Immobili
Veicoli
Keystone
BERNA
14.09.20 - 22:000
Aggiornamento : 15.09.20 - 08:36

Migros va all'attacco di Aldi e Lidl

La catena di supermercati ha ridotto il prezzo di 600 prodotti. L'analista: «Non sono molti sui 10mila in assortimento».

BERNA - Fare spesa alla Migros costa un po’ meno. Il gigante arancione ha infatti recentemente abbassato il prezzo di 600 prodotti. Un modo per lasciare più soldi in tasca ai clienti, assicura la catena di supermercati. Dietro ai ribassi permanenti, però, ci sarebbe la concorrenza di Aldi e Lidl.

«Le nuove riduzioni di prezzo dovrebbero portare sempre di più la gente a pensare prima alla Migros quando pianifica i propri acquisti», spiega un portavoce del distributore a 20 Minuten. Il prezzo dei peperoni rossi passa così per esempio da 3.80 franchi a 3.30, quello delle cialde al burro M-Classic da 2.70 a 2.20 e quello del Detergente all’aceto M-classic da 2.- a 1.75. Riduzioni fisse in media del 10% che toccano per tre quarti generi alimentari e per un quarto altri articoli.

Finora la Migros era quindi troppo cara? «Già lo scorso anno abbiamo abbassato in maniera permanente il prezzo di numerosi prodotti particolarmente amati», ricorda il portavoce respingendo l’accusa. «Rivediamo regolarmente i conti», aggiunge.

Per Tilman Slembeck, dell’Università di scienze applicate di Zurigo (ZHAW), la nuova politica dei prezzi di Migros non è una sorpresa. Il gigante arancione, infatti, sente particolarmente la pressione «permanente» di Lidl e Aldi: «A causa dei discounter, Migros deve sempre farsi venire in mente qualcosa di nuovo», spiega. La catena, del resto, ha già perso quote di mercato per quanto riguarda i prodotti di uso quotidiano.

Secondo Slembeck, con i suoi ultimi ribassi Migros vuole attirare l’attenzione del pubblico: «Vuole segnalare che fa qualcosa per i suoi clienti», spiega l’analista. Per strappare consumatori in maniera duratura ad Aldi e Lidl, però, ci vorrebbe molto di più. 600 prodotti a prezzo ridotto sui più di 10mila in assortimento, infatti, «non sono molti». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
13 ore
Morto schiacciato da un albero
L'uomo stava tagliando del legname in una zona boschiva.
SVIZZERA
14 ore
«Quasi nessun Omicron-contagiato in cure intense»
È ancora Delta, secondo quanto riportato da alcuni ospedali svizzeri, a causare i decorsi più gravi.
FOTO
BERNA
16 ore
"Libertà!" e bandiere svizzere nella capitale
La manifestazione, non autorizzata, è stata sorvegliata da vicino delle forze dell'ordine.
ZURIGO
18 ore
18enne gravemente ferito da un 17enne
L'aggressore è stato arrestato a casa sua dagli agenti della polizia cantonale
SVIZZERA
18 ore
Long Covid: pendenti 1'800 richieste all'AI
Al momento non sono però noti casi in cui la rendita di invalidità è stata effettivamente concessa.
FOTO
GINEVRA
19 ore
Rogo in una palazzina, due persone in pericolo di vita
L'incendio è scoppiato nel loro appartamento.
SVIZZERA
20 ore
La malattia di Newcastle è stata rilevata in Svizzera
Diverse galline ovaiole di un'azienda avicola zurighese sono state infettate da questa sindrome, altamente contagiosa
VALLESE
22 ore
Travolto da una valanga: la vita di un 72enne è in pericolo
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio nella regione del Col du Sanetsch
NIDVALDO
23 ore
In contromano per 12 chilometri sulla A2, seguendo il navigatore
La polizia ha fermato la conducente di un veicolo con targa italiana
SVIZZERA
23 ore
«Il periodo del certificato Covid sembra arrivare alla fine»
Le decisioni prese mercoledì potrebbero essere modificate, in caso di un'evoluzione positiva della situazione pandemica
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile