Immobili
Veicoli
Keystone
SVIZZERA
15.09.20 - 21:540

Ueli Maurer: «La Svizzera può accorciare la quarantena»

Si discute della possibilità di portare i 10 giorni attualmente previsti a sette o addirittura a cinque.

Per Ueli Maurer occorrono però diversi test per poter determinare chi è realmente positivo. Un nuovo lockdown? «Non abbiamo i soldi, non possiamo permettercelo»

BERNA - Il consigliere federale Ueli Maurer ritiene che la Svizzera potrà abbreviare il periodo di quarantena per le persone che rientrano da un Paese a rischio ma risultano negative ai test per il coronavirus.

In governo, stiamo discutendo di quanto velocemente possiamo reintrodurre nell'attività economica queste persone. Ma occorrono urgentemente molti test per determinare chi sia realmente infetto, ha detto il ministro delle Finanze in un'intervista odierna al telegiornale della SRF "Tagesschau".

Al fine di arginare l'importazione del virus Sars-CoV-2, dall'inizio di luglio tutti coloro che arrivano in Svizzera da un Paese o da una zona considerata ad alto rischio di contagio devono trascorrere dieci giorni in quarantena.

In diversi paesi, tra cui Germania, Francia e Italia, sono in corso discussioni per ridurre tale periodo a sette o addirittura a cinque giorni. L'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ha finora dichiarato che non vi sono nuovi dati che mostrino che un accorciamento sia sicuro. Se la quarantena fosse abbreviata, molte persone infette sarebbero "perse", ha avvertito la settimana scorsa Stefan Kuster, responsabile delle malattie trasmissibili dell'UFSP.

Non abbiamo soldi per un nuovo lockdown - Nell'intervista televisiva odierna, il ministro delle Finanze ha detto che il Paese deve comunque continuare a limitare i rischi di infezione e fare appello alla responsabilità individuale dei cittadini. «La Svizzera non può permettersi un secondo lockdown. Non abbiamo i soldi», ha sostenuto l'esponente dell'UDC.

Il Parlamento ha approvato un po' più di 30 miliardi di franchi di spese supplementari. Ne serviranno circa 18 miliardi. A causa anche delle minori entrate, a fine anno l'indebitamento sarà cresciuto di 22 miliardi di franchi, ha spiegato Maurer.

Per quanto riguarda il gettito fiscale, il ministro prevede che il 2024 vedrà un ritorno al livello precedente la pandemia. Un aumento delle tasse non sarà probabilmente necessario. «Dobbiamo tornare alla disciplina nella politica di spesa», avverte Maurer.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
9 ore
Dalla fine di maggio, più posti per gli ucraini
Per sette mesi saranno disponibili 250 alloggi in più nell'ex ospedale di Flawil
ARGOVIA
10 ore
Stessa sorte per aggressore e aggredito
La sparatoria avvenuta il 30 ottobre 2020 dopo un tentato furto a un negozio d'armi di Wallbach è a un punto di svolta.
VALLESE
11 ore
Ha sbranato 28 animali: ordinato l'abbattimento di un lupo
L'animale si aggira nell'Alto Vallese, fra i comuni di Ergisch e Unterbäch.
ZURIGO
12 ore
Nessuna bomba all'aeroporto di Zurigo
Nel velivolo di Helvetic Airways non è stato trovato nulla di sospetto.
FOTO
URI
13 ore
"Ucrainizzato" il monumento a Aleksandr Suvorov
L'opera si trova nelle Gole della Schöllenen e dal 1899 ricorda l'alto ufficiale russo.
BERNA
16 ore
Schiacciato da una balla di fieno, muore un 29enne
L'uomo è deceduto in ospedale a causa delle gravi ferite riportate.
VALLESE
17 ore
La Rega vuole spiccare il volo anche in Vallese
Attualmente solo Air-Glaciers e Air Zermatt sono autorizzate a soccorrere con gli elicotteri.
SVIZZERA
19 ore
Eliminati 227 proiettili inesplosi
Resta alto il numero di segnalazioni. L'aumento sarebbe da ricondurre alla pandemia
SVIZZERA
21 ore
Il sì a Frontex? «È un segno di attaccamento all'Europa»
I giornali commentano i risultati usciti dalle urne ieri, soffermandosi sul (difficile) rapporto tra Svizzera e UE.
FOTO
SVIZZERA
22 ore
Fulmini, vento e grandine a Nord delle Alpi
I forti temporali si sono abbattuti in particolare nell'Oberland bernese e sulla Svizzera centrale.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile