Keystone - foto d'archivio
SAN GALLO
27.07.20 - 11:390

Rapinò benzinai, McDonald's e un locale erotico, condannato

Nel fast food di Wil ha minacciato gli impiegati con una pistola e ha sbattuto la testa del responsabile contro un muro.

Durante la rapina nel postribolo di San Gallo, una donna si è buttata da una finestra in preda al panico e si è ferita gravemente.

SAN GALLO - Il tribunale cantonale di San Gallo ha condannato uno svizzero di 33 anni a 9 anni e mezzo di detenzione per quattro rapine a mano armata e altri reati violenti. Nei suoi confronti è stata ordinata anche una misura terapeutica stazionaria.

Nel marzo 2019, l'uomo è stato condannato in prima istanza a 10 anni e tre mesi da scontare. Il suo legale ha fatto appello e si è battuto per una pena detentiva massima di sei anni e per il rilascio immediato dalla detenzione anticipata. La pubblica accusa chiedeva una condanna a 15 anni di prigione e la misura dell'internamento.

Nella sentenza pubblicata oggi, il Tribunale cantonale ha tenuto conto di quattro rapine, invece delle cinque della prima istanza: si tratta di colpi messi a segno nei negozi di due stazioni di servizio di Bronschhofen e Wil, in una filiale di McDonald's a Wil e in un salone erotico a San Gallo.

Durante le rapine ci sono stati anche feriti. Nel fast food di Wil, lo svizzero ha minacciato gli impiegati con una pistola e per farsi aprire la cassaforte e ha sbattuto con violenza la testa del responsabile di turno contro un muro per due volte.

Durante la rapina nel postribolo di San Gallo, una donna si è buttata da una finestra in preda al panico e si è ferita così gravemente da dover essere ricoverata in ospedale per un lungo periodo.

L'uomo è inoltre evaso di prigione durante la detenzione preventiva. Durante la fuga ha minacciato un automobilista con un fucile d'assalto e prima di essere riacciuffato ha schiacciato con l'auto i piedi a un poliziotto. Assieme ad altri complici, lo svizzero ha infine organizzato il pestaggio di un inquilino che doveva lasciare un appartamento e creava problemi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
12 ore
Misure anti-Covid, i Cantoni si fanno sentire
Tra i contrari anche il Ticino, che boccia anche l'idea dei test nelle scuole.
SVIZZERA
14 ore
Tre morti in A3: condannato per omicidio intenzionale
Una manovra folle è costata cara a un 47enne alla guida di una Porsche. Ma ancora di più alle sue vittime
SVIZZERA
16 ore
Così Netflix spenna gli svizzeri
Lo streaming costa anche il 30 per cento in più rispetto ai paesi limitrofi. Ma c'è un modo per pagare meno
ZURIGO
17 ore
Le cure intense zurighesi sono piene
All'ospedale universitario è stato raggiunto un tasso di occupazione del 98%
SVIZZERA
18 ore
Si apre il mese con oltre 10mila casi e 22 decessi
Tensione a livello ospedaliero: i pazienti Covid occupano ora il 27% dei letti di cure intense.
BASILEA CITTÀ
20 ore
Studente contagiato da Omicron, 100 persone in quarantena
Uno dei primi due casi di Omicron accertati in Svizzera è stato rilevato a Basilea, al ginnasio Kirschgarten.
ZUGO
21 ore
Distrugge uno spartitraffico e scappa
I danni dell'incidente avvenuto ieri sera allo svincolo autostradale di Rotkreuz ammontano a diverse migliaia di franchi
SVIZZERA
22 ore
Inflazione in aumento, anche in Svizzera
A novembre nel nostro paese è salita all'1,5%
SVIZZERA
22 ore
Omicron in Svizzera, ecco il terzo caso
La persona contagiata si trova in isolamento. I primi due casi erano stati confermati ieri sera
SVIZZERA
23 ore
Affitti, il tasso di riferimento resta all'1,25%
È il livello più basso di sempre, in vigore dal marzo del 2020
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile