Keystone (archivio)
La prigione neocastellana dove sono avvenuti i fatti.
NEUCHÂTEL
01.09.20 - 23:370

Una relazione sessuale (virtuale) costa il posto a una psichiatra

I fatti sono avvenuti nel penitenziario di Saint-Jean a Landeron.

La psichiatra è stata licenziata in tronco a causa della sua condotta «inaccettabile e poco professionale». Al prigioniero, invece, è stato vietato l'utilizzo di Skype fino a nuovo avviso.

NEUCHÂTEL - Questa storia potrebbe ricordare quella di Angela Magdici e Hassan Kiko: la guardia carceraria zurighese che, invaghita di un detenuto, lo fece evadere e scappò insieme a lui. Un caso che fece molto scalpore nel 2016. Ma i flirt che nascono nelle carceri sono meno rari di quello che si pensa

L'ultimo - rivelato questa mattina dal Blick - riguarda una relazione (virtuale) avvenuta nel penitenziario di Saint-Jean a Landeron (NE). Galeotto, in questo caso, fu l'utilizzo di Skype per delle videochiamate a sfondo sessuale tra un detenuto condannato per omicidio (vedi box) e la sua psichiatrica.

Gli incontri di sesso virtuale tra i due sono durati per diverso tempo, finché un controllo di routine ha svelato il "piccante" arcano. La direzione del penitenziario, prendendo conoscenza dei fatti, ha subito contatto l'istituto terapeutico per il quale la donna lavorava. Il risultato? La psichiatra è stata licenziata in tronco a causa della sua condotta «inaccettabile e poco professionale». Al prigioniero, invece, è stato vietato l'utilizzo di Skype fino a nuovo avviso.

Ha fatto uccidere la sua ragazza incinta - Il prigioniero 36enne implicato nella relazione clandestina aveva fatto uccidere la sua ragazza incinta nel 2008. Il sicario assoldato aveva infatti accoltellato a morte la donna di 31 anni mentre si trovava nella sua macchina a Berna-Liberfeld. L'artefice dell'omicidio era stato condannato a 14 anni di prigione, il mandante a 18 anni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 ore
Predatori, inquilini, stranieri: le votazioni negli altri cantoni
In 10 cantoni i cittadini si sono espressi su oggetti locali. Ecco i risultati
SVIZZERA
3 ore
«L'odio e la rabbia non appartengono alla Svizzera»
Quello della Legge Covid «è il miglior risultato mai raggiunto da una legge posta sotto referendum», così Berset.
ZUGO
6 ore
L'albero di natale in macchina, la multa all'autista
L'appello della polizia: «Bisogna fare attenzione che il carico non ostruisca la visuale»
SVIZZERA
9 ore
Camici in aria, approvata l'iniziativa sulle cure infermieristiche
Il risultato è apparso chiaro sin dai primi risultati: è un trionfo dei favorevoli.
SVIZZERA
9 ore
Sorteggio per eleggere i giudici? Niente da fare
Il 68,1% dei cittadini svizzeri ha deciso di mantenere il sistema attuale
SVIZZERA
9 ore
Fine dei giochi, la Legge Covid trionfa con un netto sì
Il 62% degli svizzeri ha approvato il testo. Alto tasso di consensi anche in Ticino.
FOTO
SVIZZERA
9 ore
Palazzo federale blindato per il voto
Misure di protezione mai viste a Berna in vista del voto odierno sulla Legge Covid-19.
SVIZZERA
10 ore
«La nuova variante si diffonderà presto o tardi anche in Svizzera»
Al momento Tanja Stadler non si sbilancia su un'eventuale maggior pericolosità di Omicron.
SVIZZERA
12 ore
«Venga introdotta la regola del 2G»
Nel giorno della votazione sulla Legge Covid-19, sale la pressione sulle persone non vaccinate.
SVIZZERA
13 ore
Vaccino dai cinque anni in su: «Siamo in ritardo»
In Svizzera, contrariamente all'UE, i bambini sotto i 12 anni non possono ancora vaccinarsi.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile