Archivio Keystone
SVIZZERA
03.08.20 - 23:500

Un po' di neve che fa sorridere i ghiacciai

La perturbazione delle scorse ore ha fatto scendere il limite delle nevicate nelle Alpi

Sopra i 3'000 metri sono attesi da 30 a 70 centimetri di neve fresca

BERNA - Una spolveratina di neve che darà un po' di tregua ai ghiacciai. È quanto ci si attende in queste ore sulle Alpi, con il rapido abbassamento del limite delle nevicate da 3'000 a 2'500 metri d'altitudine (e localmente anche fino a 2'200 metri). Lo fa sapere MeteoSvizzera.

Dopo la canicola, anche nella nostra regione nelle scorse ore le temperature sono scese. Ma le precipitazioni non hanno interessato soltanto il sud delle Alpi, bensì anche e soprattutto il resto del paese. La perturbazione - scrive ancora MeteoSvizzera - «è accompagnata da una corrente fresca da nord, di origine polare, che farà scendere il limite delle nevicate alle quote dei più alti passi alpini». Sopra i 3'000 metri sono attesi da 30 a 70 centimetri di neve fresca.

E queste nevicate estive d'alta quota daranno, come detto, un po' di sollievo ai ghiacciai, migliorando temporaneamente il bilancio radiativo: «La neve fresca riflette maggiormente la radiazione solare rispetto alla superficie del ghiacciaio o alla neve più vecchia, rallentando così la fusione dei ghiacciai».

Le previsioni per martedì - Ma per domani, martedì, che tempo ci aspetta? Sul Ticino centro-meridionale sarà perlopiù asciutto, con schiarite nel pomeriggio. Mentre in montagna è prevista ancora qualche precipitazione. Sul fronte delle temperature, a basse quote è attesa una massima di 25 gradi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
54 min
Una passeggiata durante la quarantena gli costa 2'750 franchi
L'uomo quest'estate è andato in Serbia. Al suo ritorno è stato pizzicato fuori casa e denunciato.
GRIGIONI
2 ore
«Era una persona molto umile, viveva per lo sport»
Comunità in lutto per la scomparsa del 25enne, che ha trovato la morte in baita
SVIZZERA
5 ore
Sommaruga all'ONU per la biodiversità: «Servono sforzi globali»
«I governi devono allineare i loro incentivi finanziari e sussidi ai metodi di produzione sostenibili»
BASILEA CITTÀ
6 ore
Condannato il politico UDC che tirò un pugno a uno straniero
Il Tribunale penale di Basilea Città ha inflitto all'uomo una pena pecuniaria (sospesa) per lesioni semplici.
BERNA
9 ore
Questa ciotola è tossica, contiene troppa melammina
Si tratta del piattino della serie griffata “Wildlife Turtle” prodotta dall'azienda Lässig
SVIZZERA
10 ore
Coop e Migros: cala il divario dei prezzi con Lidl, Aldi e Denner
L'ultimo confronto mostra che lo scarto tra Migros e Coop, e le altre aziende, è ora meno marcato
LUCERNA
10 ore
Una IPA fatta con l'intelligenza artificiale
L'idea di un micro-birrificio e della Scuola universitaria di Lucerna ha prodotto 500 bottiglie
BERNA
12 ore
In Svizzera 411 casi e un morto
Covid, il bollettino delle ultime 24 ore. I nuovi ricoveri sono invece 11
SVIZZERA / STATI UNITI
12 ore
Julius Bär a misura di clientela latino-americana
L'interrogativo riguarda il genere di operazione che l'istituto intende praticare
SONDAGGIO
BERNA
12 ore
Covid: tra entusiasmo e restrizioni tornano i grandi eventi
Le limitazioni imposte fanno storcere qualche naso. E ricevere il via libera non è poi così facile.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile