Keystone
SVIZZERA
25.07.20 - 22:080

SwissCovid, la situazione a un mese dal lancio

L’applicazione per il tracciamento dei contagi da coronavirus è disponibile dallo scorso 25 giugno

L'app è stata scaricata da oltre 2 milioni di dispositivi

BERNA - È trascorso un mese dall’arrivo ufficiale di SwissCovid, l’applicazione sviluppata dalla Confederazione per tracciare nell'etere i nuovi casi di contagio provocati dal nuovo coronavirus in Svizzera.

Dal suo debutto su Apple Store e Google Play, avvenuto il 25 giugno scorso, l’app - stando alle ultime cifre aggiornate dall’Ufficio federale di statistica - è stata scaricata per un totale di oltre 2 milioni volte (2'016'523 download al 20 luglio).

Per quanto concerne le attivazioni quotidiane dell'app, il cui metodo di calcolo è stato modificato nel corso di questa settimana, ieri è stato raggiunta la quota di 1,2 milioni, che costituisce (in termini assoluti) la cifra più alta dal lancio dello scorso mese.

Fiducia e potenzialità - L'entrata in funzione di SwissCovid non è stata tutta in discesa. In un primo sondaggio effettuato da Comparis (pubblicato lo scorso 9 luglio), la maggioranza della popolazione elvetica ha rivelato di non essere convinta dalla nuova app. Il 56% della popolazione si era detto in quel caso non intenzionato a scaricarla sul proprio smartphone.

Nei giorni scorsi, il nuovo capo della task force svizzera contro il Covid-19, Martin Ackermann, si è però detto sicuro del grande potenziale di SwissCovid, che considera uno degli strumenti più importanti della lotta al contagio, nonostante la sua efficacia debba ancora essere del tutto verificata. E in questo senso si era espresso solo qualche giorno prima anche il numero uno della divisione Trasformazione digitale dell'UFSP, Sang-Il Kim, rimarcando come l'effetto dell'app non fosse «ancora quantificabile».

Il "nervo scoperto" messo in evidenza era in particolare quello dell'impossibilità di capire quanti utenti siano stati allertati dopo essere entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus. Un punto - aveva spiegato l'esperto - dovuto al fatto che chi riceve una notifica spesso non consulta le hotline ma si sottopone direttamente al test.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
55 min
Hotel a cinque stelle vittima di un attacco hacker
I criminali informatici hanno colpito il Waldhaus di Flims, rubando dati di dipendenti e ospiti.
GRIGIONI
2 ore
Il lupo come "vicino" durante l'inverno
Gli avvistamenti possono essere più frequenti durante la stagione fredda ma «non c'è un pericolo maggiore per l'uomo»
BERNA
3 ore
È il giorno di Cassis presidente
L'elezione da parte delle Camere federali avverrà verso le 12. L'ultimo ticinese a ricoprire la carica fu Flavio Cotti
SVIZZERA
3 ore
Se un medico deve decidere a chi dare l'ultimo letto in cure intense
Personale sanitario costretto a scegliere chi curare? Ecco su quali criteri si devono basare
SONDAGGIO ELETTORALE TAMEDIA
5 ore
Quale partito intendete votare?
L'appuntamento con le prossime elezioni federali è previsto il 22 ottobre 2023. Oggi chi votereste?
Berna
11 ore
NoVax che rifiutano le cure, avanti col testamento biologico
La consigliera nazionale Verena Herzog: «Non ha senso che i pazienti finiscano in terapia intensiva se non lo vogliono»
Zugo
14 ore
Aperta un'inchiesta preliminare contro la società di provider Mitto AG
Un dipendente avrebbe consentito a terzi di sorvegliare senza autorizzazione degli utenti di telefonia mobile
SVIZZERA
16 ore
Coronavirus, il 4% delle varianti analizzate corrisponde a Omicron
Si tratta dei dati relativi ai virus sequenziati nel corso dell'ultima settimana
ZURIGO
18 ore
Sedici anni di prigione per aver ucciso la fidanzata
I fatti sono avvenuti nel 2020 a Hombrechtikon, nel Canton Zurigo. Riconosciuto colpevole un 48enne polacco
SVIZZERA
18 ore
Obbligo di vaccinazione per gli equipaggi Edelweiss
Seguendo l'esempio di Swiss, ai dipendenti è stato dato tempo fino al 2022 per farsi vaccinare
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile