Keystone
SVIZZERA
21.08.20 - 11:370
Aggiornamento : 12:14

Crediti Covid-19: concessi 16,8 miliardi

Le PMI che hanno ottenuto un credito per far fronte a problemi di liquidità sono 136mila.

Le procedure d'infrazione accertate finora sono 48.

BERNA - Poco più di 136 mila piccole e medie imprese (PMI) hanno ottenuto un credito Covid-19 garantito dalla Confederazione per far fronte ai problemi di liquidità causati dalla pandemia di coronavirus.

È quanto indica la Segreteria di stato dell'economia (SECO) sul suo sito web sulla base di dati freschi pubblicati ieri.

Globalmente sono stati versati, attraverso le 123 banche che hanno partecipato a questa azione, 16,8 miliardi di franchi. In 845 casi sono in corso verifiche approfondite per sospetta frode: in 48 casi tali sospetti si sono concretizzati.

Globalmente sono stati utilizzati il 42% dei mezzi messi a disposizione dalla Confederazione - al massimo 40 miliardi - attribuiti a 136'112 PMI.

In 167 casi, le banche hanno dovuto far capo alle fideiussioni della Confederazione: le perdite inerenti ammontano finora a circa 13,7 milioni. Il termine per l'inoltro delle richieste di aiuto è scaduto il 31 luglio. Per le start-up la scadenza è per fine agosto.

13,8 mld per crediti sotto il milione - Stando ai dati, 13,8 miliardi rientrano nella categoria dei crediti fino a un massimo di mezzo milione: 34'983 PMI hanno ricevuto in media 103 mila franchi di credito transitorio. Per le somme superiori (fino a 20 milioni) si sono annunciate 1129 aziende, per un sostegno medio di 2,7 milioni.

Il 17,1% dei crediti ha preso la direzione dei cantoni di Zurigo e Vaud (10,8%), seguiti dal Ticino (9,3%), Berna (9%), Ginevra (7,7%) e Argovia (5,8%). Tra le banche maggiormente coinvolte nell'operazione, ossia che hanno concesso più crediti, figurano nell'ordine: Raiffeisen (18,2%) e UBS (17,9%), seguite da Postfinance (12%) e Credit Suisse (11,3%). Tale "classifica" vale anche per il volume di crediti attribuiti.

Per quanto riguarda il sostegno alle start-up, i grafici mostrano un totale di crediti concessi finora di 42,7 milioni, suddivisi tra 123 imprese, pari a una media di credito ricevuta di 299 mila franchi.

In Ticino due start-up hanno ottenuto un aiuto per 780 mila franchi in totale. Idem nei Grigioni: 2 aziende per un importo globale di 498 mila franchi. Il grosso della somma stanziata finora ha preso la via del Canton Vaud, dove hanno beneficiato del sostegno finanziario 66 società, per una somma totale di 21,3 milioni (323 mila franchi in media per ogni singola start-up).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
«La gente rischia di perdere la fiducia»
Ospedali al limite, trasporto pubblico in difficoltà. I sociologi sono preoccupati per l'impatto sull'opinione pubblica
Ginevra
2 ore
Crivella di colpi l'amico, condannato a 16 anni
I fatti risalgono al 2016, quando un 42enne in seguito a un alterco aveva giustiziato un uomo in una sala da tè
SVIZZERA
5 ore
Nuove misure anti-Covid: la soddisfazione di bar e club
Il Consiglio federale «ci ha ascoltati» si legge in un comunicato, che parla di «segnale importante» per il settore
SVIZZERA
6 ore
Ecco le nuove misure decise dal governo
Nuove restrizioni contro il Covid: è iniziata la conferenza stampa da Palazzo Federale. Segui la diretta
SVIZZERA
6 ore
I contagi in Svizzera rimangono sotto i 10mila
A livello nazionale il 75,03% della popolazione over 12 è completamente vaccinato
SVIZZERA/GERMANIA
7 ore
La Svizzera è nella black-list tedesca
La decisione di Berlino: quarantena di dieci giorni per i non vaccinati in arrivo dalla Confederazione
SVIZZERA
8 ore
Vaccinazione anti-Covid gratuita anche nel 2022, frontalieri compresi
Il Consiglio federale ha stabilito che le spese continueranno a essere assunte dall'assicurazione sanitaria obbligatoria
SVIZZERA
8 ore
L'obbligo di quarantena mette in ginocchio il turismo
L'appello del direttore dell'aeroporto di Zurigo: «Il Consiglio federale deve aggiustare rapidamente il tiro»
VALLESE
9 ore
Vuoi un vigneto in Vallese? Basta un franco
L'uva non è più redditizia e i coltivatori se ne disfano a prezzi simbolici
BASILEA
11 ore
Bus contro un muro, 9 feriti
La neve ieri pomeriggio a Basilea ha causato un grave incidente
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile