Keystone
NEUCHÂTEL
01.09.20 - 17:380

I pescatori potranno sparare sui cormorani

Da oggi l'uccello acquatico accusato «di svuotare il lago» di Neuchâtel potrà venire abbattuto.

Tredici pescatori professionisti hanno frequentato una formazione durante l'estate per ricevere l'autorizzazione a sparare.

NEUCHÂTEL - Si prospettano tempi duri per i cormorani che popolano i laghi di Neuchâtel e di Morat. Da oggi tredici pescatori professionisti, che durante l'estate hanno svolto una formazione specifica, saranno infatti abilitati ad abbatterli in un raggio di cento metri da dove hanno gettato le reti.

«Svuotatore di laghi» o capro espiatorio? - Il problema dell'uccello acquatico, accusato di «svuotare i laghi» e di conseguenza le reti dei pescatori, è dibattuto da tempo. Da una parte le associazioni naturalistiche sono contrarie all'abbattimento in quanto «non ci sono prove scientifiche che essi siano i responsabili del calo della pesca», che segue cicli a lungo termine, legati a diversi altri fattori quali la qualità dell'acqua. «I laghi oggi sono più puliti, contengono meno sostanze nutritive e sono più caldi a causa del cambiamento climatico», precisa il direttore di Birdlife Werner Müller.

Un primo passo - Non la pensa invece così Pierre Schär, uno dei tredici pescatori che è stato formato per abbatterli. «È un primo passo verso il miglioramento. Ma bisogna vedere come si evolverà la situazione nei prossimi due anni». I pescatori potranno uccidere un numero illimitato di esemplari, ma la missione non si preannuncia comunque semplice. «Sono difficili da abbattere. Non mi aspetto sicuramente una strage di uccelli». 

Anche le statistiche relative alla pescosità del lago di Neuchâtel forniscono un alibi al cormorano: «Questo uccello si è stabilito nel lago a partire dal 2001, tuttavia il numero di coregoni pescati è diminuito solo dal 2016».

Questione (anche) politica - La questione del cormorano - specie non protetta in Svizzera se si eccettua la stagione riproduttiva da marzo a fine agosto - è stata discussa anche dalle Camere federali. Lo scorso anno erano state presentate tre interpellanze per rivendicare misure supplementari a favore dei pescatori. La consigliera nazionale Valérie Piller Carrard (PS/FR) aveva ad esempio chiesto che le uova di cormorano potessero venire distrutte. Il Consiglio federale aveva tuttavia fatto sapere che non sarebbe intervenuto «finché i Cantoni non avranno dimostrato l'entità e la rilevanza dei danni subiti dai pescatori professionisti e non avranno dimostrato che sono state adottate misure di prevenzione».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pulp 1 anno fa su tio
@Anna De Giorgi L'inquinamento non é una delle cause maggiori della diminuzione di pesci nei laghi e fiumi. Molto peggio i deflussi minimi, gli spurghi e gli uccelli ittiofagi. Detto questo, di solito proprio quelli che sono qui a contestare pescatori e cacciatori, poi mangiano quinoa o avocado che per arrivare sulle loro tavole generano un bel po' di inquinamento e di pressione sociale nei luoghi di produzione. Meglio quindi difendere il nostro pesce (a km quasi zero) che fare i buonisti da salotto e mangiare alimenti che vengono da chissà dove e che vengono coltivati chissà come.
pulp 1 anno fa su tio
La situazione più emblematica (e sfido gli ambientalisti da divano a contestare) é quella della "processionaria". Questo temibile insetto, tipico delle aree temperate del mediterraneo e del nord africa, é arrivato anche da noi. Va combattuto perché pericoloso. I più a rischio spesso sono i cani, che andando ad annusare qua e la, se si imbattono in questo bruco, rischiano di morire. Adesso vorrei che gentilmente qualcuno mi dicesse che "poverino" o che "é li e quindi lasciamolo li" ecc. ecc. Poi magari alla prima volta che il loro cagnolino lo becca, allora saranno imprecazioni
Tato50 1 anno fa su tio
@pulp Se le trote urlassero per il dolore forse qualcuno starebbe dalla loro parte. Però le mangiano che abbiano sofferto o meno -;((
Tato50 1 anno fa su tio
Un cormorano mangia in media più di 300 grammi di pesce. In Sardegna, dove la pesca è praticamente un lavoro , calcolano una perdita di 2,5 milioni di Euro. Per quelli contro un controllo mirato della presenza di questo ladrone niente pesce al ristorante ma un buon pezzo di cormorano che è commestibile e ottimo. Per chi consiglia di spararsi al proprio uccello cominci da quello di suo marito o compagno. Ne troverà a iosa in altri siti-;)))
volabas 1 anno fa su tio
@Tato50 Hahahahaahah trop fort vecio...
Tato50 1 anno fa su tio
@volabas -;))))) Ciaoooo boss
Tato50 1 anno fa su tio
@ Celi Flascata. L'habitat unico è quello dei pesci. Questi sono emigranti che non se ne vanno -;(((
pulp 1 anno fa su tio
@Cesi Flascata Per fortuna ha fatto la premessa che non capisce nulla di pesca. Il problema é che i cormorani, sono li (da relativamente pochi anni) e non sono autoctoni. Abbiamo lo stesso problema con altre specie animali e/o vegetali. Pensi al cinipide del castagno tanto per fare un esempio…. non mi sembra di aver visto orde di animalisti battersi per la tutela di questo insetto… forse proprio perché é un insetto e non un uccello. Ma i danni che fanno le specie non autoctone sono tremendi e quindi bisogna porvi rimedio. Stessa cosa capita con il siluro o l'ambrosia per le piante. Ecco… rifletta bene su questo...
sedelin 1 anno fa su tio
@pulp sottoscrivo in toto
pulp 1 anno fa su tio
@Emilia De Caro Guardi sarei felicissimo di incontrarla sul fiume, poi vediamo chi affoga chi.
Tato50 1 anno fa su tio
@pulp Vuoi una mano ?
Tato50 1 anno fa su tio
@Serena Palotti Probabilmente in una sua immersione negli oceani è andata troppo in profondità. Ma cosa c'entrano gli oceani con quei mangia pesci a tradimento che sono loro la causa dell'impossibilità che la fauna ittica si ripopoli perché queli sono come aspirapolveri ? Non dia la colpa ai pescatori se di trote non ce ne sono più, prima perché ci sono delle regole ben precise e severe sia sulla misura del pesce, il numero massimo di catture che lo possono togliere perché non si prende più un tubo e in più le zone protette che quelle bestiacce frequentano tranquilamente. Prima che arrivassero quelli andavo al fiume e almeno un paio di pesci li portavo a casa; ora raccolgo i sassi per ornare il giardino ;-((
sedelin 1 anno fa su tio
bene, finalmente!
Tato50 1 anno fa su tio
@sedelin Uauuu, sono d'accordo con te ;-))
pulp 1 anno fa su tio
@Roby Roby Ma li leggi gli articoli o ti limiti al titolo e parti con idee confuse tanto per spararla, visto che ti reputi amante delle armi? Si parla di permettere ad un piccolo gruppo di persone (una decina) oltretutto formati, a sparare dalla barca, a degli uccelli NON autoctoni che stanno facendo danni a iosa ai nostri laghi e fiumi. Il paragone con l'andare in banca con l'arma é una fregnaccia pazzesca, comunque prova se ti fa piacere.
pulp 1 anno fa su tio
Ottima decisione quella presa a Neuchâtel. Peccato leggere commenti pietosi dei soliti verdi da salotto. Quelli che criticano ma che concretamente non fanno un tubo per la natura che dicono di amare. E per rispondere a chi critica gratuitamente i pescatori, segnalo che in Ticino il numero di pescatori si é dimezzato in 10 anni, così come i pesci… segno evidente che non é la pesca a creare pressione sulla fauna ittica. Anzi, se non fosse per i pescatori che con i loro soldi finanziano i ripopolamenti, oggi nei fiumi e nei laghi di pesci non ce ne sarebbero più.
Tato50 1 anno fa su tio
@pulp E adesso si diano una mossa anche da noi, perché chi fa volontariato e cerca di ripopolare i fiumi è stufo di dare "mangime" a quegli ingordi. Pagare la patente per pescare in una vasca da bagno ne abbiamo abbastanza !!!!!!!!
pulp 1 anno fa su tio
prova
MIM 1 anno fa su tio
Il troppo stroppia, anche in natura. Pensate che questi uccelli mettono in pericolo l'esistenza di altri, in modo pericoloso.
Tato50 1 anno fa su tio
@MIM Hai visto che le donne che commentano tengono più agli uccelli che ai pesci ? ;-))
pulp 1 anno fa su tio
@Tato50 Il problema é che il 90 percento di quelli che si indignano, non hanno la più pallida idea delle problematiche della fauna ittica. Sono capaci a dare la colpa ai pescatori, senza considerare tutta una lunga lista di questioni che vanno dagli spurghi dei bacini idroelettrici, passando per i deflussi minimi, gli uccelli ittiofagi, l'inquinamento (sia delle acque ma anche delle colture, che poi toglie insetti -leggasi cibo- per i pesci). ps. secondo me per qualcuna é la nostalgia degli uccelli più che il piacere a dettare le sortite.
MIM 1 anno fa su tio
@Tato50 Noi siamo multitasking. All'occorrenza abbiamo il pesce o l'uccello. Non ci fregano :-))))))))
Tato50 1 anno fa su tio
@MIM Loro hanno la "passera" che si può mangiare filettata o utilizzata in altri modi-;)
Tato50 1 anno fa su tio
@pulp Sono diventati , in buona parte, protettori di tutte le specie cha fanno strage da noi. Se guardi la foto, per prendere un pesce come quello, se mi va bene, spendo 1000 franchi di patente e quello in 30 secondi fa quello che io non riesco in 5 anni. Quelle bestiacce sono ormai fuori controllo, sono passate da alcune decine a migliaia e fanno piazza pulita della fauna ittica. Molti non sanno cosa vuol dire lavorare gratis in un incubatoio per mesi, immettere a mano con il secchiello, per chilometri, il novellame che poi in due giorni quelli te lo spazzano. Io non dico di farli fuori tutti, ma di lasciarne almeno uno ;-))
francox 1 anno fa su tio
Sempre sperando che non siano come quei cacciatori che in teoria dovrebbero distinguere una femmina di cinghiale dal maschio, e poi sparano ai cani...
ciapp 1 anno fa su tio
allora si va a pescare con canne da pesca e di fianco la canna del fucile !!!!???? che idiozia !! ma chi è il fenomeno che l'ha proposta ?
Tato50 1 anno fa su tio
@ciapp Uno che vede più in la del tuo naso !! Questi uccellacci sono aumentati a dismisura e dopo aver svuotato il fiume si stanno spingendo nei riali delle valli. Alla faccia di chi dice che sono quelli con le reti a estinguere la specie. Ai pescatori che lo fanno per passione ogni anno arriva una direttiva nuova per complicargli la vita e quei volatili pescano gratis. Certo che dai commenti che leggo le donne tengono più agli uccellli che ai pesci ;-((
tip75 1 anno fa su tio
e dei riempitori di rifiuti nel lago cosa ne facciamo?
miba 1 anno fa su tio
Ma sì, tanto possono spararare (opsss, correggo, tiro al bersaglio) anche ai cigni ed ai castori.... Certo che ne tirano in ballo di scuse e/o pretesti per legittimare queste scelte che personalmente trovo idiote
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Predatori, inquilini, stranieri: le votazioni negli altri cantoni
In 10 cantoni i cittadini si sono espressi su oggetti locali. Ecco i risultati
SVIZZERA
1 ora
«L'odio e la rabbia non appartengono alla Svizzera»
Quello della Legge Covid «è il miglior risultato mai raggiunto da una legge posta sotto referendum», così Berset.
ZUGO
4 ore
L'albero di natale in macchina, la multa all'autista
L'appello della polizia: «Bisogna fare attenzione che il carico non ostruisca la visuale»
SVIZZERA
7 ore
Camici in aria, approvata l'iniziativa sulle cure infermieristiche
Il risultato è apparso chiaro sin dai primi risultati: è un trionfo dei favorevoli.
SVIZZERA
7 ore
Sorteggio per eleggere i giudici? Niente da fare
Il 68,1% dei cittadini svizzeri ha deciso di mantenere il sistema attuale
SVIZZERA
7 ore
Fine dei giochi, la Legge Covid trionfa con un netto sì
Il 62% degli svizzeri ha approvato il testo. Alto tasso di consensi anche in Ticino.
FOTO
SVIZZERA
7 ore
Palazzo federale blindato per il voto
Misure di protezione mai viste a Berna in vista del voto odierno sulla Legge Covid-19.
SVIZZERA
8 ore
«La nuova variante si diffonderà presto o tardi anche in Svizzera»
Al momento Tanja Stadler non si sbilancia su un'eventuale maggior pericolosità di Omicron.
SVIZZERA
10 ore
«Venga introdotta la regola del 2G»
Nel giorno della votazione sulla Legge Covid-19, sale la pressione sulle persone non vaccinate.
SVIZZERA
11 ore
Vaccino dai cinque anni in su: «Siamo in ritardo»
In Svizzera, contrariamente all'UE, i bambini sotto i 12 anni non possono ancora vaccinarsi.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile