Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
27.09.20 - 11:200

Quattro medici "critici" sotto sorveglianza

Sono accusati di non applicare le misure volute da Berna per contenere il propagarsi della pandemia da Covid-19

Se vi è il sospetto che alcuni medici stiano violando i loro doveri professionali, le autorità sanitarie cantonali possono avviare procedure di vigilanza.

BERNA - Quattro cantoni, fra cui i Grigioni, hanno avviato procedure di vigilanza contro medici che eludono o si oppongono alle misure di protezione adottate dalla Confederazione o dai Cantoni per combattere la diffusione del coronavirus, riferisce la NZZ am Sonntag. I medici sono accusati in particolare di rilasciare dispense per l'uso di mascherine senza un valido motivo medico.

Oltre ai Grigioni, anche Lucerna, Argovia e San Gallo sorvegliano alcuni professionisti della salute. Non si sa esattamente di cosa siano accusati perché il segreto d'ufficio e la protezione della personalità hanno la precedenza.

Gildo Da Ros, segretario generale del Dipartimento della sanità di San Gallo, ha però spiegato al domenicale che i medici sono obbligati a essere affidabili e devono inoltre rispettare vari obblighi professionali. «Nella situazione attuale, ciò include l'attuazione di misure ufficiali di protezione dal coronavirus».

Se vi è il sospetto che alcuni medici stiano violando i loro doveri professionali, le autorità sanitarie cantonali possono avviare procedure di vigilanza nei loro confronti che possono comportare un ammonimento, un rimprovero, una multa o addirittura la revoca del permesso o un divieto a esercitare la professione.

Secondo la NZZ am Sonntag diverse decine di medici fanno parte di una rete chiama "Aletheia - Medicina e Scienza per la Proporzionalità". In agosto il gruppo ha scritto una lettera al direttore della Schweizerische Ärztezeitung nel quale sostiene che «l'efficacia di molte misure non è sufficientemente provata, contraddittoria dal punto di vista medico e sproporzionata».

Il numero crescente di medici critici ha spinto anche l'FMH, la Federazione dei medici svizzeri, a scrivere ai suoi 42'000 membri per esprimere il suo pieno sostegno alle misure federali e cantonali di protezione contro il coronavirus.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
TURGOVIA
10 min
Stadler firma un contratto in Portogallo, fornirà 22 treni
L'accordo siglato con la società di trasporti pubblici Comboios de Portugal ha un valore di 170 milioni di franchi
SVIZZERA
1 ora
Dow cancella più di 100 posti di lavoro a Horgen
A molti dipendenti verrà offerto il trasferimento in un'altra sede, ha fatto sapere il produttore chimico Usa
BERNA
1 ora
Trovato un altro corpo senza vita a Interlaken
Le circostanze che hanno portato alla morte dell'uomo non sono state del tutto chiarite
ZURIGO
2 ore
Quasi mille nuovi casi di coronavirus in 24 ore
Complessivamente sono 99 le persone ricoverate in ospedale.
VALLESE
2 ore
Trovato morto in fabbrica
È stata avviata un'inchiesta su un incidente sul lavoro avvenuto lunedì in un'azienda vallesana
SVIZZERA
4 ore
Cervi contro le auto: 50 milioni di danni
Gli incidenti con animali selvatici in Svizzera costano cari alle assicurazioni. I dati di Axa
SVIZZERA
4 ore
«Senza risultati, mercoledì prossimo misure ancora più severe»
«La situazione si sta degradando rapidamente e bisogna dirlo in modo chiaro», ha detto Alain Berset davanti alla stampa.
SVIZZERA
4 ore
Premi di cassa malati, il Governo presenta la sua soluzione
Per il Consiglio federale l'iniziativa "per premi meno onerosi" non tiene conto dei costi, ma solo dei sussidi.
SVIZZERA
6 ore
Raddoppiano contagi e ricoveri, aumentano i morti
La percentuale dei tamponi effettuati ieri risultati positivi è del 19,8%.
SVIZZERA
7 ore
Brivido nei cieli: gli F/A-18 non potevano vedere l'elicottero
Sono terminate le indagini relative a un pericoloso avvicinamento che ha avuto luogo nel 2018 sopra il lago di Zurigo
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile