Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
28.09.20 - 16:490

Le riserve salveranno le finanze pubbliche

La pandemia comporterà una forte contrazione delle entrate fiscali e una crescita della disoccupazione

In seguito alla pandemia di Sars-CoV-2, anche le finanze pubbliche svizzere dovranno affrontare la peggiore crisi economica degli ultimi decenni. Ma grazie alle eccedenze degli scorsi due anni la situazione rimane solida e le amministrazioni elvetiche dovrebbero resistere meglio alla crisi rispetto a quelle della maggior parte degli altri Paesi industrializzati. Lo scrive oggi l'Amministrazione federale delle finanze (AFF), che pubblica i risultati definitivi per l'anno 2018 nonché stime e previsioni per i tre successivi concernenti la situazione finanziaria di Confederazione, Cantoni, Comuni e assicurazioni sociali.

Dal 2014 le finanze delle amministrazioni pubbliche presentano eccedenze. Nel 2018 hanno realizzato il miglior risultato dal 2008, con una eccedenza dell'1,3% del prodotto interno lordo (PIL). La più elevata è stata registrata dalla Confederazione (0,7 %), ma dopo nove anni di deficit anche i risultati dei Comuni sono di nuovo in pareggio, sottolinea la AFF. E per il 2019 l'eccedenza dovrebbe essere ancora considerevole (1,4%): con la quota di Confederazione e Cantoni rispettivamente dello 0,8 e 0,5% del PIL, i Comuni in pareggio e le assicurazioni sociali positive (0,1%).

La pandemia di Covid-19 comporterà fra l'altro una forte contrazione delle entrate fiscali a tutti i livelli dello Stato e una crescita della disoccupazione, con un forte aumento delle spese delle assicurazioni i sociali (+16 miliardi di franchi). Nel 2020 si prevede quindi per gli enti pubblici un deficit molto consistente (24,6 miliardi di franchi), ossia del 3,7% del PIL. L'onere delle misure straordinarie adottate dalla Confederazione dovrebbe essere di 17,8 miliardi e la sua quota del deficit del 3,1% del PIL.

Nel 2021 le amministrazioni pubbliche dovrebbero chiudere il proprio conto di finanziamento con una quota del deficit pari al -1,2% del PIL. L'evoluzione dell'economia dovrebbe permettere alle entrate fiscali di crescere nuovamente. Inoltre, dato che la maggior parte delle misure straordinarie legate alla crisi non dovrebbe più essere applicata nel 2021, è previsto un netto calo delle uscite delle amministrazioni pubbliche (-11 miliardi di franchi) in generale. Quelle del settore parziale delle assicurazioni sociali dovrebbero tuttavia essere di 8 miliardi superiori rispetto al livello pre-crisi a causa del previsto aumento del tasso di disoccupazione anche nel 2021.

Il nuovo aumento di casi di coronavirus in Svizzera e presso i suoi maggiori partner commerciali costituisce il principale rischio negativo a breve termine, nota la AFF. È inoltre incerto l'importo delle entrate dell'imposta preventiva. Per contro - aggiunge - alcuni indicatori suggeriscono che la ripresa economica potrebbe essere più rapida del previsto, con un effetto positivo sull'evoluzione delle finanze pubbliche.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Swiss congela i voli per Hong Kong
La decisione è stata presa a causa delle rigide misure di quarantena previste per i membri dell'equipaggio
SVIZZERA
2 ore
Unia: «Si riduca l'orario di lavoro per tutti, referendum se aumenta l'età pensionabile»
Ecco cosa è emerso dall'assemblea dei delegati del sindacato, oggi a Berna
SVIZZERA
4 ore
«Misure tardive, andiamo verso una catastrofe»
L'infettivologo Andreas Widmer, presidente di Swissnoso: «Servono più restrizioni per i non vaccinati»
SVIZZERA
5 ore
«Senza una proposta della Svizzera, non ci sarà mai un piano B»
Un pacchetto bilaterale con l'Ue? Parla l'esperto Nicolas Levrat: «Berna sa che esistono alternative all'accordo quadro»
SVIZZERA
6 ore
«Diffondono il virus senza rendersene conto»
L'epidemiologa Susi Kriemler suggerisce la via dei test regolari per tracciare e contenere i contagi tra i giovanissimi
SVIZZERA
20 ore
«La gente rischia di perdere la fiducia»
Ospedali al limite, trasporto pubblico in difficoltà. I sociologi sono preoccupati per l'impatto sull'opinione pubblica
Ginevra
21 ore
Crivella di colpi l'amico, condannato a 16 anni
I fatti risalgono al 2016, quando un 42enne in seguito a un alterco aveva giustiziato un uomo in una sala da tè
SVIZZERA
23 ore
Nuove misure anti-Covid: la soddisfazione di bar e club
Il Consiglio federale «ci ha ascoltati» si legge in un comunicato, che parla di «segnale importante» per il settore
SVIZZERA
1 gior
Ecco le nuove misure decise dal governo
Nuove restrizioni contro il Covid: è iniziata la conferenza stampa da Palazzo Federale. Segui la diretta
SVIZZERA
1 gior
I contagi in Svizzera rimangono sotto i 10mila
A livello nazionale il 75,03% della popolazione over 12 è completamente vaccinato
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile