Covid, il farmaco di Roche è un flop
keystone
BASILEA
29.07.20 - 08:520
Aggiornamento : 10:33

Covid, il farmaco di Roche è un flop

L'Actemra non funziona contro il virus. Il colosso basilese riconosce il fallimento

BASILEA - Il gruppo basilese Roche riconosce il fallimento di una prima fase di ricerca clinica avanzata che esaminava l'effetto del suo farmaco antinfiammatorio Actemra/Roactemra (tocilizumab) sui pazienti ospedalizzati per una grave polmonite associata alla malattia Covid-19.

Le osservazioni non hanno dimostrato un miglioramento clinico delle condizioni di questi pazienti, ciò che avrebbe dovuto costituire l'elemento centrale dello studio. Anche i principali obiettivi secondari, tra cui una differenza di mortalità a quattro settimane, non sono stati raggiunti, indica un rapporto pubblicato oggi.

Il tempo trascorso dai pazienti in ospedale fino alla dimissione è stato ridotto in media di otto giorni, a meno di tre settimane. Tuttavia, questo aspetto non può essere considerato statisticamente significativo, a causa del mancato raggiungimento dell'obiettivo primario.

Lo studio di potenziali benefici del tocilizumab nella cura delle infezioni da coronavirus continua comunque, soprattutto in combinazione con l'antivirale del gigante statunitense Gilead, precisa il documento del gruppo farmaceutico renano.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA / STATI UNITI
37 min
«Al lavoro per un mondo più resiliente e più giusto»
Il presidente della Confederazione ha parlato alla 76esima Assemblea generale dell'Onu
FOTO
VAUD
2 ore
2000 in piazza a Losanna contro il certificato Covid all'università
La manifestazione non era autorizzata ma si è svolta senza problemi
FOTO
SVIZZERA
3 ore
I raduni per protestare contro la violenza della polizia
I raduni sono avvenuti su appello del collettivo "Exit Racism Now"
ZURIGO
3 ore
Parmelin vuole giornate lavorative di 15 ore e più lavoro domenicale
Il ministro dell'Economia ha presentato un “compromesso” relativo alla legge sull'orario di lavoro.
SVIZZERA
5 ore
La cultura vuole ancora i test gratuiti
Secondo gli esponenti del settore si è ancora lontani dalla normalità e dal 1° ottobre potrebbe esserci un peggioramento.
SVIZZERA
5 ore
GastroSuisse pretende l'indennizzo
I presidenti delle 26 sezioni cantonali auspicano inoltre un rapido piano di uscita dalla pandemia.
SVIZZERA
6 ore
Condannati tre manifestanti in bici
Avevano partecipato a una manifestazione a maggio 2020, infrangendo le norme anti-Covid
SVIZZERA
9 ore
«La Confederazione paghi i test»
Lo chiedono gli studenti universitari, in una lettera diffusa oggi
SVIZZERA
9 ore
Il detenuto Carlos è quasi un brand
Sul web si vendono magliette dedicate a lui. Giocattoli e altri gadget. L'iniziativa di un collettivo di artisti
SVIZZERA
10 ore
Infezioni e ricoveri: «La situazione si sta calmando»
Si è tenuta oggi la conferenza stampa degli esperti della Confederazione sull'evoluzione epidemiologica in Svizzera.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile