20 Minuten
SAN GALLO
15.08.20 - 10:350
Aggiornamento : 14:01

Se ti avvicini vibro, grazie al braccialetto

L’iniziativa è partita a San Gallo. Se non rispetti un metro e mezzo di distanza il bracciale inizia a darti un segnale

di Redazione
T.H./S.F.

SAN GALLO - Mantenere le distanze di un metro e mezzo è diventato ormai un’utopia. Ovunque andiamo ci troviamo inevitabilmente in situazioni dove i nostri vicini, sono troppo vicini. Al supermercato, sul treno, in piscina. 

Ed è proprio il gestore di una piscina nel canton San Gallo, a Rheineck, che ha avuto l’idea di munirsi di braccialetti vibranti. «L’idea è nata quando un anziano con problemi di udito mi si è avvicinato troppo perché non sentiva bene. Io mi sono allontanato. Ma più mi allontanavo e più lui si avvicinava. Se avesse avuto qualcosa che gli ricordava in quel momento che non stava rispettando le norme di distanza, sarebbe stata una cosa molto buona» ha spiegato Mauro Di Cogno, responsabile della piscina, al portale 20 Minuten.

Si è così munito di una cinquantina di braccialetti, messi a disposizione gratuitamente dei clienti. Chi arriva in piscina puo’ decidere o meno di indossarlo.

Finora però l’adesione è stata scarsa. Ora sta valutando se passare all’obbligo. «Trattandosi di una piscina pubblica, si potrebbe - non per legge, ma per regolamento interno - introdurre l'obbligo di usarlo». Una soluzione, ne è convinto il gerente, che potrebbe ricordarti in ogni occasione di mantenere il tanto decantato distanziamento sociale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA / BIELORUSSIA
20 min
Anche una svizzera tra le donne arrestate a Minsk
Sarebbe tra le 300 donne fermate durante l'azione di protesta contro Lukashenko sabato scorso
GRIGIONI
1 ora
Esce di strada per la neve, in auto anche il neonato
La 28enne stava percorrendo una strada sterrata quando il veicolo ha sbadato sulla carreggiata innevata
FOTO
SVIZZERA
1 ora
Record di neve in Vallese, diversi incidenti nei Grigioni
A Montana sono stati misurati 25 centimetri di manto fresco, a Davos quasi 30
FRIBURGO
12 ore
Tragedia stradale nel canton Friburgo: muore una mamma e il suo bimbo è ferito grave
La donna era finita nell'altra corsia durante una curva e ha preso in pieno un camion
SVIZZERA
13 ore
«Anche se hanno raffreddore e mal di gola, i bambini possono andare a scuola»
L'infettivologo Cristoph Berger commenta le raccomandazione dell'UFSP: «I tamponi siano solo l'ultimissima risorsa»
SONDAGGIO
SVIZZERA
16 ore
Berna in cerca di vaccini (che non ci sono)
Anche l'influenza normale dà da pensare all'Ufficio federale di sanità. Le case farmaceutiche hanno il fiato corto
SVIZZERA
17 ore
Il presidente del PS si mette in quarantena
Christian Levrat ha precauzionalmente annullato tutti i suoi impegni in attesa del risultato del test.
SVIZZERA
17 ore
Sarebbe stata la figlia a sparare e uccidere il padre
Ricostruita la dinamica della violenta lite di ieri: la ragazza è stata arrestata
SVIZZERA
18 ore
Clorato nel filetto di pangasio vietnamita surgelato, richiami in tutta la Svizzera
Il provvedimento riguarda anche un punto vendita ticinese
SVIZZERA
19 ore
Nuove raccomandazioni per i bambini sotto i 12 anni
L'UFSP ha pubblicato nuove direttive. In caso di positività al test, la procedura sarà la stessa usata per gli adulti
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile