Immobili
Veicoli
Archivio Depositphotos
ZURIGO
11.08.20 - 11:010
Aggiornamento : 14:16

Più minorenni nel mirino per pornografia

Nel 2019 nel Canton Zurigo le denunce sono cresciute del 230% rispetto all'anno precedente

ZURIGO - Mai come nello scorso anno nel canton Zurigo sono stati denunciati tanti minorenni per pornografia e rappresentazione di atti di cruda violenza. È aumentata in particolare la diffusione di materiale pornografico.

Complessivamente nel 2019 sono stati denunciati per pornografia 278 giovani di meno di 18 anni, indica oggi la magistratura dei minorenni di Zurigo. Rispetto all'anno precedente, l'aumento è del 230%. Nella maggior parte dei casi (82%) a essere responsabili erano ragazzi maschi.

A loro è stata contestata la messa a disposizione di pornografia a minori di 16 anni, l'offerta di materiale pornografico non richiesta o la sua esposizione in pubblico. Nel 58% dei casi la diffusione è avvenuta tramite chat o social media. Ciò rappresenta un aumento del 15% rispetto al 2018.

Le autorità di perseguimento penale dei minorenni segnala pure una forte crescita delle rappresentazioni proibite di violenza. Per questa ragione le denunce sono state 110, circa il doppio rispetto all'anno precedente. Spesso si trattava di video con brutalità assolutamente inopportune per bambini e giovani, come ad esempio suicidi e atti di crudeltà verso gli animali. Nel 49% dei casi i video erano memorizzati su uno smartphone.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
41 min
L'acqua di rubinetto che diventa “termale” (e poco ecologica)
Un'inchiesta di Saldo fa luce sui consumi delle strutture wellness per scaldare l'acqua delle piscine
ZURIGO
7 ore
Fuga dalla pandemia, Tina Turner compra un "villaggio"
Una tenuta con dieci edifici e una villa sul lago di Zurigo. La star si è regalata un buen retiro da 70 milioni
SVIZZERA
7 ore
Gli aiuti per Skyguide potrebbero non bastare
Le perdite legate al crollo del traffico aereo sono stimate in 280 milioni di franchi per il 2020 e il 2021
BERNA
9 ore
Quello studio medico corona-scettico che non fa vaccinazioni
I responsabili della struttura di Langenthal non credono né all'efficacia, né alla sicurezza dei preparati disponibili.
BERNA
13 ore
A 203 chilometri all'ora sui 120
Pizzicato sulla A1 in territorio di Gurbrü (BE): si trattava di un diciassettenne con licenza per allievo conducente
ZURIGO
13 ore
Vaccini: «Effetti collaterali rari e non sempre segnalati»
Continuano a circolare segnalazioni circa gli effetti collaterali delle vaccinazioni.
ZUGO
13 ore
In polizia per un interrogatorio, si presenta sotto l'effetto di droga
È quanto accaduto martedì a Zugo. Si tratta di un ventenne, che era giunto al volante della sua auto
SVIZZERA
14 ore
La soddisfazione dei Cantoni
Secondo i direttori della sanità, il Consiglio federale ha tenuto conto della consultazione
SAN GALLO
16 ore
Video pedo-pornografici sui profili (hackerati) di Facebook e Instagram
La polizia di San Gallo denuncia diversi casi e avverte: «Anche i proprietari rischiano di subire azioni legali».
BERNA
16 ore
Quarantena e obbligo del telelavoro fino a fine febbraio
Gli altri provvedimenti provvisoriamente fino a fine marzo
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile