Archivio Keystone
SVIZZERA
18.08.20 - 06:000

Congedo di paternità: gli under 35 vorrebbero quattro settimane

La maggior parte dei favorevoli ritiene comunque che dieci giorni siano sufficienti

Lo si evince dal recente sondaggio di 20 minuti e Tamedia in vista delle votazioni federali del prossimo 27 settembre

BERNA - Il congedo di paternità piace, tanto che alle votazioni federali del prossimo 27 settembre il 66% dei cittadini intende accettare la proposta, come si evince da un recente sondaggio di 20 minuti e Tamedia che ha coinvolto oltre 24'000 persone da tutta la Svizzera. Ma il congedo per i neo-papà quanto dovrebbe durare? Su questo aspetto tra i favorevoli si rilevano differenze: la maggior parte (44%) è d'accordo con le due settimane, ma sono in molti (39%) coloro che lo vorrebbero di quattro settimane. E poi un 15% ritiene invece che dovrebbe durare tanto quanto il congedo di maternità, quindi quattordici settimane.

Dal recente rilevamento si osserva inoltre che le quattro settimane spopolano soprattutto tra gli under 35: è nella fascia d'età compresa tra i 18 e i 34 anni, infatti, che la maggioranza (43%) è a favore di un congedo più lungo di quello proposto dal controprogetto che saremo chiamati a votare il prossimo 27 settembre. Il controprogetto risponde all'iniziativa popolare federale “Per un congedo di paternità ragionevole - a favore di tutta la famiglia”, che chiedeva l'introduzione di un congedo di paternità pagato di quattro settimane. Tra gli over 65, la stragrande maggioranza (60%) ritiene invece che la durata prevista dal controprogetto sia sufficiente.

Per quanto riguarda l'accettazione del congedo di paternità in generale, dai risultati si osserva che la proposta è ben vista dai cittadini con qualsiasi reddito. Ma vi sono differenze a seconda del livello di formazione: tra i favorevoli ci sono soprattutto i laureati. Inoltre c'è più sostegno da parte di coloro che hanno figli minori di sei anni. La porzione di contrari cresce poi con l'aumentare degli anni dei figli.

Deduzioni e reddito - Anche le deduzioni fiscali per le cure dei figli sono un oggetto in ambito familiare che saremo chiamati a votare. Un oggetto che potrebbe passare con il 55% dei voti, secondo il sondaggio. Per la maggior parte dei contrari si tratterebbe però di un regalo alle famiglie benestanti. In effetti, sono soprattutto i nuclei familiari che guadagnano più di undicimila franchi al mese che si dicono d'accordo con l'aumento delle deduzioni. I favorevoli calano con il diminuire del reddito: tra chi guadagna meno di 5'000 franchi al mese, prevalgono i contrari.

Il sondaggio

Sono 24'252 le persone da tutta la Svizzera che dall'11 al 12 agosto hanno presto parte al primo sondaggio 20 minuti/Tamedia sulle votazioni federali del 27 settembre 2020. Queste rilevazioni vengono condotte in collaborazione con LeeWas, che pondera i dati in base a variabili demografiche, geografiche e politiche. Il margine d'errore si attesta all'1%. Più informazioni su tamedia.ch/umfragen

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Attualità
2 min
La variante inglese è arrivata nell'esercito
Una novantina di militari sono stati messi in quarantena. Altri 170 sono in attesa dell'esito del test
GINEVRA
1 ora
I doganieri li fermano due volte, allora passano in bus
Due persone hanno rifiutato, in due valichi diversi, di pagare i dazi per importare la carne che trasportavano.
SVIZZERA
1 ora
Dal mondo economico piovono critiche sul Consiglio federale
Sotto la lente di Economiesuisse c'è il lockdown parziale che colpisce duramente un'economia già indebolita.
GRIGIONI
2 ore
A St.Moritz test di massa per oltre 3'200 persone
L'operazione è scattata oggi a seguito dei focolai di variante sudafricana del virus in due alberghi
SVIZZERA / BELGIO
3 ore
Torna dalla settimana bianca e manda 5'000 persone in quarantena
Durante le vacanze di Natale una donna belga ha contratto la variante inglese del virus nel nostro Paese.
FOTO
BERNA
4 ore
La donna è ancora senza identità
La polizia in cerca di testimonianze. A qualcuno è stata sottratta una pedana?
SVIZZERA / PAESI BASSI
4 ore
UBS, ci sarà un'indagine su Ralph Hamers
L'inchiesta potrebbe richiedere fino a un anno e mezzo
SVIZZERA
4 ore
«La scuola passa da tutti i sensi»
I direttori delle scuole sono contrari a una chiusura
SVIZZERA
4 ore
Ecco i timori delle aziende
L'interruzione di esercizio, la pandemia e i sinistri informatici: sono i rischi citati in un sondaggio di Allianz
SVIZZERA
5 ore
Il vaccino è una questione di solidarietà
L'appello di Pro Senectute ai cittadini over 50
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile