Stiftung Katzenheim Schnurrli / 20 Minuten
SVIZZERA
07.09.20 - 19:220

Mascherina al cane? Non fatelo: «Una pratica pericolosa»

Le mascherine sanitarie potrebbero causare notevole stress agli animali, oltre che attacchi di panico

Le fondazioni per i diritti degli animali mettono, nuovamente, in guardia: «Una simile pratica mette in pericolo il benessere degli animali»

ZURIGO - Ha recentemente fatto scalpore, e fatto discutere, la decisione di una donna di far indossare la mascherina igienica anche al proprio amico a quattro zampe.

La scena è stata immortalata da un passante alla stazione centrale di Zurigo, «non ci posso credere» si sente dire dall'uomo, incredulo. Il video è poi stato ricondiviso dalla fondazione per la protezione degli animali Katzenheim Schnurrli, che ha emesso (di nuovo) un avvertimento urgente contro tale pratica, per mettere in guardia la popolazione: non bisogna infatti far indossare le mascherine agli animali domestici.

«Per favore, vi chiediamo di non torturare i vostri animali. Non sono portatori del virus e hanno bisogno di cure specifiche e di un alloggio adeguato alla loro specie, e non d'indossare la mascherina», ha affermato la fondazione, rivolgendosi ai proprietari di animali domestici.

Numerosi utenti sui social media hanno inoltre reagito in modo forte nei commenti, «Questa è crudeltà verso gli animali», scrive un utente, furente. Un altro si dispiace, «povero cane». 

Christine Künzli, vicedirettrice della Fondazione "Tier in Richt", ci tiene a sottolineare che le mascherine sanitarie potrebbero causare dello stress notevole agli animali, oltre che attacchi di panico. In aggiunta, c'è anche il pericolo che si aggroviglino nei fili, andando ancor più in difficoltà.

«Le mascherine mettono in pericolo il benessere degli animali» afferma Künzli, «è crudeltà». Se si incontra un gatto o un cane che indossa una mascherina, bisognerebbe parlarne con il proprietario: «se non si mostra collaborativo bisogna avvertire le autorità veterinarie o la polizia».

«Nessuno è così stupido» - Ad agosto, diverse associazioni in difesa dei diritti degli animali avevano già messo in guardia contro l'uso di mascherine sugli animali domestici. All'epoca erano stati derisi, ridicolizzati e a volte persino minacciati. Molte persone avevano infatti ribattuto che nessuno in Svizzera era così stupido da mettere una mascherina al proprio cane o gatto. Un'affermazione che però, da quel che risulta dalle ultime foto e dagli ultimi video ricevuti, non sembra essere del tutto corretta: pare invece essere una pratica che si sta diffondendo.

Ma non solo mascherine. Per paura dell'infezione da coronavirus molti animali domestici sono stati vittima di comportamenti perlopiù discutibili. In Francia, ad esempio, i veterinari hanno dovuto mettere in guardia la popolazione dal disinfettare gli animali domestici. Infatti, alcuni animali hanno avuto bisogno di cure d'emergenza dopo essere stati impropriamente trattati con disinfettate e gel idroalcolico.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Rusky 1 anno fa su tio
avanti con i Covidioti avantiii
Viperus 1 anno fa su tio
Media....continuate a terrorizzare la gente che andiamo bene...è ora di finirla di mettere paura in giro per niente...e questi sono i risultati...
skorpio 1 anno fa su tio
Cioè, a Zurigo fanni ricorsi per non mettere la mascherina alle persone e vogliono metterla agli animali.... adesso capisco perchè il virus trova così tanto terreno fertile per diffondersi.... E l uomo sarebbe l animale piu intelligente...???
Veveve 1 anno fa su tio
Agli animali fanno male invece i bambini i ragazzi e gli adulti dovrebbero indossarle SEMPRE x 8 ore al giorno....ma per favore!!!! Spero almeno che gli animali si ribellino...loro che possono!!!!
pillola rossa 1 anno fa su tio
Questa è la dimostrazione che inculcare paure è pericoloso su vari livelli! La gente nel panico perde la lucidità e diventa incapace di ragionare.
fromrussiawith<3 1 anno fa su tio
c'è un nesso tra animale e essere umano, in particolare in età dove le facoltà cognitive non sono ancora state ben sviluppate come nei bambini. Molti esperimenti sociali, psicologia vengo fatti dapprima su animali, primati, roditori, etc. Cani e gatti non sono una scelta altrettanto buona per scoprire i meccanismi del comportamento pure nell'essere umano (e.g. Pavlov's dog). La cosa raccapricciante è che vi sia tanta considerazione per il benessere psicologico per gli animali , mentre per i bambini nessun riguardo; il consiglio dell'esperta ginevrina di ieri di imporre la mascherina anche ai bambini senza valutare l'impatto psy ne è la testimonianza, e disumano. Questa crescente disparità "empatica" fra animale e essere umano potrebbe essere sintomo ben più preoccupante di un virus. I nazisti erano noti per essere pro-science, ambientalisti, e soprattutto per l'animal welfare, Hitler, Himmler, Goring (il quale mandava ai campi di concentramento chi trattava male gli animali), etc, aspetti che vediamo ancor oggi; si è focalizzato sull'aspetto dell'estrema destra del nazismo, ma evitato di parlare del lato progressista/sinistra e misantropico del nazismo, un aspetto preoccupante ben presente oggigiorno pure sostenuto dalla politica odierna...
ciapp 1 anno fa su tio
fuori il nome del proprietario del cane , cosi lo si puo commentare
Wunder-Baum 1 anno fa su tio
@ciapp Quattro sberle sonore !
sedelin 1 anno fa su tio
pratica pericola anche per l’essere umano
sedelin 1 anno fa su tio
@sedelin pericolosa
francox 1 anno fa su tio
Anche a me causa stress.
miba 1 anno fa su tio
Decisamente l'idiozia da coronavirus causa danni ben peggiori che non il virus stesso.....
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
LUCERNA
3 ore
Le sottrasse diversi milioni, condannata una guaritrice
Una 66enne di Glarona è stata ritenuta colpevole di una lunga serie di reati, tra cui l'appropriazione indebita.
SVIZZERA
4 ore
La percentuale dei non vaccinati in cure intense? Molto alta
Tra il 19 luglio e il 15 agosto erano l'89% del totale. C'è preoccupazione per i tanti giovani malati
SVIZZERA
5 ore
Verso l'estensione oltre i sei mesi del certificato Covid per chi è guarito
«Faremo certamente degli aggiustamenti» affermano dall'Ufficio federale della sanità pubblica
ZURIGO
8 ore
Nessun controllo dei certificati, piscina chiusa dalla polizia
All'ingresso della struttura coperta erano affissi dei cartelli indicanti che non vi sarebbe stato alcun controllo.
BERNA
11 ore
Berna ne ha abbastanza dei No-Vax
La Città federale ha deciso di vietare qualsiasi manifestazione contro le misure anti-Covid-19.
SVIZZERA
12 ore
«No alle pellicce ottenute con la sofferenza degli animali»
Il Parlamento ha ricevuto una petizione che chiede di vietare l'importazione di prodotti ottenuti in modo crudele.
ZURIGO
12 ore
«Vittima di una violenza brutale»
La polizia zurighese fornisce nuovi informazioni sul delitto: «La persona fermata è un 20enne e ha confessato».
BERNA
13 ore
La curva dei contagi continua a calare
Nelle ultime 72 ore 102 perone hanno necessitato di un ricovero in ospedale.
FOTO
SVIZZERA
16 ore
Università al via, tra Covid Pass e polemiche
Alcune centinaia di studenti si sono riuniti davanti a diversi atenei per protestare contro l'uso del certificato.
CONFINE
18 ore
Vaccinati o no? Al via i controlli al confine
Chi valica la frontiera in entrata, da oggi dovrà essere in possesso di "pass", e compilare un modulo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile