Immobili
Veicoli
Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
27.09.20 - 11:200

Quattro medici "critici" sotto sorveglianza

Sono accusati di non applicare le misure volute da Berna per contenere il propagarsi della pandemia da Covid-19

Se vi è il sospetto che alcuni medici stiano violando i loro doveri professionali, le autorità sanitarie cantonali possono avviare procedure di vigilanza.

BERNA - Quattro cantoni, fra cui i Grigioni, hanno avviato procedure di vigilanza contro medici che eludono o si oppongono alle misure di protezione adottate dalla Confederazione o dai Cantoni per combattere la diffusione del coronavirus, riferisce la NZZ am Sonntag. I medici sono accusati in particolare di rilasciare dispense per l'uso di mascherine senza un valido motivo medico.

Oltre ai Grigioni, anche Lucerna, Argovia e San Gallo sorvegliano alcuni professionisti della salute. Non si sa esattamente di cosa siano accusati perché il segreto d'ufficio e la protezione della personalità hanno la precedenza.

Gildo Da Ros, segretario generale del Dipartimento della sanità di San Gallo, ha però spiegato al domenicale che i medici sono obbligati a essere affidabili e devono inoltre rispettare vari obblighi professionali. «Nella situazione attuale, ciò include l'attuazione di misure ufficiali di protezione dal coronavirus».

Se vi è il sospetto che alcuni medici stiano violando i loro doveri professionali, le autorità sanitarie cantonali possono avviare procedure di vigilanza nei loro confronti che possono comportare un ammonimento, un rimprovero, una multa o addirittura la revoca del permesso o un divieto a esercitare la professione.

Secondo la NZZ am Sonntag diverse decine di medici fanno parte di una rete chiama "Aletheia - Medicina e Scienza per la Proporzionalità". In agosto il gruppo ha scritto una lettera al direttore della Schweizerische Ärztezeitung nel quale sostiene che «l'efficacia di molte misure non è sufficientemente provata, contraddittoria dal punto di vista medico e sproporzionata».

Il numero crescente di medici critici ha spinto anche l'FMH, la Federazione dei medici svizzeri, a scrivere ai suoi 42'000 membri per esprimere il suo pieno sostegno alle misure federali e cantonali di protezione contro il coronavirus.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GINEVRA
20 min
Croce Rossa nel mirino degli hacker
Nell'ambito di un vasto cyberattacco sono stati rubati i dati di 515'000 persone
SVIZZERA
1 ora
Persone LGBTQI mobbizzate sul lavoro: «Un problema anche qui»
La questione è poco esplorata in Svizzera. Roman Heggli di Pink Cross: «Servono linee guida precise per le aziende»
SVIZZERA
2 ore
Il numero dei trapianti è tornato a quello pre-pandemia
Malgrado lo stress Covid il numero di donatori è aumentato, ma per chi aspetta un organo la situazione resta tesa
SVIZZERA
4 ore
L'acqua di rubinetto che diventa “termale” (e poco ecologica)
Un'inchiesta di Saldo fa luce sui consumi delle strutture wellness per scaldare l'acqua delle piscine
ZURIGO
11 ore
Fuga dalla pandemia, Tina Turner compra un "villaggio"
Una tenuta con dieci edifici e una villa sul lago di Zurigo. La star si è regalata un buen retiro da 70 milioni
SVIZZERA
11 ore
Gli aiuti per Skyguide potrebbero non bastare
Le perdite legate al crollo del traffico aereo sono stimate in 280 milioni di franchi per il 2020 e il 2021
BERNA
13 ore
Quello studio medico corona-scettico che non fa vaccinazioni
I responsabili della struttura di Langenthal non credono né all'efficacia, né alla sicurezza dei preparati disponibili.
BERNA
16 ore
A 203 chilometri all'ora sui 120
Pizzicato sulla A1 in territorio di Gurbrü (BE): si trattava di un diciassettenne con licenza per allievo conducente
ZURIGO
16 ore
Vaccini: «Effetti collaterali rari e non sempre segnalati»
Continuano a circolare segnalazioni circa gli effetti collaterali delle vaccinazioni.
ZUGO
17 ore
In polizia per un interrogatorio, si presenta sotto l'effetto di droga
È quanto accaduto martedì a Zugo. Si tratta di un ventenne, che era giunto al volante della sua auto
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile