Keystone
SVIZZERA
08.09.20 - 21:330
Aggiornamento : 09.09.20 - 10:10

«Mi dispiace per tutte le persone che erano presenti»

Daniel Koch è rimasto molto deluso dell'epilogo della serata svoltasi presso la Grossmünster di Zurigo.

«Sono una persona che crede nello scambio di opinioni. Ma ieri sera questo non è successo». Il parroco però smorza i toni: «Non parlerei di aggressione verbale. È stata solo un'accesa discussione».

ZURIGO - «Mi dispiace per tutte le persone che erano presenti». È un Daniel Koch molto deluso quello che ritorna sui fatti avvenuti ieri sera durante la serata pubblica svoltasi presso la Grossmünster di Zurigo.  Una conferenza stampa che l'ex mister Covid-19 ha dovuto abbandonare in fretta e furia a causa delle urla e degli schiamazzi di alcuni negazionisti. Gli scettici - presenti nella cattedrale zurighese senza mascherina - hanno accusato Koch di «aver mentito» alla popolazione e di aver «diffuso solo bugie» sul virus. 

«Dispiaciuto» - Accuse che hanno infastidito l'ex delegato dell'UFSP per la pandemia. «Sono una persona che crede in uno scambio di opinioni critico e costruttivo che avviene nel rispetto reciproco», precisa a 20 Minuten. Tutto il contrario di quello che è andato in scena lunedì sera. «Quello che è successo non ha nulla a che fare con lo scambiarsi opinioni. Sono molto dispiaciuto per tutti quegli ascoltatori che non hanno avuto modo di parlarmi».

Il pastore Christoph Sigrist - che ha organizzato la serata - vede invece il bicchiere mezzo pieno. «L'evento è stato molto positivo. Il fatto che ci siano state voci critiche fa parte del gioco». Voci con cui Koch, inizialmente, ha provato a dialogare. «Se ne è andato solo quando le emozioni sono diventate troppo forti e nessuno lo ascoltava più. Discutere non aveva più senso».

Ma Sigrist non vuole sentire parlare di tumulto o aggressione verbale. «C'è stata un'accesa discussione tra le parti. E l'emotività ha giocato un ruolo importante. Ma se dovessi riorganizzare un evento simile, non farei nulla di diverso», conclude il parroco precisando che Koch alla fine dell'evento era comunque di «buon umore», avendo «molto apprezzato la discussione». Almeno fino a quando non è degenerata.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
1 ora
Nel fiume col carrello elevatore: operaio ferito
L'incidente si è verificato ieri a Coira nell'ambito di un cantiere su un ponte pedonale
SOLETTA
10 ore
Stupratore di Olten. «Aveva un enorme problema di droga»
Il 37enne è in carcere, accusati di aver aggredito e accoltellato la 14enne trovata nel bosco Olten
SVIZZERA
14 ore
Stazioni sciistiche e shopping natalizio: ecco le risposte ai molti interrogativi
In viste delle Festività, il Consiglio federale ha rafforzato i provvedimenti contro il coronavirus.
SVIZZERA
14 ore
Ritirati il chorizo di Aldi e i filetti di trota affumicati di Lidl
Entrambe le aziende hanno ritirato il prodotto dalla vendita
ZURIGO
14 ore
Ragazzino trascinato dall'autobus per 100 metri, autista assolto
L'uomo era a processo per lesioni colpose. È ripartito senza accorgersi che l'11enne era rimasto incastrato nella porta.
SVIZZERA
16 ore
Le stazioni sciistiche tirano un sospiro di sollievo
Il fatto che le nuove misure non prevedano limitazioni di capacità soddisfa i comprensori.
SVIZZERA
16 ore
In Romandia cinema e teatri riapriranno
Dal 19 dicembre il mondo della cultura potrà tirare un sospiro di sollievo.
ZUGO
16 ore
Glencore, obiettivo emissioni zero nel 2050
Il Ceo Ivan Glasenberg l'anno prossimo lascerà il timone a Gary Nagle
BERNA
18 ore
Berset: «La situazione è preoccupante»
Decise in particolare nuove restrizioni per i negozi. Lo sci sarà consentito, ma a severe condizioni.
BERNA
19 ore
Crimini, dal DNA più informazioni per gli inquirenti
Questo metodo forense sarà sfruttato per incrementare la sicurezza della popolazione.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile