Immobili
Veicoli
Keystone
BERNA
22.09.20 - 12:350

Piazza federale, "no" del Consiglio nazionale allo sgombero

«La Camera del popolo non è responsabile di quanto avviene a Berna. Spetta a Città e Cantone»

BERNA - Il Consiglio nazionale è tornato oggi a discutere dell'occupazione di Piazza federale da parte di attivisti per il clima. Con una mozione d'ordine l'UDC voleva aumentare la pressione sulle autorità della città di Berna, affinché proceda allo sgombero. La maggioranza del plenum l'ha però bocciata, con 90 voti a 79 e 16 astensioni.

Contrariamente a quanto avvenuto ieri, il testo odierno, depositato da Esther Friedli (UDC/SG), non ha ottenuto il consenso compatto di PLR e PPD. Alcuni deputati si sono astenuti.

«Quello che stiamo vivendo è una tragedia. Mi chiedo se viviamo ancora in uno stato di diritto», si è chiesta Friedli, aggiungendo che gli attivisti in diverse occasioni non hanno rispettato gli accordi. «Dopo la Reitschule, ora la città di Berna dispone di un secondo spazio senza legge».

La presidente del Consiglio nazionale, Isabelle Moret (PLR/VD), ha da parte sua dichiarato che la Camera del popolo non è responsabile di quanto avviene in Piazza federale. La competenza è della Città e del Cantone, ha rilevato. Ieri sera il Nazionale aveva approvato con 109 voti favorevoli e 83 contrari una mozione d'ordine di Thomas Aeschi (UdC/ZG) che invitava la città di Berna a disperdere la manifestazione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
16 min
Le parole di Berset dividono la popolazione
«Conosciamo troppo poco le conseguenze a lungo termine» ricorda Edith Leibundgut.
GINEVRA
8 ore
900 email da una cinquantina di indirizzi diversi: condannata una giovane stalker
La donna aveva preso di mira il suo ex e una sua insegnante nell'arco di diversi anni.
BERNA
11 ore
Un CovidPass valido tre mesi? La Svizzera è scettica
Il presidente di Swissnoso: «Ciò che serve è un allentamento delle misure e una riduzione delle quarantene»
ZURIGO
13 ore
Booster e impennata di decessi: «Nessun nesso»
Durante la campagna di richiamo, in Svizzera sono morte un numero di persone superiore alla media.
SVIZZERA
14 ore
Migros richiama gli zigoli dolci contaminati da salmonella
I clienti possono restituire i prodotti corrispondenti e saranno rimborsati del prezzo di acquisto
ARGOVIA
17 ore
Berset, presto eliminati gli obblighi di quarantena e telelavoro
Se lo sviluppo della pandemia continuerà a procedere in modo positivo verrà revocato anche il CovidPass
BERNA
17 ore
Formalmente riuscita l’iniziativa contro l'obbligo vaccinale
Occorrevano 100 mila firme. Ne sono state raccolte 126'089 di cui oltre 125 mila valide.
BERNA
18 ore
Quasi 40 mila nuovi contagi
Sono 14 i nuovi decessi segnalati e 176 le persone ricoverate in ospedale.
SVIZZERA
20 ore
Guadagni persi a causa del Covid, l'assicurazione non dovrà pagare
Il Tribunale federale ha accolto il ricorso di un assicuratore che non dovrà versare 40'000 franchi a un ristoratore.
NEUCHÂTEL
21 ore
A scuola senza mascherina, da lunedì anche a Neuchâtel
La misura, come in altri cantoni romandi, non sarà più obbligatoria nelle classi elementari
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile