Immobili
Veicoli
Keystone (archivio)
SVIZZERA
18.08.20 - 11:400

«120 decessi per soffocamento ogni anno»

Secondo una statistica dell'Upi è la seconda causa di mortalità a seguito d'infortuni non professionali.

Molto spesso l'infortunio si verifica quando la vittima sta mangiando e nella maggior parte dei casi quest'ultima ha più di 65 anni.

BERNA - In Svizzera la seconda causa di mortalità a seguito di un infortunio in casa o nel tempo libero è il soffocamento, con circa 120 decessi l'anno. È quanto emerge da "Status 2020", la statistica sugli infortuni non professionali dell'Upi.

Ogni anno oltre un milione di persone domiciliate in Svizzera subiscono un infortunio non professionale: circa 37'000 riportano gravi ferite, quasi 2400 perdono la vita e 1350 casi sfociano in una rendita d'invalidità, si legge in un comunicato odierno dell'Ufficio prevenzione infortuni (Upi). L'85% dei decessi è imputabile a un infortunio occorso in casa o nel tempo libero.

La prima causa di mortalità in questi due ambiti è la caduta, con circa 1'680 vittime l'anno, seguita dal soffocamento con oltre 120 decessi. Sei volte su dieci, l'infortunio si verifica quando la vittima sta mangiando e in quasi il 75% dei casi quest'ultima ha più di 65 anni, sottolinea l'Upi.

Due terzi dei soffocamenti avvengono sotto gli occhi di terzi, ma solo uno su dieci è identificato come tale sul momento. È quinti importante identificare alcuni sintomi: la vittima non riesce a respirare e a parlare, si stringe la gola, è in panico, si agita e la pelle assume un colore bluastro. In tali casi, occorre chiamare immediatamente i soccorsi e seguire le istruzioni.

Per ridurre il rischio di soffocamento, l'Upi raccomanda di mangiare con calma e in posizione seduta. Bisogna poi prestare attenzione ai bambini, in particolare quelli sotto i quattro anni. Possono infatti soffocare con il cibo, ma anche con oggetti di piccole dimensioni come pile a bottone, calamite o corpi estranei appuntiti.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Covid-pass aggiornato? Ora non ci si dovrà più mettere il dito
Niente più verifica manuale, ora l'app Covid Certificate esegue il refresh automaticamente.
SVIZZERA / MONDO
4 ore
«Vaccinare il mondo per fermare la pandemia»
Il messaggio del segretario generale dell'Onu Antonio Guterres al WEF di Davos.
SVIZZERA
6 ore
Sostegno al 2G, ma solo sino a fine febbraio
Le risposte dei cantoni alla consultazione federale sui provvedimenti anti-coronavirus
ZURIGO
7 ore
Quadruplicati gli attacchi di panico, gli esperti sono preoccupati
Depressione, ansia e paura: sono tutte conseguenze della pandemia, che colpiscono in particolare i giovani.
SVIZZERA
7 ore
Quarantene e test di massa? Da rivedere: «Omicron è come un incendio»
Anche gli scienziati hanno dei dubbi sul contact tracing. E sono ottimisti: il picco è vicino
GINEVRA
8 ore
Investita sulla pista da sci, muore a 5 anni
La piccola, residente a Ginevra, è stata travolta a Flaine, stazione sciistica situata in Alta Savoia.
GRIGIONI
9 ore
Gastronomia, quasi una irregolarità su quattro
In diversi casi è stato riscontrato un mancato rispetto delle disposizioni microbiologiche.
SVIZZERA
10 ore
Oltre 67mila contagi e 30 morti nel weekend svizzero
Ancora in aumento i pazienti ricoverati a causa del virus, che occupano ora l'8,1% dei posti letto complessivi.
ZURIGO
12 ore
Zurigo chiama alla cassa gli altri Cantoni per i pazienti Covid
Il 10-15% di quelli ricoverati nelle strutture zurighesi proviene da altre regioni del paese
SVIZZERA
14 ore
«Un generale dell'elettricità? Non siamo in guerra»
SImonetta Sommaruga rifiuta l'idea proposta dall'UDC: «Ognuno si assuma le proprie responsabilità».
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile