Keystone
SVIZZERA
21.08.20 - 14:020
Aggiornamento : 18:12

Nuova ondata di licenziamenti in Svizzera

La multinazionale del tabacco intende cancellare 200 impieghi nelle sue sedi elvetiche.

L'attuale riorganizzazione si aggiunge a quella già attuata a fine luglio. Allora erano stati cancellati 150 posti di lavoro.

LOSANNA - Philip Morris prevede una nuova ondata di licenziamenti in Svizzera. La multinazionale del tabacco intende cancellare 200 posti di lavoro nelle sue sedi elvetiche.

Tale riorganizzazione viene ad aggiungersi a quella conclusasi a fine luglio, che aveva interessato «meno di 150 impieghi», si legge in una nota odierna.

«Il numero totale (delle soppressioni) dipenderà dal risultato della consultazione. Circa il 35% dei posti interessati da questa fase sarà trasferita verso altri siti e ai dipendenti vedrà offerta la possibilità e il sostegno necessari per la delocalizzazione», precisa il comunicato.

Stando al comunicato i collaboratori che lavorano sul sito di Neuchâtel non saranno interessati dalla riorganizzazione.

Il gruppo americano ha appena terminato la prima fase della ristrutturazione che ha portato alla riduzione di meno di 150 posti a fronte dei 265 inizialmente previsti, grazie in particolare a un programma di partenze volontarie e ad altre iniziativa.

Tale programma di partenze volontarie è ora reintrodotto fino al mese di marzo 2021, così come la possibilità di un prepensionamento. A seconda dei risultati della consultazione con i dipendenti, le persone interessate saranno interessate al più tardi nel novembre 2020.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tenero72 3 mesi fa su tio
La sigaretta è un tubo con un incendio ad una estremità e uno sciocco all’altra.
Sandro Pappalardo 3 mesi fa su fb
I soliti prenditori morti di fame
Luciano Leo 3 mesi fa su fb
Covid !!! Rimanete a casa, prima la salute, mascherine no mascherine si !!! E adesso ? ... rimaniamo a casa, per forza!!! E siamo solo all’inizio... spero che almeno si trova il lievito.
Max Realini 3 mesi fa su fb
Cominciate dai manager che sono quelli che costano troppo,dopo dai dipendenti che ci sopravivono
Roberto Oliboni 3 mesi fa su fb
Poco male.
Tenero72 3 mesi fa su tio
Le posti che fabbricano veleno per la gente, possono chiuderli tutti. Ci guadagnerebbero milioni di persone, in salute e finanziariamente.
Tenero72 3 mesi fa su tio
@Tenero72 Opss, I posti...
centauro 3 mesi fa su tio
@Tenero72 Hai ragione ma allora si dovrebbero chiudere anche tutte le industrie che producono motori a scoppio e a reazione e le centrali a carbone.
Meck1970 3 mesi fa su tio
@Tenero72 Anche una buona parte delle bevande che beviamo sono veleni.
Tato50 3 mesi fa su tio
@centauro È arrivato un altro cucù. -;)))
centauro 3 mesi fa su tio
@Tato50 Tutto ciò che fa "fumo" non fa bene alla salute, direttamente o indirettamente.
Tato50 3 mesi fa su tio
@centauro Infatti io quando mi arrabbio mi esce il fumo dalle orecchie ;-))
Gabrielle Marie Trautmann Zenoni 3 mesi fa su fb
Avete o cominciate a capire a cosa serve il Killer Virus Covid19?Cosi uno dopo l'altro chiuderà -lincenziamenti - lavoro ridotto ... e cosi via ... ( tutto sotto il mantello del Virus )
Agata Di Mauro 3 mesi fa su fb
Si ...dicono ristrutturazione ....io direi trasferimento fuori dalla Svizzera....
Dino Tokic 3 mesi fa su fb
Kristijan Boev sicuro anche loro per la pandemia hanno venduto meno hahahahahahahahha
Michele Mike Gatti 3 mesi fa su fb
Tichi Tic..Tichi Tic
Franco Massaccesi 3 mesi fa su fb
#ahmanonelercio
Stefano Belotti 3 mesi fa su fb
Le sigarette fanno male
Marcello Von Platz 3 mesi fa su fb
Stefano Belotti anche i manager non scherzano
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
BASILEA CITTÀ
4 ore
"Basilea senza nazisti", oltre 3'000 persone hanno sfilato per la città
Autorizzata delle autorità nonostante le norme anti-Covid, il corteo ha attirato parecchi manifestanti.
SVIZZERA
8 ore
Con l'inverno meteorologico arrivano anche i primi fiocchi
Martedì è attesa una prima spolverata di neve, in alcune zone anche a basse quote.
FOTO
BASILEA CAMPAGNA
9 ore
Rapina in un ufficio postale, si cerca una coppia di rapinatori
L'auto usata per la fuga, rubata poco prima, è stata data alle fiamme
SVIZZERA
10 ore
Addio PPD, benvenuta Alleanza del Centro
Il partito punta a conquistare elettori, uscendo da una connotazione troppo cattolica. Sì anche alla fusione con il PBD
SVIZZERA
11 ore
«Impedire lo sci? Una frenesia dettata dall'estero»
Alcune stazioni in Svizzera sono aperte da due mesi e nessuna di esse è diventata un focolaio d'infezione
SVIZZERA
12 ore
La sicurezza del vaccino? Non è negoziabile
La Svizzera, assicura Nora Kronig, non scenderà a compromessi
SVIZZERA
13 ore
L'edizione 2021 del Forum economico mondiale è in forse
Klaus Schwab spiega che la manifestazione avrà luogo solo in condizioni di assoluta sicurezza
SVIZZERA
14 ore
È morta la donna più anziana della Svizzera
«Se mia madre sapesse che sono diventata così vecchia...», affermava la vegliarda in un libro a lei dedicato
SVIZZERA
15 ore
Scuole reclute da record nel 2021
«Sarà la più grande della storia recente» spiega il capo dell'esercito, comandante di corpo Thomas Süssli
SVIZZERA
15 ore
PPD, oggi si decide su nuovo nome e fusione con il PBD
L'assemblea dei delegati si svolge in modo decentrato a causa della pandemia
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile