Immobili
Veicoli
Deposit
Sul tema si voterà il prossimo 27 settembre.
SVIZZERA
18.08.20 - 10:220
Aggiornamento : 11:06

Congedo paternità, gli oppositori scendono in campo

Un comitato composto da parlamentari UDC, PLR e PPD ha messo in guardia sugli oneri della proposta per le PMI.

«La Svizzera non ha i mezzi per offrire giorni supplementari di congedo a un numero ridotto di persone», hanno precisato gli oppositori durante la conferenza stampa di Berna.

BERNA - Un congedo paternità di due settimane finanziato dalla collettività sarebbe troppo costoso e rischioso. È quanto affermano gli oppositori all'oggetto in votazione popolare il 27 settembre. Un comitato composto da parlamentari UDC, PLR e PPD, sostenuto da GastroSuisse e dall'Unione svizzera delle arti e dei mestieri (USAM), ha messo in guardia oggi contro nuovi oneri per le aziende.

La Svizzera non ha i mezzi per offrire giorni supplementari di congedo a un numero ridotto di persone, è stato spiegato in conferenza stampa a Berna. L'aumento delle deduzioni dai salari sembra esiguo, ma va ad aggiungersi a una lunga lista di misure che pesano sulle aziende.

Il testo in votazione prevede la concessione ai papà di un congedo di due settimane finanziato con indennità di perdita di guadagno. Dovrebbe essere preso entro sei mesi dalla nascita, non necessariamente tutto in una volta. Per due settimane sarebbero versate quattordici indennità giornaliere, per un importo massimo di 2'744 franchi.ai papà di un congedo di due settimane finanziato con indennità di perdita di guadagno. Dovrebbe essere preso entro sei mesi dalla nascita, non necessariamente tutto in una volta. Per due settimane sarebbero versate quattordici indennità giornaliere, per un importo massimo di 2'744 franchi.

Secondo Susanne Brunner, copresidente del comitato referendario e consigliera comunale UDC di Seefeld (ZH), questo congedo non risponde a un'esigenza di politica familiare. Le assicurazioni sociali sono state istituite per prevenire la povertà e le situazioni di emergenza. Ma la nascita di un bambino non provoca situazioni del genere per il padre, ha sostenuto.

La popolazione non ha i mezzi per sostenere gli elementi più deboli della società. Il congedo paternità imposto dallo Stato è una perversione del sistema di previdenza sociale, ha aggiunto Brunner.

Oltre ai costi diretti pari 230 milioni di franchi, il congedo paternità impone alle aziende costi indiretti aggiuntivi tra i 500 e i 900 milioni di franchi, secondo Hans-Ulrich Bigler, direttore dell'USAM, riferendosi a uno studio commissionato dalla Confederazione. Molte aziende pagherebbero l'intero stipendio durante il congedo, mentre le Indennità di perdita di guadagno coprirebbero solo l'80%.

Le PMI non possono permetterselo né dal punto di vista finanziario né da quello manageriale, ha proseguito Bigler, sottolineando come le assenze aggiuntive siano problematiche. L'accumulo di assenze riduce la produttività dei dipendenti, ha rilevato, ricordando che la crisi causata dalla pandemia di Covid-19 ha aggravato la situazione.

Oltretutto, secondo i contrari l'intervento dello Stato è dannoso per le PMI. Le condizioni di lavoro sono responsabilità dei datori di lavoro e dei partner sociali, ha sostenuto la consigliera nazionale Diana Gutjahr (UDC/TG).

Il testo, adottato dal Parlamento, è un controprogetto indiretto all'iniziativa "Per un congedo di paternità ragionevole - a favore di tutta la famiglia", che chiede l'introduzione di quattro settimane di congedo. È stato ritirato a condizione che il controprogetto venga accettato in votazione, ed entri in vigore il 1° gennaio 2021. Il caso di bocciatura, il popolo dovrà esprimesi su un congedo di quattro settimane.

Secondo un sondaggio pubblicato venerdì scorso da Tamedia, l'oggetto gode di un ampio sostegno. Due terzi degli intervistati si sono detti favorevoli, mentre un terzo lo respinge. Il congedo è sostenuto da tutti i partiti, a eccezione dell'UDC. La maggioranza delle sezioni romande dell'UDC non ha però fornito il proprio sostegno: alcune si sono anzi dette favorevoli al testo.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Meck1970 1 anno fa su tio
Favorevole. Per l'estero o altro .... i miliardi ci sono sempre. Mentre per noi svizzeri ci sono solo fatture da pagare.
tartux 1 anno fa su tio
Ipocriti, questo è il solo termine che mi viene in mente, quando si parla di farci andare a protezione civile, servizio civile o militare per anni tra scuola reclute e corsi ripetizione con lo stesso sistema la perdita di produttività delle aziende non esiste ma quando si parla di 2 settimane per una o due volte nella vita perché si ha un figlio si parla subito di perdita di soldi. Un vero peccato che si sia ritirata l’iniziativa delle 4 settimane 2 sono oscenamente poche!
Bacaude 1 anno fa su tio
Personalmente non ho potuto usufruirne, sarei però molto favorevole. Si parla molto di famiglia ma a nessuno, UDC, PLR e aziende in testa, interessa realmente. Un congedo ai padri ha un impatto piuttosto limitato, riguarda poche persone e va nella direzione giusta per le politiche famigliari. Come se una puerpera non avesse bisogno di aiuto e sostegno da suo marito! Curiose poi queste aziende. Quando si tratta di prendere: aiuti, detassazioni, agevolazioni, prestiti, finanziamenti agevolati ecc (insomma soldi nostri mica di altri). tutte a piangere miseria e a chiedere allo Stato di intervenire. Quando si tratta di restituire un pò ecco che si invoca il libero mercato...
franco1956 1 anno fa su tio
Assolutamente favorevole!
seo56 1 anno fa su tio
Personalmente voto NO!
seo56 1 anno fa su tio
Assolutamente contrario!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
45 min
L'Astra Bridge funziona, ma...
L'USTRA traccia un primo bilancio della struttura che per la prima volta viene utilizzata sull'A1
VAUD
1 ora
Siringhe al Balélec: attaccate cinque persone
In quattro si sono presentate in ospedale in seguito al festival, e una quinta ha denunciato l'accaduto in polizia
GINEVRA
1 ora
Il negazionista finisce in cella
Tesi razziste sui social network: un membro del Front National Suisse condannato a tre mesi di carcere
SVIZZERA
2 ore
Altri milioni per proteggere il bestiame dal lupo
La Confederazione mette a disposizione fondi supplementari a sostegno dell'economia alpestre tradizionale
SVIZZERA
3 ore
L'imposta sulla benzina non si tocca (per ora)
Il Governo ritiene che al momento non sia necessario adottare provvedimenti. Ma la situazione è sotto osservazione
SVIZZERA
3 ore
Stati Uniti impressionati dalle sanzioni svizzere
La dedizione delle autorità svizzere nell’applicare le sanzioni contro fondi russi ha riscosso l'ammirazione americana.
SVIZZERA
4 ore
«La comunità politica Ue è un'opzione per la Svizzera»
Il presidente del Centro Gerhard Pfister invita il Consiglio federale a valutare la proposta di Emmanuel Macron
FRANCIA / SVIZZERA
14 ore
«Complice di crimini contro l'umanità». Socia di Holcim sotto accusa
Avrebbe versato diversi milioni nelle casse dello Stato Islamico e ad altre organizzazioni per un impianto di cemento
SVIZZERA
18 ore
Superata la soglia dei 50'000 profughi ucraini in Svizzera
Continua incessante l'esodo di persone in fuga dalla guerra. La SEM: «401 iscrizioni nelle ultime 24 ore».
SVIZZERA
22 ore
Black-out di guerra: ecco il piano
Interruzioni prolungate dell'elettricità avrebbero «conseguenze devastanti» sulla Svizzera. Il governo vuole prevenirle
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile