Depositphotos (lisafx)
In Svizzera oltre 660'000 persone dai 63 anni in su che risiedono a domicilio hanno bisogno di almeno una prestazione di assistenza.
SVIZZERA
01.10.20 - 08:200

Lo studio: oltre 660mila persone dai 63 anni in su necessitano di assistenza

I costi in tutto il Paese ammontano a una cifra fra i 4,2 e i 5,4 miliardi di franchi all'anno

BERNA - In Svizzera oltre 660'000 persone dai 63 anni in su che risiedono a domicilio hanno bisogno di almeno una prestazione di assistenza. È quanto emerge da uno studio realizzato da Pro Senectute e dalla Scuola universitaria professionale di scienze applicate di Zurigo (ZHAW).

Tale necessità, più che negli anziani con una disabilità fisica, è preponderante per quelli isolati, precisa Pro Senectute in un comunicato odierno. Nei singoli casi i costi per l'assistenza di queste persone sono bassi, ma sommandoli si ottiene il maggior fattore di spesa.

Stando alla ricerca, in totale i costi in tutto il Paese ammontano a una cifra fra i 4,2 e i 5,4 miliardi di franchi all'anno. Parenti, amici e vicini si occupano di gran parte dell'assistenza, ma, giunti a una certa età, gli anziani devono spesso ricorrere a prestazioni esterne a loro spese e non tutti hanno le risorse per farsene carico.

Secondo le conclusioni dello studio, sono tre le condizioni determinanti che permettono agli anziani di vivere il più a lungo possibile in un buono stato fra le proprie mura di casa. Si tratta di mezzi finanziari sufficienti, di un'offerta di assistenza adattata ai loro bisogni e di una cerchia di persone disponibili.

Pro Senectute chiede dunque che l'approccio all'assistenza a domicilio sia ripensato e che le prestazioni diventino abbordabili. Se ciò non accadesse, avverte l'associazione, le lacune già esistenti non faranno altro che accentuarsi a causa dei cambiamenti demografici e sociali.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZUGO
7 min
Strage in Parlamento, sono passati 20 anni
Il 27 settembre del 2001 Friedrich Leibacher uccise 14 persone, poi si tolse la vita.
SVIZZERA
25 min
Gli scettici puntano al Nazionale
I movimenti d'opposizione alle norme anti-Covid starebbero preparandosi alle elezioni del 2023
LUCERNA
8 ore
Delitto alla stazione di servizio, la vittima è un 20enne
A perdere la vita durante lo scontro, che ha coinvolto una dozzina di persone, un 20enne kosovaro
Berna
10 ore
Decessi Covid nelle case per anziani, i Cantoni si preparano alla terza dose
Secondo Stefan Fux, Direttore di una casa di riposo, «la vaccinazione sta perdendo la sua efficacia»
BERNA
15 ore
Partecipazione al voto superiore alla media degli ultimi anni
Tra i meno diligenti anche il Ticino, fermo sotto il 48%.
BERNA
15 ore
«Chi si ama e vuole sposarsi deve poterlo fare»
Sul Matrimonio per tutti «i cittadini hanno votato chiaramente», ha detto Karin Keller-Sutter.
BERNA
16 ore
Un alpinista muore allo Schreckhorn
L'uomo si trovava in alta quota per un'escursione in solitaria
Berna
17 ore
Donne viste come materassi del sesso nell'esercito
Diversi casi sono approdati davanti al tribunale militare secondo cui «non c'è spazio per determinati comportamenti»
SAN GALLO
20 ore
36enne accoltellato, fermati due presunti colpevoli
Gli agenti hanno trovato l'uomo ferito in un appartamento.
BERNA
20 ore
Sì al "matrimonio per tutti", no al 99 per cento
Approvata l'iniziativa sulle coppie omosessuali (64 per cento). Respinta la tassazione dei capitali (67%)
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile