Keystone
SVIZZERA
05.08.20 - 21:070

L'UFSP perde credibilità a causa dei dati sbagliati

Knill: «In una pandemia, questo è particolarmente pericoloso perché può avere un impatto diretto sui contagi»

Alain Berset si era detto dispiaciuto: «L'importante è notare rapidamente gli sbagli e correggerli»

Fonte 20Minuten/Daniel Waldmeier
elaborata da Federica Ciommiento
Stagista

BERNA - «La fiducia nell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) in quanto istituzione è stata danneggiata. Il risultato è che le persone non prendono più sul serio gli annunci e le azioni dello stesso», dice a 20 Minuten Marcus Knill, esperto di comunicazione. «In una pandemia, questo è particolarmente pericoloso perché può avere un impatto diretto sui contagi».

«Il dispiacere non basta» - Domenica l'Ufsp aveva annunciato di essersi sbagliato riguardo ai dati sui luoghi principali dove si verificano i contagi: avvengono in famiglia e non negli esercizi pubblici come annunciato due giorni prima. Il consigliere federale Alain Berset aveva commentato: «L'importante è notare rapidamente gli sbagli e correggerli». Per Knill «Il solo dispiacere non è sufficiente in un caso del genere. Berset deve mostrare concretamente quello che sta facendo per evitare che l'errore si ripeta». 

Mascherine: "errore cardinale" - Anche l'esperta di comunicazione dell'Università di scienze applicate di Zurigo, Adrienne Suvada, è preoccupata per l'accumulo di sbagli negli ultimi mesi. Per lei la comunicazione in materia di mascherine è stato un "errore cardinale": «Se si fosse detto fin dall'inizio che era impossibile raccomandare la mascherina perché le scorte non erano sufficienti, questo avrebbe causato un trambusto. Ma oggi l'Ufsp avrebbe più credibilità».

Contagi - Secondo Suvada le persone mettono in atto le disposizioni solo quando il problema è tangibile: «I fattori decisivi sono il numero di casi, di ospedalizzazioni e di morti. Se i reparti di terapia intensiva sono pieni, le persone prenderanno sul serio le misure», spiega Suvada

Fiducia mantenuta - Per l'UFSP, invece, la fiducia dei cittadini non è diminuita: «Abbiamo imparato dai nostri errori. Non credo che la fiducia nell'UFSP sia stata scossa», ha detto alla SRF Patrick Mathys, responsabile della sezione Gestione delle crisi e collaborazione internazionale dell'UFSP.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
6 min
2'500 studenti in quarantena alla Scuola alberghiera di Losanna
Diversi focolai hanno colpito la Scuola alberghiera di Losanna (EHL), spingendo le autorità a una quarantena generale
SVIZZERA
20 min
«Una rapina pianificata nei minimi dettagli»
I tre presunti membri dei "Pink Panther" avrebbero allestito un piano meticoloso, pronto a tutto
SVIZZERA
24 min
Il nuovo Mister Corona si è già dimesso
Stefan Kuster, successore di Daniel Koch, aveva iniziato ad aprile e lascia per «motivi personali»
SCIAFFUSA
43 min
Alla guida del suo tir con un paio di birrette di troppo
Un conducente ceco è stato fermato a Sciaffusa con lo 0,7 permille e una montagna di vuoti nell'abitacolo
ARGOVIA
2 ore
Cade dalla sedia a rotelle e si ferisce
Il ferimento della figurante si è verificato durante un'esercitazione di salvataggio nel nuovo tunnel di Eppenberg.
SVIZZERA
2 ore
Sommaruga va da Conte e Mattarella
Martedì prossimo la presidente della Confederazione si recherà a Roma.
SVIZZERA
2 ore
UBS-Credit Suisse: «Le trattative sono state interrotte»
Ci sarebbero molte perplessità all'interno delle rispettive delegazioni sulla possibile fusione fra le due banche.
MONDO
3 ore
Il 2019 ha arricchito i già ricchi
Gli svizzeri primeggiano nella ricchezza lorda pro capite, ma sono anche i più indebitati al mondo
SVIZZERA
4 ore
Multa da 600mila dollari per Credit Suisse
Un portavoce ha spiegato che è stato lo stesso istituto ad accorgersi degli errori nella consegna dei dati
SVIZZERA
4 ore
La percentuale di tamponi positivi resta costante
Da qualche settimana il tasso di positività fluttua tra il 3.4% e il 4%: oggi si attesta al 3.4%.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile