Immobili
Veicoli
Archivio Keystone
SVIZZERA
13.09.20 - 09:220
Aggiornamento : 14:20

Berset: «Bisogna evitare un secondo lockdown»

Secondo il consigliere federale bisogna puntare su altre misure, tra cui un buon tracciamento dei contatti

E sull'immunità di gregge, afferma: «Dovremmo isolare completamente le persone a rischio, sarebbe prigionia»

BERNA - Malgrado un numero crescente di nuovi casi di Covid-19 in Svizzera, il ministro della sanità Alain Berset vuole evitare a tutti i costi un secondo confinamento. Egli ritiene che la situazione attuale possa essere gestita con misure meno dure, più mirate e regionali.

L'importante è un buon tracciamento dei contatti, dice Berset in un'intervista pubblicata oggi dalla SonntagsZeitung. Questa misura sarà applicata fino alla fine della crisi, anche con l'arrivo dell'influenza stagionale, precisa.

E i cantoni - aggiunge - devono avere la capacità necessaria. «Questo è un chiaro messaggio al loro indirizzo. Non dobbiamo più semplicemente arrenderci, come abbiamo fatto la scorsa primavera».

No all'immunità di gregge - Il consigliere federale socialista respinge la strategia dell'immunità di gregge proposta dai virologi: «Coloro che credono che dobbiamo solo proteggere i più vulnerabili e che possiamo lasciare che il virus circoli liberamente si sbagliano». Questa strategia non ha funzionato da nessun'altra parte, osserva il ministro friburghese.

Con l'immunità di gruppo, la Svizzera dovrebbe isolare completamente le persone a rischio. «Ciò si chiama prigionia», dice sottolineando che nessuno potrebbe volerlo seriamente. Inoltre, non vi è alcuna indicazione che il virus sia diventato meno pericoloso, constata.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
54 min
Ucciso un lupo, si avvicinava troppo all'uomo
Per le autorità grigionesi era "un pericolo potenziale per l'essere umano"
ZURIGO
2 ore
Una nuova variante può riportarci al punto di partenza?
Per l'epidemiologo Jürg Utzinger sono corrette le manovre del Consiglio federale decise da qui a marzo.
SVIZZERA
3 ore
Tre giorni di lavoro, salario pieno: ecco come prepararsi a una crisi sanitaria
È quanto propone un consulente professionale lucernese. Ma è una soluzione «troppo costosa»
SVIZZERA
5 ore
Divieto di sperimentazione sugli animali? Si rafforza il fronte dei contrari
Resta alto il consenso per l'iniziativa contro la pubblicità per il tabacco, secondo il sondaggio di 20 minuti e Tamedia
FOCUS
GINEVRA/LUGANO
5 ore
Gli affari della "principessa" con un piede in Ticino
La figlia dell'ex dittatore kazako Nazarbayev ha dato nell'occhio, dopo le proteste nel paese d'origine
VALLESE
17 ore
Il ristoratore disobbediente contrattacca
L'esercente del Walliserkanne di Zermatt ha presentato una querela contro le autorità che lo avevano arrestato.
SVIZZERA
18 ore
Trapianti, “no” al consenso presunto per la donazione di organi
Un comitato referendario ha depositato oggi oltre 64'000 firme. Si voterà il prossimo 15 maggio
SVIZZERA
19 ore
Lex Netflix: «Il referendum è una pugnalata alla cultura svizzera»
Si voterà il 15 maggio 2022. I referendisti: «Questa legge calpesta il consumatore»
SVIZZERA
20 ore
In aumento i contagi, ma ricoveri e decessi sono in calo
È quanto emerge dal confronto settimanale dell'Ufficio federale della sanità pubblica
SVIZZERA
21 ore
In Svizzera quasi 40mila casi in un giorno
Continua a salire il numero dei contagi. Il bollettino dell'UFSP
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile