie farmaceutiche», ha sostenuto.

La popolazione, ha continuato, è stata esposta a una campagna del terrore, con la scienza che non è stata in grado di tranquillizzare. I media elvetici avrebbero poi mostrato immagini ingannevoli di Bergamo e New York. L'organizzazione critica anche le mascherine, paragonate a un metodo di tortura.

Tempo fino a gennaio - Gli “Amici della Costituzione” hanno ora tempo fino al 14 gennaio 2021 per raccogliere le 50'000 firme necessarie. Stesso discorso anche per altri referendum, come quello contro la legge sul CO2 e quello che si oppone alla legge contro il terrorismo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
5 ore
Senza tampone in aeroporto? Il rientro diventa un caos
Il caso di un manager che si è trovato bloccato in Germania: per prendere un volo per Zurigo ha sborsato 520 euro.
BASILEA CITTÀ
7 ore
Fiamme in una residenza assistita: grave un 86enne
Le cause dell'incendio sono al vaglio della polizia
FRIBURGO
12 ore
Ritorna l'obbligo di mascherina nelle scuole medie
Il provvedimento scatterà lunedì e sarà in vigore fino alle vacanze di Natale
SVIZZERA
16 ore
Swiss congela i voli per Hong Kong
La decisione è stata presa a causa delle rigide misure di quarantena previste per i membri dell'equipaggio
SVIZZERA
17 ore
Unia: «Si riduca l'orario di lavoro per tutti, referendum se aumenta l'età pensionabile»
Ecco cosa è emerso dall'assemblea dei delegati del sindacato, oggi a Berna
SVIZZERA
19 ore
«Misure tardive, andiamo verso una catastrofe»
L'infettivologo Andreas Widmer, presidente di Swissnoso: «Servono più restrizioni per i non vaccinati»
SVIZZERA
20 ore
«Senza una proposta della Svizzera, non ci sarà mai un piano B»
Un pacchetto bilaterale con l'Ue? Parla l'esperto Nicolas Levrat: «Berna sa che esistono alternative all'accordo quadro»
SVIZZERA
21 ore
«Diffondono il virus senza rendersene conto»
L'epidemiologa Susi Kriemler suggerisce la via dei test regolari per tracciare e contenere i contagi tra i giovanissimi
SVIZZERA
1 gior
«La gente rischia di perdere la fiducia»
Ospedali al limite, trasporto pubblico in difficoltà. I sociologi sono preoccupati per l'impatto sull'opinione pubblica
Ginevra
1 gior
Crivella di colpi l'amico, condannato a 16 anni
I fatti risalgono al 2016, quando un 42enne in seguito a un alterco aveva giustiziato un uomo in una sala da tè
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile