Immobili
Veicoli
Keystone
La carcassa del velivolo precipitato sul Piz Segnas.
SVIZZERA
04.08.20 - 12:080

Schianto Ju-52: «Rapporto finale entro fine anno»

L'inchiesta sulla sciagura che nel 2018 provocò la morte delle venti persone presenti a bordo del velivolo è conclusa.

BERNA - Il rapporto finale dell'inchiesta sull'incidente del velivolo d'epoca Junkers Ju-52, schiantatosi il 4 agosto 2018 presso il Piz Segnas, nel canton Grigioni, sarà pubblicato entro fine anno. Nell'incidente sono morte 20 persone.

L'inchiesta sulla sciagura è ormai conclusa. Agli inizi di giugno, il Servizio d'inchiesta svizzero sulla sicurezza (SISI) ha trasmesso una bozza del suo rapporto finale alle persone interessate e coinvolte nell'inchiesta per una presa di posizione, scrive oggi il SISI nel suo secondo rapporto sullo stato dell'inchiesta.

Le parti hanno 60 giorni di tempo per esprimersi, dopodiché saranno valutate eventuali aggiunte o correzioni. Una commissione dovrà in seguito esaminare e approvare il rapporto finale che sarà pubblicato entro fine anno.

Il SISI aveva già pubblicato nel novembre 2018 un rapporto intermedio, nel quale affermava che "l'inchiesta di sicurezza ha evidenziato importanti carenze in materia di sicurezza che, sebbene non direttamente collegate all'incidente, dovrebbero essere colmate per il futuro impiego di velivoli storici".

Il 4 agosto 2018, il vecchio trimotore si è schiantato al suolo presso il Piz Segnas, sopra Flims (GR). Tutti gli occupanti del velivolo, tre membri dell'equipaggio e 17 passeggeri, hanno perso la vita. L'apparecchio era uno Ju-52 del 1939 immatricolato HB-HOT, noto con il nome di "Tante Ju" (Zia Ju). L'aereo era decollato dall'aerodromo di Locarno-Magadino ed era diretto a Dübendorf (ZH).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
«Le visite agli strip club erano per motivi di lavoro»
L’ex amministratore delegato di Raiffeisen Pierin Vincenz giustifica le spese pazze addebitate alla banca.
SVIZZERA
3 ore
Le “firme” nel sistema immunitario di chi rischia il Long Covid
Uno studio zurighese ha identificato i fattori di rischio immunologici
SVIZZERA
3 ore
Il processo Vincenz non si ferma
La Corte ha respinto le richieste di sospensione. Inizia l'interrogatorio dell'ex Ceo
SVIZZERA
4 ore
In Svizzera 36'658 contagi e dodici decessi in ventiquattro ore
Nelle strutture sanitarie elvetiche sono state ricoverate altre 121 persone col Covid
SVIZZERA
6 ore
«Un allentamento delle misure porterebbe a un'ulteriore ondata»
Gli esperti della Confederazione fanno il punto della situazione. E frenano gli entusiasmi su una fine delle restrizioni
SVIZZERA
8 ore
«Ci siamo comportati come bravi soldatini, adesso basta»
Politici e associazioni economiche fremono: Le attuali restrizioni sono «sproporzionate» e «vanno revocate».
ARGOVIA
9 ore
Cadavere nella grotta, il 22enne a processo per assassinio
Il Ministero pubblico argoviese ha richiesto sedici anni e quattro mesi di carcere per il giovane omicida.
BERNA
10 ore
Aquila reale vittima di una turbina eolica
L'incidente è avvenuto nel mese di novembre sul Mont-Soleil, nel Giura bernese.
SVIZZERA
10 ore
«La Svizzera deve mettere il turbo sul fotovoltaico»
Secondo Greenpeace un maggiore uso del solare ridurrebbe a zero le emissioni di CO2 di trasporti, edifici e industria
BERNA
13 ore
Lotta alla corruzione, la Svizzera perde il podio
Pesano le gravi lacune che la Confederazione presenta in alcuni ambiti.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile