Archivio Depositphotos (immagine illustrativa)
SVIZZERA
12.08.20 - 12:490

Nel 2019 sette morti per avvelenamento

Tox Info Suisse ha fornito 39'217 consulenze. Il 70% dei casi è dovuto a medicinali, prodotti per la casa e piante

Il centro è stato contattato anche per la maggior esposizione a disinfettanti a causa della pandemia

BERNA - L'anno scorso Tox Info Suisse ha fornito 39'217 consulenze relative ad avvelenamenti. In totale sono stati registrati sette casi mortali.

Tra questi, quello che fino al 2014 si chiamava Centro svizzero d'informazione tossicologica ha registrato cinque casi di avvelenamento da droga, un caso dovuto a un erbicida e un altro legato a un prodotto cosmetico, indica il rapporto annuale dell'istituzione, pubblicato oggi.

Circa il 70% di tutti gli avvelenamenti sono dovuti a medicinali, prodotti per la casa e piante. Il 72% dei casi gravi è stato causato da medicinali e il 14% da prodotti per lo svago e droghe.

Quasi 18'000 esposizioni concernevano bambini, di cui l'81% in età prescolare. Il sesso maschile è leggermente predominante tra i fanciulli, mentre tra gli adulti, le donne sono state più colpite.

Dei 26'900 avvelenamenti accidentali, l'89% si è verificato in casa. Una larga maggioranza (66%) delle intossicazioni intenzionali erano tentativi di suicidio.

Il numero di avvelenamenti da funghi ha raggiunto un nuovo record lo scorso anno con 733 casi. Ciò si spiega, da un lato, con la comparsa di un maggior numero di funghi a causa delle condizioni climatiche favorevoli. D'altra parte, la loro raccolta sembra godere di una maggiore popolarità.

Legami con il coronavirus - A causa dell'ampia gamma di disinfettanti per superfici e mani, Tox Info Suisse ha registrato un aumento dell'esposizione a questi prodotti fin dall'inizio dell'epidemia di coronavirus. Da marzo il numero di consultazioni relative ai disinfettanti è più che triplicato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
1 ora
Covid: il 20% dei positivi non presenta sintomi
È la conclusione a cui è giunto uno studio effettuato all'Università di Berna.
BERNA
3 ore
Gas lacrimogeni e getti d'acqua, la polizia interviene a Berna
Una manifestazione in Piazza federale, e un'altra che vi si è aggiunta: la polizia ha avuto un pomeriggio di fuoco
BELLINZONA
4 ore
Processo FIFA: l'accusa chiede 36 mesi per Valcke
Con la possibilità di sospenderne una parte con la condizionale, con lui alla sbarra Nasser Al-Khelaifi e Joel Pahud
SVIZZERA
6 ore
Easyjet Svizzera, buona estate nonostante il virus
Il direttore generale Jean-Marc Thévenaz si aspetta che le tariffe aeree possano scendere
SVIZZERA / EUROPA
7 ore
Mega-fusioni bancarie in vista? «Ci stiamo preparando»
Secondo Sergio Ermotti sono ormai «inevitabili».
SVIZZERA
7 ore
I premi salgono ancora, purtroppo
Cassa malati, in Ticino aumento sopra la media svizzera. Nel 2021 in arrivo altri rincari
SVIZZERA
8 ore
Altre 286 infezioni, 14 ricoveri e 3 decessi
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 50'664. Le vittime sono almeno 1'773.
BERNA
9 ore
Piazza federale, "no" del Consiglio nazionale allo sgombero
«La Camera del popolo non è responsabile di quanto avviene a Berna. Spetta a Città e Cantone»
SVIZZERA
10 ore
Il pensionamento anticipato è un miraggio
Le riduzioni della rendita per il resto della vita pesano sull'economia familiare e in futuro sarà ancora peggio
SVIZZERA
11 ore
Il lato salutare del lockdown
I dati in possesso della Suva evidenziano un calo degli infortuni, soprattutto nel tempo libero, fra marzo e maggio.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile