keystone-sda.ch / STF (Thibault Camus)
LIBANO / SVIZZERA
09.08.20 - 16:480

Beirut, la Svizzera ci mette almeno 4 milioni di franchi

L'annuncio del Dipartimento federale degli affari esteri. I mezzi saranno destinati a sanità e rifugi d'emergenza

BEIRUT / BERNA - La Svizzera ha annunciato oggi un contributo di almeno 4 milioni di franchi per sostenere direttamente la popolazione libanese colpita dalla devastante esplosione al porto di Beirut. Questi aiuti andranno in particolare a favore delle classi più vulnerabili. Lo ha indicato il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

I mezzi umanitari e di sviluppo sono destinati ai settori della costruzione, dei rifugi e della sanità, ha precisato all'agenzia Keystone-ATS il DFAE.

Nel corso della videoconferenza dei Paesi donatori, organizzata su invito del presidente francese Emmanuel Macron e del Segretario generale dell'ONU Antonio Guterres, la Confederazione era rappresentata dal Delegato per l'aiuto umanitario del Consiglio federale, Manuel Bessler.

Esperti sul posto - L'ambasciatrice svizzera a Beirut, Monika Schmutz, aveva annunciato venerdì che Berna non avrebbe distribuito aiuti finanziari al governo libanese, bensì alla Croce Rossa del paese levantino. Si teme infatti che il governo, considerato corrotto, possa utilizzare i fondi per altri scopi.

La Svizzera, già prima della tragica esplosione al porto di Beirut, era uno dei Paesi donatori più importanti del Libano. Ora non intende abbandonare il Paese al suo destino, aveva sottolineato l'ambasciatrice.

Berna ha già inviato in Libano squadre specializzate nell'aiuto umanitario. Due team di esperti in ingegneria e architettura, uno di specialisti in materie pericolose e una equipe di esperti del settore medico sono già sul terreno. Lavorano in stretta coordinazione con i partner libanesi ed internazionali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VAUD
4 ore
«Una maratona in pieno Covid? Ma è uno scherzo?»
Mentre si prendono misure drastiche per frenare la diffusione del virus, la gara di Losanna non viene cancellata.
SVIZZERA
5 ore
"Coronavirus International" sopra i quattro milioni
Si è conclusa alle 23 la raccolta fondi della Giornata nazionale della solidarietà
BASILEA CITTÀ
6 ore
I numeri (rubati) di poliziotti e agenti di sicurezza su un sito di estrema sinistra
Nel mirino persone legate al centro di asilo federale Bässlergut
FRANCIA / SVIZZERA
7 ore
Ramadan indagato per stupro su una quinta donna
Già nel 2018 la procura di Parigi aveva chiesto la sua iscrizione nel registro degli indagati per questo caso
ZURIGO
8 ore
Swiss: il CEO non vede necessità di ulteriori crediti
Klühr ha dichiarato che entro fine anno avrà a disposizione ancora un miliardo di franchi.
SVIZZERA
10 ore
Gli esperti bocciano la distanza di 1,5 metri
Gli esperti chiedono all’UFSP d'inserire nella sua strategia di difesa anche le infezioni attraverso le goccioline
SVIZZERA
10 ore
Il 2020 di Valora dovrebbe essere positivo, nonostante tutto
C'è stata una ripresa dopo la perdita registrata - causa lockdown - nei primi sei mesi dell'anno
ZUGO
10 ore
Per una coccinella, scontro tra tre auto
Singolare la dinamica: lo scontro si è verificato per salvare la vita al piccolo insetto.
SVIZZERA
10 ore
«Un secondo lockdown va evitato a ogni costo»
È l'indicazione emersa dalla tavola rotonda promossa dal Dipartimento federale dell'economia
BERNA
10 ore
Svizzera arrestata in Bielorussia: sedici parlamentari ne chiedono il rilascio
La donna rischia fino a cinque anni di carcere per aver tolto il passamontagna a un poliziotto.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile