Archivio Keystone
SVIZZERA
18.08.20 - 06:000

Congedo di paternità: gli under 35 vorrebbero quattro settimane

La maggior parte dei favorevoli ritiene comunque che dieci giorni siano sufficienti

Lo si evince dal recente sondaggio di 20 minuti e Tamedia in vista delle votazioni federali del prossimo 27 settembre

BERNA - Il congedo di paternità piace, tanto che alle votazioni federali del prossimo 27 settembre il 66% dei cittadini intende accettare la proposta, come si evince da un recente sondaggio di 20 minuti e Tamedia che ha coinvolto oltre 24'000 persone da tutta la Svizzera. Ma il congedo per i neo-papà quanto dovrebbe durare? Su questo aspetto tra i favorevoli si rilevano differenze: la maggior parte (44%) è d'accordo con le due settimane, ma sono in molti (39%) coloro che lo vorrebbero di quattro settimane. E poi un 15% ritiene invece che dovrebbe durare tanto quanto il congedo di maternità, quindi quattordici settimane.

Dal recente rilevamento si osserva inoltre che le quattro settimane spopolano soprattutto tra gli under 35: è nella fascia d'età compresa tra i 18 e i 34 anni, infatti, che la maggioranza (43%) è a favore di un congedo più lungo di quello proposto dal controprogetto che saremo chiamati a votare il prossimo 27 settembre. Il controprogetto risponde all'iniziativa popolare federale “Per un congedo di paternità ragionevole - a favore di tutta la famiglia”, che chiedeva l'introduzione di un congedo di paternità pagato di quattro settimane. Tra gli over 65, la stragrande maggioranza (60%) ritiene invece che la durata prevista dal controprogetto sia sufficiente.

Per quanto riguarda l'accettazione del congedo di paternità in generale, dai risultati si osserva che la proposta è ben vista dai cittadini con qualsiasi reddito. Ma vi sono differenze a seconda del livello di formazione: tra i favorevoli ci sono soprattutto i laureati. Inoltre c'è più sostegno da parte di coloro che hanno figli minori di sei anni. La porzione di contrari cresce poi con l'aumentare degli anni dei figli.

Deduzioni e reddito - Anche le deduzioni fiscali per le cure dei figli sono un oggetto in ambito familiare che saremo chiamati a votare. Un oggetto che potrebbe passare con il 55% dei voti, secondo il sondaggio. Per la maggior parte dei contrari si tratterebbe però di un regalo alle famiglie benestanti. In effetti, sono soprattutto i nuclei familiari che guadagnano più di undicimila franchi al mese che si dicono d'accordo con l'aumento delle deduzioni. I favorevoli calano con il diminuire del reddito: tra chi guadagna meno di 5'000 franchi al mese, prevalgono i contrari.

Il sondaggio

Sono 24'252 le persone da tutta la Svizzera che dall'11 al 12 agosto hanno presto parte al primo sondaggio 20 minuti/Tamedia sulle votazioni federali del 27 settembre 2020. Queste rilevazioni vengono condotte in collaborazione con LeeWas, che pondera i dati in base a variabili demografiche, geografiche e politiche. Il margine d'errore si attesta all'1%. Più informazioni su tamedia.ch/umfragen

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BASILEA CAMPAGNA
2 ore
Auto fuori strada, 18enne in ospedale
Le altre due persone presenti nell'auto hanno riportato solo ferite lievi
SVIZZERA
2 ore
La seconda ondata ha "steso" un giovane su tre
Depressione e stress in aumento tra gli svizzeri dai 14 ai 24 anni. Lo dice uno studio dell'Università di Basilea
SVIZZERA
6 ore
Berset ai ferri corti con Chiesa
Il ticinese e il consigliere federale si sono incontrati per un chiarimento. Ma le posizioni restano «inconciliabili»
BERNA
7 ore
Coronavirus: più controlli alle frontiere e più test
Sono alcune delle previsioni in merito alle decisioni di mercoledì del Consiglio federale.
FOTO
SVIZZERA
8 ore
Oggi il suffragio femminile a livello federale compie 50 anni
Ed è impossibile non domandarsi: come mai così tardi? Ma ci sono cantoni che l'hanno introdotto prima e altri dopo
SVIZZERA / ITALIA
18 ore
I figli alla scuola privata di Zurigo, ma vogliono le norme italiane
Un gruppo di genitori si è rivolto a Repubblica per denunciare l'applicazione delle misure del Cantone anziché del Dpcm
FOTO
VALLESE
22 ore
Si stacca una valanga sopra Nendaz: un morto e un ferito
La grossa slavina ha travolto una guida alpina e uno dei suoi clienti. Stavano sciando fuori-pista.
FOTO
BERNA
1 gior
Corona-scettici scacciati dalla polizia
Un centinaio di persone si è ritrovato su Piazza federale per protestare contro le misure imposte dal Governo.
VIDEO
ZUGO
1 gior
Attorno alla polizia che balla "Jerusalema" scoppia la querelle
C'è chi ha accusato la Cantonale di non avere i diritti per la clip diventata virale
SAN GALLO
1 gior
Sei anni di carcere al rapinatore mascherato
Tra il 2016 e il 2019, il 27enne aveva colpito nove volte in banche e distributori di benzina della Svizzera orientale.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile