Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
06.08.20 - 12:200

Prima (parziale) vittoria delle Contribuzioni su Neymar

L'AFC aveva domandato documentazione riguardante la Procter & Gamble per la quale il calciatore aveva fatto pubblicità

Il TAF aveva però dichiarato nulla l'assistenza amministrativa fra Svizzera e Spagna. Ora il TF ha ribaltato la questione.

LOSANNA - L'Amministrazione federale delle contribuzioni (AFC) ha ottenuto una parziale vittoria in un contenzioso fiscale con il noto calciatore brasiliano Neymar. Il Tribunale federale (TF) ha infatti accettato un ricorso riguardo a una richiesta di assistenza amministrativa.

L'AFC aveva domandato, su richiesta delle autorità spagnole, documentazione riguardante la società Procter & Gamble, per la quale Neymar ha fatto pubblicità. Il tutto avrebbe dovuto essere mandato in Spagna, dove ci sono indagini sulle imposte del calciatore, viene spiegato nella sentenza del TF pubblicata oggi.

Il Tribunale amministrativo federale (TAF) nell'aprile 2019 aveva però dichiarato nulla l'assistenza amministrativa fra i due Paesi. Questo perché l'AFC non aveva informato l'azienda del procedimento.

Ora il TF ha però ribaltato la questione. Secondo l'Alta corte di Losanna il diritto a essere ascoltati vige solamente se la parte interessata avrebbe anche diritto di fare ricorso. Il TAF dovrà quindi occuparsi dei contenuti della questione e valutare la possibilità di ricorso da parte della Procter & Gamble e della sua filiale elvetica.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile