Keystone
SVIZZERA
04.08.20 - 18:110

Berset sull'errore dell'UFSP: «Ci saranno conseguenze»

L'Ufficio federale della sanità pubblica aveva indicato che il rischio d'infezione è maggiore negli esercizi pubblici.

Poi aveva fatto dietrofront, dichiarando che la maggior parte dei contagi avviene nei nuclei famigliari.

BERNA - Le dichiarazioni errate dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) in merito ai luoghi dove è più probabile contrarre un'infezione coronavirus avranno conseguenze, ha assicurato il consigliere federale Alain Berset.

«È stato commesso un errore. La cosa più importante è rendersene conto e correggerlo il prima possibile, e questo è stato fatto», ha detto Berset in un'intervista al programma "10 vor 10" della televisione svizzerotedesca SRF, di cui è stata fornita un'anticipazione online.

Ora si tratta di apportare correttivi. Il caso avrà anche conseguenze organizzative in seno all'UFSP. Va però anche tenuto presente che l'Ufficio è sotto pressione e riceve centinaia di richieste giornaliere da parte della stampa, ha aggiunto Berset.

Venerdì scorso l'UFSP ha pubblicato una tabella in base alla quale il rischio d'infezione è maggiore nei locali notturni e nei ristoranti. Domenica, l'ufficio ha corretto le affermazioni e ha dichiarato che la maggior parte dei contagi avviene all'interno dei nuclei famigliari.

Per quanto riguarda le misure più severe adottate da alcuni cantoni per combattere il coronavirus, per il ministro non si tratta di "cacofonia": il Consiglio federale ha stabilito regole valide per tutta la Svizzera, ad esempio per i trasporti pubblici, ma spetta ai cantoni valutare la situazione locale e agire di conseguenza quando il numero d'infezioni aumenta. E lo stanno facendo bene, secondo Berset. A suo avviso ci sono cantoni in cui un rafforzamento delle misure non si giustifica.

Ginevra, per esempio, ha reagito bene all'aumento dei casi chiudendo le discoteche e imponendo rapidamente l'uso di maschere. Questo dimostra che il federalismo funziona. La decisione di far indossare maschere agli alunni è anch'essa una questione che riguarda i cantoni.

Tutta la popolazione deve continuare a fare uno sforzo, rispettando le distanze e le misure igieniche: «Non ci libereremo del virus così rapidamente come vorremmo», ha concluso il consigliere federale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SOLETTA
1 ora
Stupratore di Olten. «Aveva un enorme problema di droga»
Il 37enne è in carcere, accusati di aver aggredito e accoltellato la 14enne trovata nel bosco Olten
SVIZZERA
4 ore
Stazioni sciistiche e shopping natalizio: ecco le risposte ai molti interrogativi
In viste delle Festività, il Consiglio federale ha rafforzato i provvedimenti contro il coronavirus.
SVIZZERA
5 ore
Ritirati il chorizo di Aldi e i filetti di trota affumicati di Lidl
Entrambe le aziende hanno ritirato il prodotto dalla vendita
ZURIGO
5 ore
Ragazzino trascinato dall'autobus per 100 metri, autista assolto
L'uomo era a processo per lesioni colpose. È ripartito senza accorgersi che l'11enne era rimasto incastrato nella porta.
SVIZZERA
6 ore
Le stazioni sciistiche tirano un sospiro di sollievo
Il fatto che le nuove misure non prevedano limitazioni di capacità soddisfa i comprensori.
SVIZZERA
6 ore
In Romandia cinema e teatri riapriranno
Dal 19 dicembre il mondo della cultura potrà tirare un sospiro di sollievo.
ZUGO
7 ore
Glencore, obiettivo emissioni zero nel 2050
Il Ceo Ivan Glasenberg l'anno prossimo lascerà il timone a Gary Nagle
BERNA
8 ore
Berset: «La situazione è preoccupante»
Decise in particolare nuove restrizioni per i negozi. Lo sci sarà consentito, ma a severe condizioni.
BERNA
10 ore
Crimini, dal DNA più informazioni per gli inquirenti
Questo metodo forense sarà sfruttato per incrementare la sicurezza della popolazione.
SVIZZERA
12 ore
Tre regioni italiane saranno zone rosse
Sono Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia. Zaia: «La Svizzera non riconosce l'unità d'Italia»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile