Keystone
SVIZZERA
17.08.20 - 20:020
Aggiornamento : 18.08.20 - 10:11

Migliorare la raccolta dati trasmettendoli in forma digitale

Le autorità fanno (parziale) mea culpa dopo i recenti errori commessi nella comunicazione dei dati.

Per l'Ufficio federale della sanità pubblica i dati andrebbero trasmessi in forma digitale. Non, come avviene tuttora, scegliendo liberamente la modalità.

BERNA - La raccolta di dati relativi al nuovo coronavirus in Svizzera «può essere migliorata». È quanto ritiene l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), recentemente travolto dalle critiche in seguito a diversi errori commessi nella comunicazione delle informazioni. Secondo l'autorità, medici e ospedali dovrebbero inviare i dati raccolti sempre più in forma digitale.

Fino a questo momento, infatti, medici, ospedali e cantoni potevano scegliere liberamente il modo in cui trasmettere i dati, sebbene esista un modulo elettronico standardizzato. In alcuni casi le informazioni vengono invece trasmesse via fax oppure tramite e-mail.

Ognuno finora poteva infatti notificare nel modo che riteneva più pratico. In seguito, i collaboratori dell'UFSP registravano i dati manualmente, ha spiegato oggi alla radio della SRF Sang-Il Kim, responsabile della trasformazione digitale presso l'UFSP.

Nella trasmissione di questi dati possono tuttavia verificarsi errori o malintesi. Per evitare ciò, l'UFSP vuole ora far «trasmettere tutto ciò che è possibile in forma digitale», ha affermato Sang-Il Kim.

Sbagliando si impara? - Venerdì l'UFSP si era reso protagonista di un imbarazzante malinteso. In un incontro con la stampa, Stefan Kuster, responsabile per le malattie trasmissibili presso l'UFSP, aveva confermato il decesso per coronavirus di un paziente tra i 20 e i 30 anni domiciliato nel canton Berna. Ma la notizia è stata smentita poche ore dopo dal Dipartimento bernese della sanità, il quale ha affermato che si trattava di un errore e che l'informazione sbagliata era dovuta a una confusione nel rapporto clinico di una persona in isolamento e che non presenta sintomi gravi della malattia.

Non era la prima volta che l'UFSP commetteva un errore nella presentazione dei dati. A inizio agosto l'ufficio federale ha pubblicato una tabella in base alla quale il rischio d'infezione era maggiore nei locali notturni e nei ristoranti. Pochi giorni dopo le informazioni sono state corrette e l'UFSP ha dichiarato che la maggior parte dei contagi avviene all'interno dei nuclei famigliari.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GINEVRA
29 min
I doganieri li fermano due volte, allora passano in bus
Due persone hanno rifiutato, in due valichi diversi, di pagare i dazi per importare la carne che trasportavano.
SVIZZERA
42 min
Dal mondo economico piovono critiche sul Consiglio federale
Sotto la lente di Economiesuisse c'è il lockdown parziale che colpisce duramente un'economia già indebolita.
GRIGIONI
1 ora
A St.Moritz test di massa per oltre 3'200 persone
L'operazione è scattata oggi a seguito dei focolai di variante sudafricana del virus in due alberghi
SVIZZERA / BELGIO
2 ore
Torna dalla settimana bianca e manda 5'000 persone in quarantena
Durante le vacanze di Natale una donna belga ha contratto la variante inglese del virus nel nostro Paese.
FOTO
BERNA
3 ore
La donna è ancora senza identità
La polizia in cerca di testimonianze. A qualcuno è stata sottratta una pedana?
SVIZZERA / PAESI BASSI
3 ore
UBS, ci sarà un'indagine su Ralph Hamers
L'inchiesta potrebbe richiedere fino a un anno e mezzo
SVIZZERA
3 ore
«La scuola passa da tutti i sensi»
I direttori delle scuole sono contrari a una chiusura
SVIZZERA
3 ore
Ecco i timori delle aziende
L'interruzione di esercizio, la pandemia e i sinistri informatici: sono i rischi citati in un sondaggio di Allianz
SVIZZERA
4 ore
Il vaccino è una questione di solidarietà
L'appello di Pro Senectute ai cittadini over 50
SVIZZERA
5 ore
Logitech ha appena concluso il miglior trimestre della sua storia
Il gruppo ha approfittato del boom del telelavoro e della didattica a distanza
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile