keystone
SVIZZERA
13.09.20 - 15:500
Aggiornamento : 17:22

Il 5G in Svizzera è un flop

Lo dicono Swisscom, Salt e Sunrise. Che settimana prossima incontreranno Simonetta Sommaruga per sbloccare la situazione

Rischio cilecca, senza maggiori concessioni. Le tre aziende chiedono di potere aumentare la potenza delle antenne

BERNA - Il 5G in Svizzera sta facendo cilecca. A dirlo sono gli stessi operatori telefonici. Swisscom, Sunrise e Salt faticano a introdurre la telefonia mobile di nuova generazione, e la settimana prossima cercheranno di sbloccare la situazione con un incontro con la consigliera federale Simonetta Sommaruga. Lo riferisce SonntagsBlick.

Nel febbraio 2019 la Svizzera è stata uno dei primi paesi al mondo a mettere all'asta le frequenze, ricorda il domenicale. Oggi però poco più del 2% della popolazione utilizza il 5G. I rappresentanti del settore danno la colpa ai limiti di radiazione esistenti per le antenne di telefonia mobile: a loro avviso solo innalzandoli sarà possibile introdurre una rete 5G a livello nazionale.

I presidenti della direzione dei tre principali operatori del ramo nei prossimi giorni incontreranno la responsabile del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC). Lotteranno con ogni mezzo, secondo il SonntagsBlick. In dichiarazioni rilasciate al periodico, il numero uno di Sunrise André Krause attacca nel frattempo il governo, reo a suo avviso di essere troppo passivo sul tema.

Ma anche se i limiti venissero innalzati la copertura completa 5G in Svizzera sarebbe ancora ben lungi dall'essere una realtà: in tal caso sarebbe infatti necessario un nuovo permesso di costruzione per ciascuna delle antenne la cui potenza di trasmissione deve essere aumentata, spiega il domenicale sulla base di informazioni raccolte presso l'Ufficio federale dell'ambiente. Oggi nella Confederazione vi sono 20'000 antenne.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
21 min
Disoccupazione e penuria di personale, il paradosso post Covid
Se da un lato le aziende licenziano dipendenti, dall'altro cercano nuovo personale diversamente qualificato.
SVIZZERA
1 ora
Al confine con la Germania c'è un grande viavai
Il turismo degli acquisti è di nuovo possibile senza limitazioni. E in moltissimi ne hanno approfittato.
SVIZZERA
3 ore
Hotel e ristoranti, 40mila posti di lavoro in fumo
Il dato riguarda esclusivamente il 2020. Particolarmente colpiti i ristoranti che dipendono dal turismo d'affari.
SVIZZERA
6 ore
«Vaccinati e senza mascherina»
Per il Governo federale le persone immunizzate non trasmettono il virus. C'è quindi chi chiede la revoca dell'obbligo
SVIZZERA
18 ore
La spesa oltre confine? Sì, ma in Germania
Il governo tedesco ha aperto le porte al turismo di giornata (e dello shopping). Quello italiano invece temporeggia
SVIZZERA
20 ore
Quindi da giugno si torna tutti in ufficio, come funzionerà con i test?
Home office obbligatorio addio, ma per rientrare bisognerà farsi testare regolarmente. Tutto quello che c'è da sapere
SVIZZERA
20 ore
È tempo di Santi di ghiaccio
La credenza popolare trova conferma al nord delle Alpi
ZURIGO
22 ore
Fuga ad alta velocità dalla polizia, al volante c'era un quattordicenne
L'episodio si è verificato la scorsa notte nel Canton Zurigo. E non è stato l'unico inseguimento
SVIZZERA
22 ore
I gioielli della figlia adottiva di Napoleone venduti per 1,5 milioni
Sono stati battuti all'asta a Ginevra. Si trattava di nove pezzi, che erano stimati a 430'000 franchi
FOTO
COIRA
22 ore
Urla e spintoni per un anno gratis al Kfc
L'iniziativa lanciata dalla catena di fast food ha scatenato una rabbiosa corsa a "chi arriva primo"
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile