Archivio Keystone
SVIZZERA
27.08.20 - 15:180

Le finanze della Confederazione stanno meglio del previsto

Per il 2021 è previsto un deficit di 1,1 miliardi a fronte dei due miliardi preannunciati a luglio

BERNA - I calcoli riguardanti il bilancio dello Stato presentano per il 2021, nonostante le fosche previsioni legate alla pandemia e alle sue ripercussioni sull'economia, un deficit di "soli" 1,1 miliardi di franchi.

Si tratta di un deficit sorprendentemente ridotto nonostante la forte contrazione dell'economia nel 2020, scrive il Consiglio federale nel suo messaggio al Parlamento diffuso oggi. Il ministro delle finanze Ueli Maurer aveva indicato in luglio che il deficit avrebbe potuto raggiungere anche i 2 miliardi.

Il governo spiega questa cifra, tutto sommato ancora contenuta, con diversi fattori: la riserva esistente all'inizio del processo di preparazione del bilancio (1,1 miliardi), l'importo supplementare versato dalla Banca nazionale svizzera (700 milioni provenienti dalla distribuzione degli utili dell'istituto centrale di emissione) e le entrate fiscali riportate al 2021 (2,4 miliardi).

Poiché il bilancio prevede un margine di manovra sufficiente, le nuove misure per far fronte alle conseguenze della crisi del coronavirus (1,6 miliardi) verranno richieste mediante il bilancio ordinario.

Altri provvedimenti devono ancora essere pianificati, in particolare a favore del trasporto pubblico o di Skyguide. Saranno presentati al Parlamento nell'ambito di un annuncio tardivo riguardante il preventivo 2021, ciò che potrebbe accentuare notevolmente il deterioramento dei conti.

Per il 2021 si prevedono uscite per 76,9 miliardi di franchi ed entrate per 75,8 miliardi. La spesa aumenterà del 2% a causa dei costi associati alla pandemia. Escludendo le misure d'emergenza associate al coronavirus, le uscite rimarrebbero a livello del preventivo 2020. Il deficit rimane comunque all'interno dei parametri fissati dal freno all'indebitamento, che consente un ammanco di 3,3 miliardi.

Sabine D'Amelio-Favez, direttrice designata dell'Amministrazione federale delle finanze, ha ricordato ieri davanti ai media che il Consiglio federale non vuole un aumento delle imposte né un programma di risparmio, nonostante la difficile situazione attuale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
6 ore
Misure anti-Covid, i Cantoni si fanno sentire
Tra i contrari anche il Ticino, che boccia anche l'idea dei test nelle scuole.
SVIZZERA
8 ore
Tre morti in A3: condannato per omicidio intenzionale
Una manovra folle è costata cara a un 47enne alla guida di una Porsche. Ma ancora di più alle sue vittime
SVIZZERA
10 ore
Così Netflix spenna gli svizzeri
Lo streaming costa anche il 30 per cento in più rispetto ai paesi limitrofi. Ma c'è un modo per pagare meno
ZURIGO
11 ore
Le cure intense zurighesi sono piene
All'ospedale universitario è stato raggiunto un tasso di occupazione del 98%
SVIZZERA
12 ore
Si apre il mese con oltre 10mila casi e 22 decessi
Tensione a livello ospedaliero: i pazienti Covid occupano ora il 27% dei letti di cure intense.
BASILEA CITTÀ
14 ore
Studente contagiato da Omicron, 100 persone in quarantena
Uno dei primi due casi di Omicron accertati in Svizzera è stato rilevato a Basilea, al ginnasio Kirschgarten.
ZUGO
14 ore
Distrugge uno spartitraffico e scappa
I danni dell'incidente avvenuto ieri sera allo svincolo autostradale di Rotkreuz ammontano a diverse migliaia di franchi
SVIZZERA
16 ore
Inflazione in aumento, anche in Svizzera
A novembre nel nostro paese è salita all'1,5%
SVIZZERA
16 ore
Omicron in Svizzera, ecco il terzo caso
La persona contagiata si trova in isolamento. I primi due casi erano stati confermati ieri sera
SVIZZERA
17 ore
Affitti, il tasso di riferimento resta all'1,25%
È il livello più basso di sempre, in vigore dal marzo del 2020
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile