@BorisBusslinger/Twitter
ARGOVIA
22.08.20 - 22:170

Mascherine e distanze, i grandi assenti all'assemblea UDC

Oggi, a Brugg Windisch, Marco Chiesa è stato nominato nuovo presidente.

I delegati di partito hanno cantato l'inno nazionale senza dare peso alle norme anti covid. Ciò ha suscitato critiche sui social

BRUGG - Fatta eccezione per il fotografo e il personale di servizio, quasi nessuno indossava una mascherina, oggi, durante l'assemblea dei delegati dell'UDC +tenutasi a Brugg Windisch (AG).

Anche le distanze di sicurezza tra i circa 400 presenti - che oggi hanno eletto a grande maggioranza Marco Chiesa quale nuovo presidente - erano inferiori ai 150 centimetri prescritti.

I membri del partito si sono piuttosto stretti davanti a lunghi tavoli per cantare l'inno nazionale svizzero. Ciò è mostrato in un video pubblicato su Twitter dal giornalista di «LeTemps» Boris Busslinger.

Sull'invito l'obbligo di usare le dovute protezioni - La realtà, insomma, è andata a cozzare con i buoni propositi anticipati dall'UDC che, nell'invito alla riunione dei delegati, aveva sottolineato (in rosso) che l'incontro si sarebbe svolto nel rigoroso rispetto delle misure di protezione contro il coronavirus. Anche qualora fossero stati impossibilitati a mantenere le distanze sociali, i delegati erano comunque obbligati a indossare mascherine protettive e guanti di gomma.

Queste misure protettive, apparentemente, non sono attuate. Su Twitter, il comportamento dei delegati dell'UDC ha suscitato reazioni tra le più disparate. «Benvenuti allo Swiss Virus Party», scherza un utente. Un altro si domande invece come il canton Argovia possa approvare «un concetto di sicurezza così lacunoso».

Non mancano pure le beffe dei colleghi, come il consigliere nazionale socialista Beat Jans, che ha storpiato le prime strofe dell'inno in tono canzonatorio: «Trittst im Morgenrot daher, seh ich dich im Covid-Meer... (ci vediamo tutti nel mare di covid)».

Finora non è stato possibile raggiungere alcun rappresentante dell'UDC per un commento.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
MIM 6 mesi fa su tio
Quanta invidia che leggo :-)
Tato50 6 mesi fa su tio
@MIM Se fosse stato un altro partito , silenzio di tomba -;((
pillola rossa 6 mesi fa su tio
Per il politically correct si parla male e si razzola bene. Ci sono speranze.
aquilasolitaria 6 mesi fa su tio
Bellissimo esempio da parte del UDC , nessuno con la mascherina parlano bene e razzolano male , sono solamente dei ...........
Tato50 6 mesi fa su tio
@aquilasolitaria .....veri Svizzeri-;((
Giovanii 6 mesi fa su tio
Hahah spettacolo.
black swan 6 mesi fa su tio
Tanti di quelli che non vedono problemi finiscono per causarne ad altri.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
16 min
Covid-19: 2'560 casi nel weekend svizzero
Sono 16 i decessi registrati da venerdì a causa del virus.
SVIZZERA
59 min
Posta «affidabile» nel 2020: i mesi più difficili, però, non sono stati nemmeno conteggiati
In primavera e in autunno Berna aveva dispensato il Gigante giallo dai vincoli, per garantire i servizi indispensabili.
ARGOVIA
1 ora
Cadavere trovato un anno fa in una grotta: «Fu omicidio»
Il corpo, ritrovato senza vita il 5 aprile 2020 vicino a Brügg, apparteneva a un 24enne zurighese scomparso nel 2019.
SVIZZERA
2 ore
Una pandemia di donne arrabbiate
In Svizzera il Covid ha colpito l'occupazione femminile. Ma le relazioni coniugali ne hanno beneficiato
SVIZZERA
2 ore
«Vogliono zittire la scienza»
I Verdi lanciano un appello in difesa della task-force Covid
SVIZZERA
2 ore
Sunrise e UPC mantengono i nomi, e ora regalano abbonamenti e laptop
Sunrise e UPC hanno deciso di non eliminare i propri marchi nonostante la fusione. Offerte, vantaggi e regali
SVIZZERA
4 ore
L'immagine della Svizzera «scalfita» dalla pandemia
Lo sostiene Nicolas Bideau, direttore di Presenza Svizzera. Ma aggiunge che il paese è equipaggiato per questa sfida
SVIZZERA
4 ore
La crisi del cioccolato svizzero
La produzione è in calo. E anche noi ne mangiamo meno: per la prima volta dal 1982 consumi sotto i 10 chili a testa
SVIZZERA
5 ore
Bene cibo e hi-tech, male il resto
Il commercio al dettaglio ha sofferto nel mese di gennaio, con alcune eccezioni. I dati dell'UST
SVIZZERA
5 ore
Anche i giocattoli colpiti dalla crisi del coronavirus
Nel 2020 Franz Carl Weber ha perso 2 milioni di franchi. È però stato registrato un aumento delle vendite online
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile