Depositphotos - foto d'archivio
SVIZZERA
30.07.20 - 13:210

Basta un sorriso per ridurre lo stress

Lo dimostra uno studio dell'Università di Basilea. E l'intensità delle risate non è fondamentale.

Le persone ridono in media 18 volte al giorno, le donne più spesso degli uomini.

BASILEA - Chi ride spesso - non è una novità - è capace di affrontare in maniera migliore lo stress. Ora però un team di ricercatori dell'Università di Basilea ha scoperto che l'intensità delle risate non ha alcun ruolo: anche un solo sorriso aiuta.

Le persone ridono in media 18 volte al giorno, scrivono sulla rivista "Plos One" le principali autrici dello studio, le dottoresse Thea Zander-Schellenberg e Isabella Collins della facoltà di psicologica dell'ateneo renano. A quanto pare, le donne sorridono più sovente degli uomini.

Il test - L'équipe basilese ha per la prima volta indagato sul rapporto fra percezione dello stress e risata. A tale scopo, 41 studenti di psicologia, 33 dei quali di sesso femminile e con un'età media di 22 anni, sono stati dotati di una speciale applicazione per smartphone.

L'app ha posto ai soggetti domande a intervalli irregolari otto volte al giorno per due settimane. Per esempio è stato chiesto loro motivo e intensità delle risate e le sensazioni associate (dolore, irrequietezza...) alla percezione dello stress.

Il primo risultato ottenuto, rilevano i ricercatori in un comunicato odierno, era atteso e coerente con la letteratura scientifica: nelle fasi in cui si ride con frequenza, si palesano meno sintomi sinonimo di stress.

La seconda constatazione è stata però inaspettata. Non sembra infatti esserci una correlazione statistica fra l'intensità - media, forte, debole - delle risate, gli eventi stressanti e i sintomi. Questo potrebbe comunque essere dovuto alle sensazioni soggettive di chi si è sottoposto al test, avvertono gli esperti, che consigliano dunque esami psicofisici più approfonditi con l'ausilio di dispositivi in grado di misurare il polso.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SOLETTA
2 ore
Stupratore di Olten. «Aveva un enorme problema di droga»
Il 37enne è in carcere, accusati di aver aggredito e accoltellato la 14enne trovata nel bosco Olten
SVIZZERA
5 ore
Stazioni sciistiche e shopping natalizio: ecco le risposte ai molti interrogativi
In viste delle Festività, il Consiglio federale ha rafforzato i provvedimenti contro il coronavirus.
SVIZZERA
6 ore
Ritirati il chorizo di Aldi e i filetti di trota affumicati di Lidl
Entrambe le aziende hanno ritirato il prodotto dalla vendita
ZURIGO
6 ore
Ragazzino trascinato dall'autobus per 100 metri, autista assolto
L'uomo era a processo per lesioni colpose. È ripartito senza accorgersi che l'11enne era rimasto incastrato nella porta.
SVIZZERA
7 ore
Le stazioni sciistiche tirano un sospiro di sollievo
Il fatto che le nuove misure non prevedano limitazioni di capacità soddisfa i comprensori.
SVIZZERA
8 ore
In Romandia cinema e teatri riapriranno
Dal 19 dicembre il mondo della cultura potrà tirare un sospiro di sollievo.
ZUGO
8 ore
Glencore, obiettivo emissioni zero nel 2050
Il Ceo Ivan Glasenberg l'anno prossimo lascerà il timone a Gary Nagle
BERNA
10 ore
Berset: «La situazione è preoccupante»
Decise in particolare nuove restrizioni per i negozi. Lo sci sarà consentito, ma a severe condizioni.
BERNA
11 ore
Crimini, dal DNA più informazioni per gli inquirenti
Questo metodo forense sarà sfruttato per incrementare la sicurezza della popolazione.
SVIZZERA
13 ore
Tre regioni italiane saranno zone rosse
Sono Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia. Zaia: «La Svizzera non riconosce l'unità d'Italia»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile