Archivio Keystone
SVIZZERA
12.08.20 - 14:030

Prepariamoci a un deficit di 3,1 miliardi a causa del Covid-19

Le uscite straordinarie per la pandemia autorizzate dal Consiglio federale e dal Parlamento ammontano a 30,8 miliardi

È quanto previsto dalla prima proiezione per il 2020, comunicata oggi al Governo

BERNA - Il coronavirus pesa sulle finanze della Confederazione: per l'anno in corso è atteso un deficit di finanziamento di 20,9 miliardi di franchi. Nel bilancio ordinario è previsto un disavanzo di 3,1 miliardi a fronte dell'eccedenza di 0,3 miliardi preventivata. Il risultato negativo risulta dall'elevata perdita di entrate (-5,2 miliardi), compensata solo in parte da minori uscite (-1,8 miliardi).

La pandemia - Per attenuare gli effetti della crisi innescata dalla pandemia da coronavirus, Consiglio federale e Parlamento hanno autorizzato uscite straordinarie pari a 30,8 miliardi (incluse le compensazioni) tramite la prima e la seconda aggiunta al preventivo. Gli importi più consistenti riguardano il contributo federale all’assicurazione disoccupazione per coprire l’indennità per lavoro ridotto nel 2020 (20,2 miliardi), le prestazioni per le indennità di perdita di guadagno per Covid-19 a favore dei liberi professionisti (5,3 miliardi), l’acquisto di materiale sanitario da parte della Farmacia dell’esercito (2,3 miliardi) e le perdite da fideiussioni previste per il 2020 provenienti dai crediti transitori (1 miliardo). Per la seconda aggiunta sono attese ulteriori uscite straordinarie pari a 0,2 miliardi (incluse le compensazioni).

Attualmente sembra che le uscite autorizzate dal Parlamento non verranno effettivamente sostenute in tutti i settori. Stando alle informazioni disponibili, l’aggravio reale sarà nettamente inferiore e ammonterà a circa 17,8 miliardi. Tuttavia queste stime sono ancora legate a grandi incertezze.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
VECCHIOTTO 1 anno fa su tio
Io direi che per un viaggio e una cena la voglia di regalare milioni dei nostri ministri non cambierà. La pensione d'oro per loro è assicurata
GI 1 anno fa su tio
dopo anni di risultati positivi ed una abbondante riduzione del debito nazionale....una "sbavatura" ci può anche stare, soprattutto se a beneficiarne sono coloro che hanno avuto problemi non da poco negli scorsi mesi ! Torneranno tempi migliori, ne sono certo !!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
SVIZZERA
4 min
«Tutte le persone presenti su quell'aereo devono testarsi»
L'UFSP ha scritto un SMS a tutti i passeggeri del volo atterrato questa mattina a Zurigo e proveniente da Johannesburg.
SVIZZERA
50 min
Nuove Covid-restrizioni a Neuchâtel e San Gallo
Nel cantone romando scatta l'obbligo di mascherina in musei, cinema e chiese. Fortemente raccomandato il telelavoro.
SVIZZERA
2 ore
Licenziati cinque militari no-vax
Facevano parte del Comando forze speciali e senza vaccino non avrebbero potuto effettuare missioni all'estero.
FOTO
ARGOVIA
2 ore
Con il 2.6 per mille combina un disastro
Ieri sera a Mellingen, una 37enne si è messa alla guida della sua automobile completamente ubriaca. Pessima idea.
SVIZZERA
3 ore
La selezione dei pazienti? «È eticamente devastante»
Con le terapie intensive che si riempiono presto i medici dovranno di nuovo effettuare il tanto temuto "triage".
SVIZZERA
6 ore
L'industria degli eventi si prepara alle restrizioni
La regola delle 2G piace alle discoteche. A Zurigo un concerto punk-rock aggiunge il requisito del test antigenico
ZURIGO
14 ore
Quanto è pericolosa Omicron?
Potrebbe essere peggiore della già temibile delta. La parola agli esperti
SVIZZERA
20 ore
Omicron, chiudono i voli diretti con l'Africa australe
La decisione comunicata in serata, dopo l'emergenza della nuova variante, è valida a partire dalle ore 20 di oggi.
BERNA
21 ore
Dopo Pfizer anche Moderna mette il booster
Intanto l'Ufsp raccomanda la dose di richiamo per tutti. La spiegazione: «Migliora la protezione e frena la diffusione»
SVIZZERA/CINA
22 ore
La missione di Cassis non decolla
Il consigliere federale ticinese dovrà tornare in patria a seguito del guasto all'aereo. «Cercheremo una nuova data»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile