Archivio Keystone
SVIZZERA
13.09.20 - 13:000

Un test negativo per salvare la stagione turistica invernale

C'è preoccupazione per l'inserimento di più regioni francesi nell'elenco dei paesi a rischio

Il settore si appella quindi alle autorità federali, chiedendo un cambiamento delle regole

BERNA - Un test negativo per evitare la quarantena. È quanto chiede il settore turistico elvetico (si parla di un'alleanza che comprende venti associazioni) per fare fronte in particolare all'imminente stagione invernale. Una stagione che potrebbe subire un duro colpo proprio a causa dell'obbligo di quarantena per i visitatori provenienti da paesi considerati a rischio elevato di contagio, come riferisce la Nzz am Sonntag.

Attualmente sulla lista dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) figura una cinquantina di paesi. E da domani 14 settembre a questi si aggiungono anche diverse regioni di paesi limitrofi, in particolare della Francia. Per i cittadini elvetici è quindi sempre più difficile andare in vacanza all'estero, senza dovere poi rispettare una quarantena di dieci giorni al rientro in Svizzera. 

Ma lo stesso vale anche per coloro che vorrebbero trascorrere le ferie in Svizzera: chi proviene da un paese considerato a rischio e mette piede nel nostro paese, deve dapprima “rinchiudersi” per dieci giorni. E un risultato negativo del test Covid-19 - lo ricorda l'UFSP - non esenta da tale obbligo. Una situazione, questa, che preoccupa ora il settore turistico elvetico: «Per noi si tratta di un duro colpo se durante l'autunno e l'inverno vengono a mancare gli ospiti francesi» afferma infatti Martin Nydegger, direttore di Svizzera Turismo, sentito dal domenicale. Una preoccupazione che si percepisce in particolare nelle regioni sciistiche vallesane e grigionesi.

Il settore lancia quindi un appello alle autorità federali, chiedendo - appunto - una nuova strategia per quanto riguarda test e quarantena. Si parla in particolare di permettere un soggiorno esente da quarantena a quei visitatori da paesi a rischio che arrivano in Svizzera per viaggi d'affari e di piacere con un test negativo non più vecchio di 48 ore. A tale scopo andrebbero inoltre allestiti dei centri per l'esecuzione di test negli aeroporti e nei principali punti d'entrata in Svizzera.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BASILEA
1 ora
Ventiduenne accoltellato a Basilea
L'autore del gesto è ancora in fuga. La polizia cerca testimoni
LUCERNA
2 ore
Micio tedesco “strappa un passaggio” da 750 km e finisce a Lucerna
Arrivandoci in condizioni decisamente cattive, ora sta bene e si cerca il proprietario ma...
NEPAL
3 ore
Alpinista svizzero perde la vita scendendo dalla vetta dell'Everest
L'uomo è spirato, così come il compagno di cordata americano, durante il viaggio di ritorno. È successo mercoledì
SONDAGGIO
SVIZZERA
13 ore
Esclusi dalla vaccinazione: «L'Ufsp ci ha abbandonati»
Gli svizzeri che vivono all'estero e non hanno un'assicurazione sanitaria non possono farsi vaccinare nel nostro Paese.
SAN GALLO
19 ore
Arrivano per spegnere l'incendio, trovano un cadavere
Un'inquilina dello stabile è riuscita a mettersi in salvo da sola, mentre una donna anziana è stata evacuata
BERNA
20 ore
Esteso a 24 mesi il diritto al lavoro ridotto
L'estensione è ammessa qualora il perdurare della pandemia e le limitazioni economiche lo giustifichino.
SVIZZERA
20 ore
Ristoranti: Berna dà l'ok a pranzi e cene anche all'interno
In vista del 31 maggio e grazie alla buona situazione epidemiologica, il Governo pone in consultazione diverse proposte.
BERNA
22 ore
Covid, altri 1539 positivi e 4 decessi
Sono 50 le persone finite in ospedale nelle ultime 24 ore a causa del virus.
VAUD
22 ore
Tallona a 100 km/h un veicolo e telefona: «Infrazione grave»
Respinto il ricorso di un uomo a cui è stata ritirata la patente per tre mesi.
VALLESE
23 ore
Spunta la pubblicità sulle tombe nel cimitero
Le famiglie dei defunti sepolti a Collombey sono scioccate.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile