Immobili
Veicoli
Depositphotos (lisafx)
In Svizzera oltre 660'000 persone dai 63 anni in su che risiedono a domicilio hanno bisogno di almeno una prestazione di assistenza.
SVIZZERA
01.10.20 - 08:200

Lo studio: oltre 660mila persone dai 63 anni in su necessitano di assistenza

I costi in tutto il Paese ammontano a una cifra fra i 4,2 e i 5,4 miliardi di franchi all'anno

BERNA - In Svizzera oltre 660'000 persone dai 63 anni in su che risiedono a domicilio hanno bisogno di almeno una prestazione di assistenza. È quanto emerge da uno studio realizzato da Pro Senectute e dalla Scuola universitaria professionale di scienze applicate di Zurigo (ZHAW).

Tale necessità, più che negli anziani con una disabilità fisica, è preponderante per quelli isolati, precisa Pro Senectute in un comunicato odierno. Nei singoli casi i costi per l'assistenza di queste persone sono bassi, ma sommandoli si ottiene il maggior fattore di spesa.

Stando alla ricerca, in totale i costi in tutto il Paese ammontano a una cifra fra i 4,2 e i 5,4 miliardi di franchi all'anno. Parenti, amici e vicini si occupano di gran parte dell'assistenza, ma, giunti a una certa età, gli anziani devono spesso ricorrere a prestazioni esterne a loro spese e non tutti hanno le risorse per farsene carico.

Secondo le conclusioni dello studio, sono tre le condizioni determinanti che permettono agli anziani di vivere il più a lungo possibile in un buono stato fra le proprie mura di casa. Si tratta di mezzi finanziari sufficienti, di un'offerta di assistenza adattata ai loro bisogni e di una cerchia di persone disponibili.

Pro Senectute chiede dunque che l'approccio all'assistenza a domicilio sia ripensato e che le prestazioni diventino abbordabili. Se ciò non accadesse, avverte l'associazione, le lacune già esistenti non faranno altro che accentuarsi a causa dei cambiamenti demografici e sociali.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
27 min
Un registro svizzero degli strascichi
Diversi scienziati invocano uno studio sistematico dei casi di long-Covid. Per capire cosa ci aspetta
CANTONE
1 ora
L'onda d'urto del vulcano è arrivata in Ticino
Tra le 19 e le 21 di ieri i barometri hanno registrato un'oscillazione importante
SVIZZERA
14 ore
«Meglio pensare che siamo tutti già contagiati»
Il governo rinuncia alla strategia dei test? Per l'organizzazione dei laboratori medici, avrebbe senso
SVIZZERA
16 ore
«Dose booster? I più giovani preferiscono ammalarsi»
La popolazione non a rischio mostra reticenza rispetto alla vaccinazione di richiamo.
BERNA/LUCERNA/SAN GALLO
17 ore
Stazioni sciistiche prese d'assalto
Il sabato soleggiato ha portato numerosissimi appassionati sulle piste, provocando lunghe code.
SVIZZERA
20 ore
Il Consiglio federale? «Indecisi e assetati di potere, non osano»
Il Presidente dei Verdi, Balthasar Glättli, ha criticato l'inazione del Consiglio federale
SAN GALLO
20 ore
Frena bruscamente, causa un incidente e poi scappa
Il conducente di una Golf ha costretto le auto dietro di lui a frenare, provocando un incidente
SVIZZERA
20 ore
«Né complottista né oppositore, ho solo un'opinione personale»
In un discorso davanti ai delegati dell'UDC nazionale, il Consigliere federale ha parlato della pandemia e di sé
SVIZZERA
22 ore
L'avvertimento di Chiesa: «Una catastrofe energetica»
Il Presidente dell'UDC chiede al Governo di agire immediatamente per evitare «conseguenze devastanti»
SVIZZERA
1 gior
I Verdi non vogliono spodestare il Ps
Alle prossime federali gli ecologisti puntano a un seggio in governo, ma non a danno della sinistra
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile