Keystone (archivio)
SVIZZERA
18.08.20 - 11:400

«120 decessi per soffocamento ogni anno»

Secondo una statistica dell'Upi è la seconda causa di mortalità a seguito d'infortuni non professionali.

Molto spesso l'infortunio si verifica quando la vittima sta mangiando e nella maggior parte dei casi quest'ultima ha più di 65 anni.

BERNA - In Svizzera la seconda causa di mortalità a seguito di un infortunio in casa o nel tempo libero è il soffocamento, con circa 120 decessi l'anno. È quanto emerge da "Status 2020", la statistica sugli infortuni non professionali dell'Upi.

Ogni anno oltre un milione di persone domiciliate in Svizzera subiscono un infortunio non professionale: circa 37'000 riportano gravi ferite, quasi 2400 perdono la vita e 1350 casi sfociano in una rendita d'invalidità, si legge in un comunicato odierno dell'Ufficio prevenzione infortuni (Upi). L'85% dei decessi è imputabile a un infortunio occorso in casa o nel tempo libero.

La prima causa di mortalità in questi due ambiti è la caduta, con circa 1'680 vittime l'anno, seguita dal soffocamento con oltre 120 decessi. Sei volte su dieci, l'infortunio si verifica quando la vittima sta mangiando e in quasi il 75% dei casi quest'ultima ha più di 65 anni, sottolinea l'Upi.

Due terzi dei soffocamenti avvengono sotto gli occhi di terzi, ma solo uno su dieci è identificato come tale sul momento. È quinti importante identificare alcuni sintomi: la vittima non riesce a respirare e a parlare, si stringe la gola, è in panico, si agita e la pelle assume un colore bluastro. In tali casi, occorre chiamare immediatamente i soccorsi e seguire le istruzioni.

Per ridurre il rischio di soffocamento, l'Upi raccomanda di mangiare con calma e in posizione seduta. Bisogna poi prestare attenzione ai bambini, in particolare quelli sotto i quattro anni. Possono infatti soffocare con il cibo, ma anche con oggetti di piccole dimensioni come pile a bottone, calamite o corpi estranei appuntiti.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
1 ora
Nel fiume col carrello elevatore: operaio ferito
L'incidente si è verificato ieri a Coira nell'ambito di un cantiere su un ponte pedonale
SOLETTA
10 ore
Stupratore di Olten. «Aveva un enorme problema di droga»
Il 37enne è in carcere, accusati di aver aggredito e accoltellato la 14enne trovata nel bosco Olten
SVIZZERA
14 ore
Stazioni sciistiche e shopping natalizio: ecco le risposte ai molti interrogativi
In viste delle Festività, il Consiglio federale ha rafforzato i provvedimenti contro il coronavirus.
SVIZZERA
14 ore
Ritirati il chorizo di Aldi e i filetti di trota affumicati di Lidl
Entrambe le aziende hanno ritirato il prodotto dalla vendita
ZURIGO
14 ore
Ragazzino trascinato dall'autobus per 100 metri, autista assolto
L'uomo era a processo per lesioni colpose. È ripartito senza accorgersi che l'11enne era rimasto incastrato nella porta.
SVIZZERA
16 ore
Le stazioni sciistiche tirano un sospiro di sollievo
Il fatto che le nuove misure non prevedano limitazioni di capacità soddisfa i comprensori.
SVIZZERA
16 ore
In Romandia cinema e teatri riapriranno
Dal 19 dicembre il mondo della cultura potrà tirare un sospiro di sollievo.
ZUGO
16 ore
Glencore, obiettivo emissioni zero nel 2050
Il Ceo Ivan Glasenberg l'anno prossimo lascerà il timone a Gary Nagle
BERNA
18 ore
Berset: «La situazione è preoccupante»
Decise in particolare nuove restrizioni per i negozi. Lo sci sarà consentito, ma a severe condizioni.
BERNA
19 ore
Crimini, dal DNA più informazioni per gli inquirenti
Questo metodo forense sarà sfruttato per incrementare la sicurezza della popolazione.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile