Climatestrike Switzerland
+19
BERNA
21.09.20 - 06:560
Aggiornamento : 10:58

Un "campo climatico" davanti al Palazzo federale

Gli attivisti si sono dati appuntamento quando ancora era buio. È il calcio d'inizio alla settimana Stand Up for Change

BERNA - La giornata è iniziata molto presto per gli attivisti per il clima che hanno occupato Piazza Federale (Bundesplatz). L'obiettivo - per loro stessa dichiarazione - è far sentire la propria voce e protestare contro un sistema economico e politico responsabile della crisi climatica. Da tutta la Svizzera alcune centinaia di persone - uomini e donne di diverse età - hanno raggiunto Berna e hanno allestito un "campo climatico" davanti al Palazzo federale, con tanto di tende. In seguito i manifestanti si sono incatenati tra di loro bloccando il transito di auto e bus.

È il calcio d'inizio alla settimana "Rise Up for Change" (insorgi per il cambiamento), che invita tutta la popolazione a unirsi per il pianeta. Piazza Federale è solo l'inizio. I movimenti per il clima annunciano ulteriori azioni «contro la politica istituzionale, l'élite economica e il centro finanziario».

«Questo sistema ha fallito» - I movimenti per il clima avvertono da decenni sui pericoli. Un grido d'allarme che negli ultimi anni si è intensificato. «Tuttavia, la politica istituzionale, l'élite economica e la piazza finanziaria non stanno ancora adottando le misure adeguate e necessarie - scrivono in un comunicato congiunto Sciopero per il clima, Collective Climate Justice ed Extinction Rebellion -. Continuano a finanziare progetti basati sullo sfruttamento dei combustibili fossili e offrono alle compagnie aeree miliardi di franchi, mentre dall'altra parte del globo uomini e donne muoiono, tra l'altro, a causa d'inondazioni, tornado e incendi, conseguenze dirette della crisi climatica». Hanna Fischer, una giovane di Sciopero per il clima, spiega: «Occupiamo Piazza federale perché temiamo le conseguenze di queste azioni e non accettiamo più che i potenti del mondo della politica e della finanza non facciano nulla. Vogliamo, in questa piazza, mostrare che un altro mondo è possibile».

Disobbedienza civile non violenta - Proprio contro la politica che «continua a ignorare la crisi», gli attivisti hanno scelto la disobbedienza civile non violenta e hanno (per ora) occupato Piazza Federale. «Chiediamo la riduzione delle emissioni di gas serra a un saldo netto pari a zero entro il 2030, e questo, nel rispetto del principio della giustizia climatica». Una protesta, per ora pacifica, che viene tenuta sott'occhio dalla polizia cantonale, presente in loco. Anche il sindaco della capitale federale, l'ecologista Alec von Graffenried, ha raggiunto la piazza per avere un quadro più generale della situazione.

Climatestrike Switzerland
Guarda tutte le 22 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Covid, in Svizzera altri 4'509 casi e 79 decessi
Nelle ultime ventiquattro ore sono stati effettuati 28'740 test, con un tasso di positività del 15,7%
VALLESE
2 ore
Vuole prestar soccorso, viene investito e muore
Il tragico incidente è avvenuto questa mattina nei pressi dell'uscita autostradale di St-Maurice.
SVIZZERA
2 ore
Aldi alza il salario minimo a 4'400 franchi
È la busta paga base più alta del settore in Svizzera, soprattutto per quanto riguarda gli alimentari
FRIBURGO
2 ore
Auto contro un albero: morto un sedicenne
L'incidente si è verificato nel Canton Friburgo. Il ragazzo si trovava sul sedile del passeggero
SVIZZERA
3 ore
Ipoteche: le grandi banche rallentano mentre crescono quelle più piccole
Lo rivela un nuovo studio dell'Alta scuola di Lucerna che riporta una nuova importanza degli istituti cantonali
GRIGIONI
3 ore
Caduta letale per un alpinista
Un 41enne è rimasto vittima di una caduta mentre saliva sul Piz Cambrena
FOTO E VIDEO
SVIZZERA
4 ore
Il prossimo sarà l'anno della civetta
Il piccolo rapace notturno è stato scelto come uccello del 2021 da BirdLife Svizzera.
SVIZZERA
4 ore
«Otto arresti in tre mesi: la minaccia resta elevata»
Qual è il ruolo delle donne negli attentati in Europa? Come mai ora gli attacchi avvengono anche in Svizzera?
SVIZZERA
5 ore
Gli effetti del Covid-19 sulla domanda di personale in Svizzera
Meno posti liberi, più persone in cerca e diversi settori ancora sguarniti nell'ambito tecnico e nella medicina
SONDAGGIO TAMEDIA
8 ore
Appuntamento alle urne: voi come avete votato?
Questo weekend siamo chiamati a esprimerci sulle imprese responsabili e sul materiale bellico
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile