Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
29.07.20 - 12:540
Aggiornamento : 13:20

Lauber va via il 31 agosto

Il procuratore generale della Confederazione ha consegnato le dimissioni

Dal primo settembre, le funzioni del procuratore generale saranno affidate a due vice

BERNA - Il procuratore generale della Confederazione Michael Lauber ha presentato formalmente le sue dimissioni ieri sera, ha detto un portavoce del Ministero pubblico della Confederazione all'agenzia Keystone-ATS. Lascerà l'incarico il 31 agosto.

Le dimissioni sono per il 31 gennaio, ma a causa delle vacanze cumulate Lauber potrà partire prima.

Dal primo settembre, le funzioni del procuratore generale saranno affidate a due vice. L'attività operativa rimarrà garantita e i procedimenti in corso continueranno, ha detto il portavoce. Per il momento il MPC non intende fornire ulteriori dettagli.

Lauber aveva annunciato le dimissioni venerdì, dopo la pubblicazione di una sentenza del Tribunale amministrativo federale (TAF). La corte sangallese ha ammesso solo in parte il suo ricorso e ha concluso che il procuratore generale si è reso colpevole di diverse violazioni del dovere d'ufficio, confermando in parte le accuse dell'Autorità di vigilanza del MPC.

Agli occhi della corte ha pesato in particolare "il caso di amnesia collettiva" riguardante un incontro con il presidente della Federazione internazionale di calcio (Fifa) Gianni Infantino avvenuto il 16 luglio 2017: tutti i partecipanti hanno infatti affermato di non ricordare. Per il TAF in questa circostanza il procuratore ha dichiarato intenzionalmente il falso all'autorità di vigilanza.

Annunciando le sue dimissioni, Lauber aveva spiegato che la mancata fiducia nei suoi confronti recava danno al MPC e che nell'interesse dell'istituzione preferiva lasciare l'incarico.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SOLETTA
7 ore
Stupratore di Olten. «Aveva un enorme problema di droga»
Il 37enne è in carcere, accusati di aver aggredito e accoltellato la 14enne trovata nel bosco Olten
SVIZZERA
11 ore
Stazioni sciistiche e shopping natalizio: ecco le risposte ai molti interrogativi
In viste delle Festività, il Consiglio federale ha rafforzato i provvedimenti contro il coronavirus.
SVIZZERA
11 ore
Ritirati il chorizo di Aldi e i filetti di trota affumicati di Lidl
Entrambe le aziende hanno ritirato il prodotto dalla vendita
ZURIGO
11 ore
Ragazzino trascinato dall'autobus per 100 metri, autista assolto
L'uomo era a processo per lesioni colpose. È ripartito senza accorgersi che l'11enne era rimasto incastrato nella porta.
SVIZZERA
13 ore
Le stazioni sciistiche tirano un sospiro di sollievo
Il fatto che le nuove misure non prevedano limitazioni di capacità soddisfa i comprensori.
SVIZZERA
13 ore
In Romandia cinema e teatri riapriranno
Dal 19 dicembre il mondo della cultura potrà tirare un sospiro di sollievo.
ZUGO
13 ore
Glencore, obiettivo emissioni zero nel 2050
Il Ceo Ivan Glasenberg l'anno prossimo lascerà il timone a Gary Nagle
BERNA
15 ore
Berset: «La situazione è preoccupante»
Decise in particolare nuove restrizioni per i negozi. Lo sci sarà consentito, ma a severe condizioni.
BERNA
16 ore
Crimini, dal DNA più informazioni per gli inquirenti
Questo metodo forense sarà sfruttato per incrementare la sicurezza della popolazione.
SVIZZERA
18 ore
Tre regioni italiane saranno zone rosse
Sono Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia. Zaia: «La Svizzera non riconosce l'unità d'Italia»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile